Logo del sito Scienze Noetiche

Home “HOLOS” “SYNTHESIS” 240 Conferenze Raphael Percorso Online di Sviluppo Integrale Mailing-list Chi sono Disclaimer

HOLOS 4
«Psiche ed Emozioni - Parte 1»

Per conoscerci a fondo, per imparare a gestire le nostre reazioni emotive e per attingere al potenziale superiore della nostra coscienza è fondamentale conoscere quella che potremmo chiamare l'Anatomia della Psiche. Col termine "psiche" si è soliti indicare quell'insieme strutturato di funzioni mentali, affettive, emozionali ed istintive che vanno a contrapporsi alla dimensione corporea e fisica del nostro organismo. Se il corpo si può ben delimitare e studiare analiticamente, definire la psiche risulta più complesso; ogni mappa sarà solo un'approssimazione funzionale, più o meno utile a seconda di ciò che vogliamo indagare, ma non costituirà, in nessun caso, uno schema rigido ed assoluto. Questo è bene tenerlo presente nella trattazione che segue.

Una mappa della psiche molto utile, ai nostri fini di crescita personale, è quella ideata dallo psicologo italiano Roberto Assagioli (1888-1974), fondatore della Psicosintesi, conosciuta come "Ovoide Assagioliano" o "Uovo di Assagioli". Questo schema, semplice e geniale allo stesso tempo, può aiutarci a comprendere meglio le dinamiche interiori e relazionali.

L'Ovoide Assagioliano

Nell'Uovo di Assagioli la psiche è definita con un ovoide suddiviso in quattro aree principali: al centro vi è il "Conscio", subito attorno all'area centrale vi è il "Subconscio" (o Inconscio Medio), al di sopra il "Superconscio" (o Inconscio Superiore), al di sotto l'"Inconscio Profondo" (o Inconscio Inferiore). Il tutto naviga all'interno dell'oceano illimitato dell'"Inconscio collettivo". Il punto centrale rappresenta l'Io (o Sé personale o Ego), ciò che sente, pensa, vede e sperimenta i vari stati della psiche. La stella al vertice indica, invece, il , la dimensione trascendente dell'essere umano, l'unica in grado di unificare veramente tutte le varie componenti psichiche. Le linee di delimitazione sono tratteggiate per indicare la permeabilità e la comunicazione tra le varie aree; è importante notare che il conscio comunica solo col subconscio e che non ha accesso diretto alle altre zone.


Roberto Assagioli, fondatore della Psicosintesi Assagioli (nella foto a sinistra) paragonava l'essere umano ad una ninfea, immersa nel fango (cioè la natura istintiva basale, da vedersi come elemento fertile e vitale) ed in grado di esprimere la sua vera bellezza solo alla sommità del suo percorso di sviluppo. In questo percorso l'essere umano dovrebbe, per prima cosa, imparare a conoscere i suoi vari aspetti per poterli utilizzare con efficacia e realizzare in seguito una crescita di tipo verticale, portandosi dall'Io (personale) al (transpersonale). Più ci eleviamo e più la nostra visione diventa globale, armonica e realmente consapevole. In questo processo si viene a realizzare una progressiva disidentificazione dal nostro piccolo io, le cui pulsioni abitualmente ci governano (invece di essere noi a governarle). A questo proposito, un'interessante affermazione usata nella Psicosintesi è: "Io ho un corpo, ma non sono il mio corpo. Io ho delle emozioni, ma non sono le mie emozioni. Io ho dei pensieri, ma non sono i miei pensieri. Io sono un Centro di Pura Autocoscienza". Il Centro di Pura Autocoscienza è, appunto, il , la Vera Essenza, meta finale del Viaggio della Vita!


LA PIRAMIDE DEI BISOGNI DI MASLOW

Preciso subito che, prima di pensare ad un'eventuale meta ultima di natura spirituale (che a qualcuno potrebbe proprio non interessare o vedere troppo lontana), è comunque importante soddisfare i bisogni e le necessità più "terra-terra". Lo psicologo americano Abraham H. Maslow ha proposto, nel 1954, uno specifico ordine dei bisogni. Nei suoi studi Maslow ha verificato che i bisogni primari vanno soddisfatti prima che possano nascere, o che possano realizzarsi, quelli dei livelli successivi. Non è una gerarchizzazione strettamente rigida, ma aiuta a comprendere come sia necessario occuparsi di tutti gli aspetti del nostro essere.
Per chi già sente una grande aspirazione spirituale, questo schema aiuta a comprendere come sia perfettamente sano e legittimo sentire di volersi occupare del proprio benessere economico o comunque di cose più materiali.

