Logo del sito Scienze Noetiche

Home “HOLOS” “SYNTHESIS” Sito “Sviluppo Integrale” Youtube Apri una pagina a caso Disclaimer

Vai al Portale dello Sviluppo Integrale

HOLOS 8
«Leggi della Famiglia - Parte 2»

"Un padre è un padre e una madre una madre"

Nelle Costellazioni Familiari non ci si rapporta ai genitori nei termini di buoni o cattivi; l'esperienza di migliaia di rappresentazioni insegna che questo non è importante!

Noi riceviamo da loro la vita, sul piano biologico, in pienezza e totalità, abbiamo quindi bisogno di onorarli e rispettarli se vogliamo ritrovare il nostro equilibrio interiore; questo si applica anche in caso di una relazione fugace che abbia comunque portato ad un figlio e addirittura ad un concepimento dove vi sia stata violenza. Ovviamente siamo anche liberi di non onorare i nostri genitori ma ciò avrà una forte ripercussione su noi stessi e sugli altri. Poiché noi originiamo da loro, se rinneghiamo uno o entrambi i genitori allora rinneghiamo anche noi stessi!

Un nucelo familiare

Da milioni di anni i genitori trasmettono la vita ai figli. Quando i figli apprezzano i genitori, e li prendono così come sono, totalmente, allora possono esprimere tutte le loro potenzialità: si possono staccare da essi, possono ricreare una famiglia e se vogliono possono ridare una continuità, a loro volta, alla vita biologica. Dice Hellinger, a questo proposito:

"Quando noi guardiamo i nostri genitori ci rendiamo conto che la vita viene da molto lontano, e quindi possiamo prendere la vita mentre scorre attraverso i nostri genitori fino a noi senza alcuna esitazione. In questo modo i genitori sono grandi ed i bambini sono piccoli. I genitori danno ed i bambini prendono. Se guardiamo ai nostri genitori in questo modo noi possiamo onorarli come genitori comunque essi siano."

Nell'ordine biologico della Vita il genitore è sopra e il figlio è sotto, il genitore viene prima di un figlio ed è un fatto incontrovertibile. Ecco perché, secondo Hellinger, un figlio non ha il diritto di giudicare un genitore e non ha neppure diritto di perdonarlo perché altrimenti si ergerebbe a giudice al di sopra di lui e sarebbe un atto di grave presunzione. Chiunque accusi dei genitori interrompe la continuità del fluire della vita!

Anche il peggior genitore del mondo ha comunque donato al figlio la più grande opportunità che avrebbe mai potuto avere: la vita fisica. Secondo Hellinger: "Il dislivello tra i genitori e i figli, come tra un insegnante e i suoi allievi, è incolmabile!" Ed ecco che noi possiamo "superare" i nostri genitori (con una vita più felice) solo se dedichiamo a loro i nostri successi, che quindi gli daranno maggior luce e non li metteranno in ombra. Dice Hellinger:

"La maggior parte delle immagini di Dio sono un proseguimento dei nostri genitori. Chi non riesce a raggiungere i propri genitori vuole almeno arrivare a Dio. Invece il percorso è al contrario. Chi si congiunge ai propri genitori ha trovato la via anche verso Dio, in quest'ordine!"


I figli condividono

I bambini condividono i problemi non risolti dei genitori e condividono i limiti e le energie della loro famiglia, il loro desiderio più grande è quello di appartenere ai genitori. In una famiglia i bambini sono quelli che amano di più e pur di mantenere l'appartenenza e la coesione del nucleo familiare, sono pronti a sacrificare tutto, compresa la loro vita!

Quando un bimbo manifesta arroganza e superiorità spesso lo fa per amore cercando di riappacificare i propri genitori oppure di sostituirsi ad uno di loro. Spesso credendo di far bene un figlio si mette dalla parte di un genitore o addirittura svolge il ruolo di amico e confidente… ma un figlio è un figlio e un genitore è un genitore! Per chiarire la differenza dei ruoli Hellinger afferma: "E' nella natura del genitore dare e nella natura del figlio ricevere!" ed anche: "Non si possono violare le leggi biologiche, nemmeno per amore! La sola soluzione è prendere coscienza di tali leggi e seguirle, altrimenti non si apporterà alcun vantaggio, anzi si aggiungerà dolore al dolore".

