Logo del sito Scienze Noetiche

Home “HOLOS” “SYNTHESIS” “SVILUPPO INTEGRALE” Video gratuiti Corso completo Mailing-list Disclaimer

Vai al Portale dello Sviluppo Integrale

HOLOS 9
«Leggi dell'Amore - Parte 3»

LE LEGGI SPIRITUALI PER LA COPPIA FELICE
SECONDO YEHUDA BERG

'La Kabbalah e le leggi spirituali per la coppia felice' di Yehuda Berg

Dopo aver dato uno sguardo alla dimensione biologica e a quella comunicativa della relazione, approfondiamo adesso la dimensione più strettamente spirituale. Secondo la visione kabbalistica espressa in "La Kabbalah e le Leggi Spirituali per la coppia felice" di Yehuda Berg, prima che il mondo fisico venisse creato esisteva un'unica Emanazione Divina, un flusso infinito di Luce.
Questa Luce possedeva in sé la facoltà dell'emanare, del condividere e per potersi realizzare completamente aveva bisogno di un Ricevente, che accogliesse il suo Amore incondizionato. La Luce arrivò così a creare il Perfetto Ricevente che nella terminologia kabbalistica viene detto "Vaso". La Luce creò il Vaso per realizzare una sorta di Matrimonio Sacro, per l'eternità. La Luce corrisponde quindi al Principio Attivo, maschile, e il Vaso al Principio Passivo, femminile.

Luce e Vaso kabbalistici

La relazione primordiale tra la Luce e il Vaso (l'Anima)
è all'origine di tutte le relazioni amorose successive.

N.B. Le due polarità, attiva e passiva, non sono assolute ma relative, se sul piano umano l'uomo è maggiormente polarizzato verso il principio maschile (emanatore) e la donna verso quello femminile (ricevente), rispetto a Dio sia l'uomo che la donna sono dei "Vasi".

Dopo che il Vaso fu creato allo scopo di accogliere e gioire del piacere dato dal flusso della Luce si ebbe un problema. Il Matrimonio Sacro Originale subì una drastica rottura a causa di una Legge Universale, la Legge dell'Attrazione (e Repulsione), secondo cui più due cose sono simili e più si attraggono e più due cose sono dissimili e più si respingono. Essendo Luce e Vaso due opposti tendevano a separarsi tra loro. La soluzione del problema era però già stata contemplata al momento della creazione del Vaso, in quanto, pur essendo di natura ricettiva, era stato plasmato dalla Luce, per cui era anch'esso capace di emanare a sua volta ed arrivare così a colmare la frattura creatasi.

Legge di Attrazione e Repulsione

Mantenersi passivi ci allontana dalla Luce Infinita di Dio, rendersi attivi (dedicarsi alle proprie passioni, donarsi, condividere) ci avvicina a tale Luce!

Riportiamo adesso questi concetti alla relazione di coppia: gli uomini sono canali per la Luce, le donne sono Vasi. L'essenza dell'Universo risiede nella Luce Infinita di Dio e la struttura maschile funziona da canale, allo scopo di portare la Luce nel mondo, per guadagnare ed appagare l'amore di una donna. Sta all'uomo decidere come incanalare la Luce in questo mondo, ma sta alla donna decidere se il modo in cui l'uomo porta la Luce nella realtà fisica è in linea con i suoi obiettivi. Il canale non cambia mai, solo il vaso può cambiare. Una donna non può modificare la natura di un uomo, ma può mutare la foggia e la disponibilità del suo Vaso. Se un uomo non sta portando abbastanza Luce all'interno della relazione, una donna non deve tener aperto il suo Vaso invano.