La Piramide dei Bisogni di Maslow

In alcune versioni della Piramide di Maslow tra i "bisogni di stima" e quelli "di autorealizzazione" vengono posti altri due livelli: bisogni di conoscenza (sapere, apprendere cose nuove, sentirsi competente e produttivo, ecc…) e bisogni estetici (ricerca di armonia e bellezza, apparenza, forma estetica, ecc…). I primi livelli - fino al bisogno di stima - sono "bisogni di mancanza" mentre le necessità più elevate sono "bisogni di crescita". Va da sé che fino a che siamo in uno stato di necessità più vitale (sopravvivenza fisica, materiale, emozionale, ecc…) non si è portati ad ascoltare i bisogni superiori (le "meta-necessità": verità, bontà, bellezza, giustizia, completezza, perfezione, benessere, ricchezza, semplicità, armonia, autonomia).

La successione dei Biosgni secondo maslow

LE SUBPERSONALITA'

Quando si utilizza il pronome personale "io" ci si prefigura di avere una nostra identità psichica, il cosiddetto ego ("io" in latino). Nel dire: "Io sono così…", "Io faccio questo…" oppure "A me piace…", "A me non piace…", ci illudiamo di avere una personalità specifica e che sia questa personalità a contraddistinguerci. Ebbene, questo non solo è un errore, ma è un vero e proprio inganno che porta a problemi enormi nella comunicazione interpersonale e intrapersonale (all'interno di noi), capaci di generare stati di nevrosi e psicosi. Nessuno ha UNA sola personalità, ma tutti abbiamo MOLTE personalità (o sfaccettature di personalità, le cosiddette "subpersonalità") anche in netta opposizione tra loro. E' uno stato del tutto naturale che va solo conosciuto e gestito. Arrivare ad avere un Io Centrale in grado di coordinare e gestire tutte le molteplici subpersonalità è un traguardo, non è affatto un punto di partenza!

Ruota cromatica

Come nelle "ruote cromatiche" utilizzate nella Teoria dei Colori,
le subpersonalità costituiscono l'insieme delle possibili espressioni della natura umana
attorno ad un punto centrale neutro.

Ciascuno di noi possiede una sfaccettatura di personalità per ogni ambiente e persona che frequentiamo (la famiglia, il lavoro, gli amici intimi, la relazione di coppia, le relazioni formali, ecc…). L'Io centrale dovrebbe essere neutrale e gestire al meglio tutto questo "affollamento" interno, invece il più delle volte si dimentica di essere il "Gran Coordinatore" e lascia spazio ad un aspetto della personalità, che varia a seconda delle situazioni. Da questo punto di vista la Vita è una grande commedia, in cui le subpersonalità sono gli attori, l'Io è il regista e il Sé superiore è l'autore.

Pirandello (nella commedia "Uno, nessuno e centomila") afferma, giustamente, che è illusorio pensare di essere personalità immutabili, perché ciascuno di noi racchiude in sé tanti personaggi. Di fatto in ognuno di noi coesistono tutti quei modelli di personalità che possiamo ritrovare anche all'esterno, alcuni dei quali apprezziamo e altri che detestiamo.

Puffi e subpersonalità

La multiformità dei ruoli incarnati da ciascun personaggio dei Puffi è un simbolo
degli archetipi di personalità presenti in ciscuno di noi.

In un percorso di crescita personale dovremmo prendere atto non solo di questa molteplicità di aspetti dell'io, ma anche che in ciascuno di noi esistono tutti gli aspetti che possiamo veder rappresentati negli altri. Chiaramente gli aspetti interiori che abbiamo rifiutato e rinnegato in noi non sarà piacevole neppure vederli all'esterno. E' questo che porta alle dinamiche conflittuali con gli altri; senza renderci conto che stiamo solo rispondendo emozionalmente a che non ci piace di noi stessi! E' il cosiddetto Meccanismo dello Specchio, che dopo vedremo in maniera più approfondita.

Perché fissiamo alcune subpersonalità e ne rinneghiamo altre? La ragione risiede nel fatto che tutti noi abbiamo bisogno di attenzioni per sopravvivere da piccoli e se non riusciamo ad averle in maniera positiva (con le cosiddette "carezze positive", cioè apprezzamenti, baci, coccole, carezze propriamente dette) cercheremo di ottenerle in modalità distorta (con le cosiddette "carezze negative" cioè rimproveri, urla, schiaffi, violenze fisiche e psichiche) e fisseremo i comportamenti corrispondenti, quelli che ci portano tali attenzioni.

Il modello caratteriale che alla fine riterremo "vincente" (e che oggi causa la maggior parte dei nostri problemi) diventa un vero e proprio copione di vita, che manterremo per lo più invariato anche in età adulta. Mettere mano a questo copione, anche se può averci creato una vita infernale, è una delle cose più difficili che si possano fare, perché si tratta di rimettere in discussione tutte le sicurezze su cui abbiamo costruito la nostra intera esistenza e quindi il senso della nostra identità. Per andarvi oltre è necessaria una vera e propria morte e rinascita!