I figli condividono

Una conseguenza del fatto che ogni figlio condivide le energie della famiglia e dei propri genitori è che i figli crescendo assumono gli stessi atteggiamenti dei genitori! Un figlio, infatti, ha ricevuto come esempio fin dalla nascita i comportamenti di suo padre e sua madre ed anche se poi arriverà ad esserne in conflitto e a criticarli aspramente non potrà fare a meno di reiterarli, di ripeterli inconsciamente. Talvolta è addirittura convinto di agire con i figli esattamente nel modo contrario a come aveva fatto sua madre o suo padre con lui (è un'illusione molto diffusa nella nostra società) ma sebbene le apparenze possano essere differenti la sostanza è la stessa. Per fortuna un buon lavoro terapeutico può spezzare questo circolo vizioso, ma non ci si riesce da soli. Ricorda che "se hai una bottiglia riempita con acqua puoi solo versare acqua, non vino o birra o qualunque altro tipo di bevanda!".


La donna segue l'uomo e l'uomo deve mettersi al servizio del femminile

Afferma Hellinger:

"La relazione di coppia riesce, se la donna segue l'uomo. Ciò significa che lo segue nel suo paese, nella sua lingua, nella sua cultura, nella sua famiglia e che permette ai figli di seguire il padre. Se l'uomo segue la donna, ci saranno tensioni. Per esempio, se l'uomo entra con il matrimonio nel casato della donna, allora la segue, ed è sbagliato: la relazione non sarà pienamente realizzata. Questo avviene soltanto se la donna segue l'uomo. Descrivo solo ciò che ho visto. Se qualcuno ha esempi contrari, mi ricredo volentieri. Io, finora, non ne ho visti. D'altro canto, la relazione riesce soltanto se l'uomo si mette al servizio del femminile. Questa è la compensazione. Ciò che affermo qui non segue una teoria. Descrive solo ciò che ho osservato".

Quanto sopra afferma può non essere assoluto, però tendenzialmente si è visto che le relazioni funzionano come descritto.

Ruoli uomo e donna

Nell'immaginario connesso agli ideali della Cavalleria:
la dama segue il cavaliere nel suo castello, il cavaliere si mette al servizio della propria dama



Solo chi affronta anche le forze oscure e le accetta è legato alle proprie radici e alle fonti della propria forza

Secondo Hellinger gli eventi negativi o le problematiche personali danno forza all'Anima e la rendono più matura (nelle sue parole: "donano peso all'anima", nel senso che gli danno, appunto, maturità e spessore).

Questo però è vero solo se siamo in grado di accettare tali eventi, sia assumendocene la responsabilità quando siamo i diretti interessati, sia evitando di sottrarli alla persona a cui in sorte è toccato farsene carico (il che non implica non aiutarlo, solo non sostituirsi a lei).

Nei sistemi familiari chi si è trovato avvantaggiato a spese di altri (ad es. il bimbo che sopravvive alla madre che muore durante il parto) percepisce un senso di colpa, cosciente o meno che sia, e cerca di limitare il proprio vantaggio se non addirittura di sbarazzarsene (nel caso citato il bimbo potrebbe voler morire a sua volta). Ma tutto questo non giova a nessuno e non rende onore neppure al sacrificio di chi ci ha preceduti lungo il sentiero dell'esistenza; ecco perché è necessario accettare le prove che la Vita pone a noi e agli altri per onorare chi siamo e l'intero sistema familiare. Nel caso del figlio sopravvissuto alla madre potrebbe essergli fatto dire, durante la rappresentazione della propria Costellazione Familiare: "Cara Mamma, se per darmi la vita hai dovuto sacrificare la tua, farò in modo che ciò non sia accaduto invano. In tuo ricordo farò qualcosa di buono e in questo modo voglio onorarti e ricambiare il tuo amore". Quando a delle persone a noi care capita qualcosa di brutto (ad es. un incidente che provochi una grossa invalidità) il rifiutare l'intera situazione e non accettarla, oppure cercare di farsene carico il più possibile per sottrarla alla persona colpita, significa anche non onorare tale persona e quindi indirettamente indebolirla e sminuirla!