La disciplina che forse approfondisce meglio questo aspetto della psiche umana è il "Dialogo delle Voci" ("Voice Dialogue"). Il Dialogo delle Voci è stato ideato dagli psicologi americani Hal Stone e Sidra Stone negli anni '70 e prevede un contatto diretto - tramite una messa in scena - delle nostre molteplici voci interiori. Le parti di noi con cui ci siamo identificati costituiscono le cosiddette Voci Primarie mentre quelle in cui non ci riconosciamo formano le Voci Rinnegate, che lungi dall'essere silenti cercheranno di farsi spazio in tutti i modi possibili, attraverso la relazione con gli altri, i sogni, le malattie e le situazioni di disagio.

Ad ogni sé primario con cui abbiamo scelto di esprimerci (sé responsabile, sé introverso, sé indeciso, ecc…) corrisponde un sé rinnegato complementare (sé irresponsabile, sé estroverso, sé audace, ecc…). La cosa preoccupante è che la maggior parte delle persone ignora del tutto questa costellazione interiore di stati d'animo e non è quindi in grado di gestirli né di riconciliarli. Ecco di seguito un elenco non esaustivo dei vari aspetti interiori che TUTTI noi trasportiamo!

ELENCO DI VOCI INTERIORI

Sé attivista - combattivo Sé ozioso - rilassato - svaccato
Sé critico - disprezzante Sé tollerante - non giudicante
Sé scorbutico - musone Sé burlone - spiritoso
Sé responsabile Sé irresponsabile
Sé adulto Sé bambino

Sé serio - severo Sé allegro - giocoso
Sé orgoglioso - presuntuoso - arrogante Sé umile - dimesso
Sé leader Sé subalterno
Sé normativo - autoritario Sé affettivo - accogliente
Sé malvagio - cattivo - meschino Sé amorevole - buono - compassionevole
Sé aggressivo - rabbioso Sé pauroso - remissivo
Sé prevaricante Sé sottomesso
Sé potente - forte Sé impotente - debole
Sé aguzzino - dittatore Sé martire - votato al sacrificio
Sé sadico Sé masochista
Sé coraggioso
- intraprendente Sé codardo - pavido
Sé violento Sé mite
Sé razionale - intellettuale - ponderato Sé intuitivo - sensibile - istintivo
Sé arido - sterile Sé creativo - artistico
Sé distruttivo - negativo Sé creatore - positivo
Sé disarmonico - brutto - disgustoso Sé armonico - bello - piacevole
Sé goffo - impacciato - incapace Sé abile - aggraziato - capace
Sé sereno - equilibrato - centrato Sé ansioso - emotivo - perturbabile
Sé radicato - fisso Sé volubile - incostante
libero - padrone di sé Sé dipendente da - assuefatto
Sé introverso - riservato - chiuso Sé estroverso - comunicativo - espressivo
Sé onesto - retto Sé imbroglione - furbastro
Sé sincero Sé bugiardo
Sé apprezzabile Sé deplorevole

Sé gretto - egoista Sé generoso - altruista
Sé menefreghista Sé salvatore ("crocerossina")
Sé conformista Sé ribelle
Sé conservatore Sé progressista

Sé distaccato - osservatore Sé coinvolto - partecipe
Sé saggio - consapevole Sé stolto - incosciente
Sé auto-responsabile Sé vittima
Sé riflessivo Sé impulsivo

Sé materialista - coi piedi per terra Sé spirituale - mistico
Sé freddo - rude Sé romantico - sentimentale
Sé bramoso di potere Sé distaccato dal potere
Sé intelligente - acuto Sé stupido - ritardato
Sé signorile - fine - garbato Sé rozzo - "ignorante" - bifolco
Sé rispettoso - educato Sé irrispettoso - impertinente
Sé ordinato - meticoloso Sé disordinato - spreciso
Sé moralista - virtuoso Sé depravato - peccaminoso
Sé pudico - frigido Sé sensuale - lussurioso
Sé misurato - sobrio - moderato Sé ingordo - vorace - senza limiti
Sé colpevole - "senso di esclusione da" Sé meritevole - "senso di appartenenza a"
Sé sicuro - abile - capace Sé inadeguato - insicuro - incapace
Sé vincente Sé fallito
Sé triste - infelice - cupo Sé felice - gioioso - spensierato
Sé disfattista - disilluso - sfiduciato Sé entusiasta - ottimista - fiducioso
Sé eterosessuale Sé omosessuale

I sé rinnegati abitano nel nostro inconscio (l'inconscio inferiore è sede di quelli "negativi" e il Superconscio è sede dei sé considerati "positivi"), ciascuno di essi aspetta l'occasione di emergere per vedere finalmente ascoltati i propri bisogni. L'opportunità di emergere gli viene offerta quando nell'ambiente esterno compare una persona che incarna una delle energie che abbiamo cercato di rimuovere.