Tutto è già presente

La cosa straordinaria quando si cerca di equilibrare un sistema osservandolo nel suo insieme è che diventa evidente come le soluzioni siano già presenti e vadano solo viste! Questo è vero per qualunque situazione di Vita, ma lavorando con le Costellazioni Familiari è più semplice far emergere le soluzioni, che vengono riconosciute come esatte da tutti i componenti. Questo avviene, innanzitutto, affidandosi ad una forza superiore che permette al terapeuta di cogliere gli spunti di lavoro senza avere degli schemi mentali rigidi e preconfezionati... in virtù di questo capita di osservare una situazione senza avere idea di come poterla risolvere, di aspettare restando ricettivi ed improvvisamente vedere il prossimo passo da fare per risolvere l'intero problema! Come dice Hellinger: "Non facendo nulla qualcosa accade!"


Compensare il dare ed il prendere

In un rapporto di coppia è importante compensare ciò che si dà con ciò che si riceve. Se chi dà non accetta nulla in cambio il rapporto è minacciato (a differenza che tra genitori e figli, dove i genitori danno ed i figli prendono). Chi impedisce all'altro di dare vuole essere più potente, ma chi non riesce a compensare ciò che riceve alla fine reagirà con rabbia e/o allontanamento.


Il movimento interrotto verso la persona amata

Ogni figlio sente naturalmente un moto di amore nella direzione della madre e del padre; talvolta questo movimento viene interrotto perché il bimbo viene separato precocemente da loro oppure perché viene rifiutato e respinto… questo blocca la spinta ad amare in modo improvviso e violento e porta con sé delle gravi conseguenze. Un tale individuo avrà molte difficoltà ad amare un partner ed oscillerà sempre fra il desiderio di abbandonarsi e la paura del rifiuto. Senza volerlo il suo comportamento causerà proprio quel rifiuto che avrebbe voluto evitare ed affioreranno in lui sentimenti di tristezza, dolore, rabbia e frustrazione e si creerà così un circolo vizioso senza fine. Soddisfare il proprio bisogno di contatto con la persona amata porta alla guarigione, questo può essere realizzato durante una seduta terapeutica facendo ritornare la persona al momento della separazione e completando il movimento interrotto.


Problemi con il sesso opposto

Hellinger ha notato che se un uomo ha difficoltà con le donne è perché la relazione con il padre - che sta all'origine della sua mascolinità - è stata in qualche modo interrotta, al contrario se una donna ha difficoltà con gli uomini la causa è nel rapporto con la madre (tutto ciò è il contrario di quanto si pensa in ambito psicologico tradizionale).

In una costellazione può essere molto utile ricreare la linea maschile (ogni padre dietro al proprio figlio in una lunga catena di uomini) o la linea femminile (ogni madre dietro la propria figlia in una lunga catena di donne) al fine di ricreare la continuità con i propri antenati e, nello specifico, con tutte le persone che hanno contribuito a far arrivare al soggetto ultimo la propria forza e il proprio potenziale maschile o femminile.


L'interruzione di gravidanza

I bambini abortiti fanno parte del sistema del presente ed hanno un diritto di partecipazione nella famiglia; il volerli dimenticare genera grossi disequilibri e poiché in ambito sistemico niente può essere rimosso realmente, il sistema cercherà un suo equilibrio e l'aborto richiederà una compensazione.
La compensazione più frequente è l'interruzione della relazione (che è un po' la norma e di fatto anche se le persone continuano a stare insieme la relazione non potrà più essere la stessa). Un altro tipo di compensazione vede l'insorgenza di problemi nella sfera sessuale (questo può accadere anche in caso di nascita di figli con problemi e verso i quali i genitori si sentano in colpa). Riconoscere il bambino come parte del proprio sistema e dargli un posto nel proprio cuore è una buona soluzione per l'anima e per tutta la famiglia!


ESEMPI DI FRASI RISOLUTRICI

"Ti onoro e ti rispetto!"
"Io ti amo, così come sei, esattamente così come sei. Io amo tua madre, così com'è, esattamente così com'è. Io amo tuo padre, così com'è, esattamente così com'è. Io amo la tua famiglia, così com'è, esattamente al pari della mia!"
"Per favore!"
"A voi genitori dedico tutti i miei successi!"
"Rispetto la tua vita e la tua morte!"
"Cara/o mamma, papà, fratello, sorella, ecc... anche se te ne vai io resto!"
"Ti onoro, ti riservo un posto nel mio cuore. Benedicimi anche se decido di restare!"
"Ringrazio il Destino per aver avuto un'altra occasione. La sfrutterò!"
"E' stato terribile ma pensando a te andrò avanti bene!"
"Ti prego, guarda la nostra famiglia con benevolenza!"
"Tu sei mio/a figlio/a. Ti benedico!"

Per alcune persone è molto difficile pronunciare queste frasi,
secondo Hellinger perché soffrire è più facile che agire.

Bert Hellinger

Bert Hellinger, il padre delle Costellazioni Familiari




Elenco lezioni del percorso Holos - Scienze Noetiche


Senza radici non si vola

Senza radici non si vola
In questo libro viene presentata in modo chiaro e approfondito l'efficace terapia delle "Costellazioni Familiari" sviluppata da Bert Hellinger. La famiglia è il terreno in cui siamo radicati. Fino a quando non riconosceremo queste radici, le ali che ci stanno spuntando resteranno deboli.
Bertold Ulsamer
Crisalide Edizioni

Acquista online sul 'Giardino dei Libri'

 

 

Riconoscere Ciò che E'

Riconoscere Ciò che E'
In questo libro fondamentale Hellinger, nei fitti dialoghi con la giornalista Gabriella ten Hòvel, porta il lettore nei retroscena del suo pensiero e del suo operare, e lo guida sulla via della conoscenza, che per lui inizia laddove uno riconosce ciò che è.
Bert Hellinger
Gabriella ten Hovel
Feltrinelli Edizioni

Acquista online sul 'Giardino dei Libri'

 

 

A che gioco giochiamo?

Ordini dell'Amore
Ordini dell'amore è l'opera fondamentale di Bert Hellinger, intensa e ricca di sorprendenti punti di vista. Rende evidente come molte crisi e malattie nascano quando si ama senza conoscere gli ordini dell'amore, e come la guarigione inizi proprio con la percezione di tali ordini.
Bert Hellinger
Urra Edizioni

Acquista online sul 'Giardino dei Libri'

 

 

Costellazioni Familiari

Costellazioni Familiari - Aneddoti e brevi racconti
Alcuni dei migliori racconti e aneddoti di Bert Hellinger, ampliati e raccolti, sono qui presentati per la prima volta sotto forma di libro. Sono il frutto di esperienze trentennali a contatto con migliaia di persone appartenenti a popoli e culture fra le più varie.
Bert Hellinger
Tecniche Nuove Edizioni

 

 

Il Grande Manuale delle Costellazioni Familiari

Il Grande Manuale delle Costellazioni Familiari
Seguendo il percorso tracciato da Hellinger, Bertold Ulsamer insegna al lettore in maniera limpida e diretta le regole che dovrà seguire l'aspirante «conduttore» (cioè colui che guiderà il gruppo terapeutico).
Bertold Ulsamer
L'Età dell'Acquario Edizioni

 

 

Genitori e Figli: le Regole del Gioco

Genitori e Figli: le Regole del Gioco
Un libro in cui gli autori spiegano in maniera diretta, efficace e concreta tutto quello che può risultare controproducente nell’educazione, offrendo consigli utili per evitare errori cui si potrebbe porre rimedio solo attraverso lunghe e faticose terapie.
Bertold Ulsamer, Gabriele Ulsamer
L'Età dell'Acquario Edizioni

 

 

L'Evoluzione delle Costellazioni Familiari

L'Evoluzione delle Costellazioni Familiari
Dagli ordini dell'amore alle costellazioni familiari spirituali. In questo piccolo libro Bert Hellinger riassume il percorso che ha portato al successo delle costellazioni familiari e la loro evoluzione più avanzata.
Bert Hellinger
Tecniche Nuove Edizioni

 

 

Conoscere le Costellazioni Organizzative - DVD

Conoscere le Costellazioni Organizzative - DVD
Conoscere le costellazioni organizzative affronta i temi che sono all'origine del successo e del fallimento di molte imprese; se un'impresa fallisce, molto spesso ciò avviene perché non si riconosce la loro portata, oppure volutamente si ignorano le ragioni di fondo.
Bert Hellinger, Marie Sophie Hellinger
Tecniche Nuove Edizioni

 

 

Guarire le Malattie dell'Anima

Guarire le Malattie dell'Anima
Con questo libro il naturopata e psicoterapeuta Thomas Schäfer rende il pensiero di Bert Hellinger accessibile a tutti. - Quali sono le cause familiari di gravi malattie? - Perché alcune relazioni fra uomo e donna, fra genitori e figli, si sviluppano in modo armonico mentre altre falliscono? - Che ruolo svolge la religione nello sviluppo umano? - Come deve essere affrontata la morte?
Thomas Schafer
Tecniche Nuove Edizioni