 


Clicca qui per leggere o scaricare il PDF
con la dispensa gratuita su "Psiche ed Emozioni"

Scarica la dispensa gratuita


 

Elenco lezioni del percorso Holos - Scienze Noetiche

Psicosintesi
Questo libro, diretto al lettore comune, illustra la prospettiva della psicosintesi in merito ai principali problemi esistenziali dell'uomo: che cosa o chi è l'uomo, la coscienza e l'inconscio; la sessualità e l'amore; i conflitti psichici; l'aggressività; le potenzialità latenti nell'animo umano e la loro attivazione.
Roberto Assagioli
Edizioni Astrolabio

 

 

Introduzione alla Psicosintesi
La Psicosintesi è un sistema ideato dallo psichiatra Roberto Assagioli fin dagli inizi del secolo, e ora conosciuto e diffuso in tutto il mondo. La Psicosintesi non è solo una forma di psicoterapia, ma soprattutto una concezione integrale dell'essere umano e un metodo di autorealizzazione.
Piero Ferrucci
Edizioni Mediterranee

 

 

Maslow Motivazione e Personalità
In questo libro viene sviluppata la teoria alla base della scala dei bisogni, gerarchicamente disposti da quelli di livello inferiore (essenzialmente di ordine fisiologico) a quelli di ordine superiore (i cosiddetti "meta-bisogni", di ordine sociale ed ideale), come la realizzazione di sé.
Abraham H. Maslow
Edizioni Armando

 

 

Verso una Psicologia dell'Essere
Il testo chiave della psicologia ottimistica, chiamata anche "La terza forza". Questa concezione è in forte contrasto con le due psicologie maggiori: quella comportamentistica e quella freudiana.
Abraham H. Maslow
Astrolabio Ubaldini Edizioni

 

 

Il Critico Interiore
Tra i libri più significativi di Hal e Sidra Stone, conosciuti per aver creato e diffuso in tutto il mondo il metodo del Voice Dialogue, IL CRITICO INTERIORE rappresenta una guida unica e preziosa alla scoperta e alla trasformazione di noi stessi.
Hal Stone e Sidra Stone
Edizioni Macro

 

 

Il dialogo delle voci
Conoscere e integrare i nostri sé nascosti. Quanti aspetti di noi non ci piacciono? Quante voci interiori vengono rinnegate ogni giorno? Come pensare di evolvere spiritualmente se dentro di noi albergano sub-personalità aggressive, critiche, vittimiste, eccetera, che non conosciamo, che reprimiamo o che saltano fuori quando meno ce lo aspettiamo?
Hal e Sidra Stone
Edizioni Amrita

 

 

Crescere
Questo libro offre numerosi esercizi psicologici di immediata e semplice attuazione. Chiunque li può usare per esplorare i panorami sconosciuti della psiche, trasformare le emozioni negative, dare impulso alla propria evoluzione personale e attingere alle proprie risorse creative latenti.
Piero Ferrucci
Astrolabio Ubaldini Edizioni

 

 

 

Conosci, Possiedi, Trasforma Te Stesso
Un prezioso strumento di lavoro e di realizzazione pratica per chi si sente chiamato al meraviglioso viaggio dell’esistenza umana che diviene sempre più pienamente se stessa. Un vero e proprio manuale ricco di tecniche ed esercizi utili a chiunque lavori nell’ambito della psicoterapia, del counseling, della formazione, delle relazioni interpersonali e dell’educazione.
Petra Guggisberg Nocelli
Edizioni Xenia

 

 

Psicosintesi - Armonia della vita
La psicosintesi costituisce oggi un vasto movimento di pensiero e di applicazioni. Questo libro ne tratta i principali indirizzi, esaminando i problemi vitali ed esistenziali dell'essere umano: che cosa o chi è l'uomo, la coscienza e l'inconscio; la psicologia della donna, la sessualità e l'amore; i conflitti psichici; l'aggressività; le potenzialità latenti nell'animo umano e la loro attivazione, e numerosi altri argomenti. .
Roberto Assagioli
Mediterranee Edizioni

 

 

La Promessa di Ciò che Puoi Essere
Avete dentro voi stessi grandi risorse e potenzialità che spesso non utilizzate. Nella misura in cui applicherete le indicazioni date, questo libro vi aiuterà a risolvere le vostre problematiche personali, interpersonali e professionali, a raggiungere i vostri obiettivi e a realizzare ciò che desiderate per la vostra vita.
Bhushan M. Moretti
Magi Edizioni Scientifiche