Ciò che cerchiamo in una relazione è un senso di completezza e di felicità, ma l'unica vera sorgente della felicità, per ciascuno di noi, è la relazione con la Luce Divina. Per avvicinarci alla Luce dobbiamo diventare simili ad essa. Se cerchiamo la felicità al di fuori di noi, stiamo cedendo il controllo ad un influsso esterno, stiamo diventando l'Effetto anziché la Causa. Questo crea separazione, disconnessione e spazio tra noi e la Luce Divina dentro di noi e, in ultima analisi, infelicità ed insoddisfazione. Finché una donna si mette in una posizione ricevente, ed aspetta di essere appagata da un uomo, rimarrà separata dalla Luce, anche quella trasmessa dal suo uomo ideale. Per potersi realizzare in una relazione sana dovrà sviluppare la sua parte attiva ed emanativa e non aspettare di essere soltanto colmata dalla Luce canalizzata dal proprio partner.

Si resta in ricezione quando la propria felicità dipende dall'azione di qualcuno o qualcosa all'esterno di noi (un uomo, la carriera, la maternità); si diventa attrattivi del vero Amore quando costruiamo prima la relazione interiore con la Luce e per farlo bisogna imparare a dare, a condividere. Per connetterci alla Luce è, infatti, necessario assecondare i nostri interessi e le nostre passioni più autentiche, ricollegandoci così con lo scopo della nostra Anima e condividere la nostra passione con gli altri... più ci si preoccupa della felicità degli altri più la Luce si preoccupa della nostra felicità!

Secondo Yehuda Berg la donna è la chiave di una relazione affettiva amorevole e sana ("Le donne sono i manager della relazione"), solo che deve aver ben chiaro che non può voler che sia l'uomo a renderla felice, così come anche l'uomo non deve vedere in una donna la fonte della propria felicità: "Non è compito dell'uomo rendere felice una donna. Né tocca alla donna rendere felice l'uomo." La felicità più autentica si raggiunge solo nella connessione con la Luce, con il Divino Splendore. Questa è la vera realizzazione dell'Amore e l'Amore è l'obiettivo ultimo di una relazione, non è affatto il punto di partenza.

L'Amore è la ricompensa!

Per avvicinarsi al conseguimento del vero Amore, è importante che i partner condividano lo stesso obiettivo: sentirsi appagati dentro di sé ed in connessione con l'oceano infinito dell'energia pura, connettersi al Divino emulando, appunto, la natura e il comportamento della Luce.
La Luce risiede nel 99% di realtà non manifesta che esiste all'interno di noi (il regno spirituale dell'Anima), mentre il mondo esterno è solo un misero 1% di realtà. Quando un individuo cerca la felicità nel mondo esterno, si aggrappa a quell'1% dove esistono gli effetti ma non le cause e questo mette l'individuo in modalità ricevente e lo disconnette dalla Luce. La vera realtà risiede all'interno della nostra mente e della nostra anima, in una dimensione non manifesta da cui tutto il resto sgorga... il mondo esterno ci porterà lo stesso livello di Luce con cui siamo in connessione all'interno, non una stilla di più o di meno!

RELAZIONI AFFETTIVE E LEGGE DI ATTRAZIONE

Dopo aver compreso a fondo le dinamiche relazionali (ed aver iniziato ad impegnarci per conoscere meglio noi stessi e a rispettare ed onorare maggiormente l'altro sesso), possiamo farci aiutare dalla Legge di Attrazione per attrarre la miglior relazione possibile. Ci sono due tipi di visualizzazioni utili, da fare dedicandosi prima all'una e poi all'altra o alternandole fino a che non realizziamo ciò che cerchiamo.

1) Visualizzare ed immedesimarci emozionalmente nello stare bene con noi stessi, sentire che ci apprezziamo fisicamente, che ci vogliamo bene, che camminiamo ed abbiamo un senso di pienezza interiore e che questo stato d'animo ci rende positivi ed aperti al mondo. In visualizzazione possiamo anche immaginare di entrare in uno spazio intimo della nostra Anima - un bello spazio immerso nella Natura - dove ci viene incontro il nostro Bambino Interiore e possiamo abbracciarlo, coccolarlo, rassicurarlo se necessario, e ricreare un contatto profondo con questa parte sacra di noi.

I Love Me

2) Visualizzare ed immedesimarci emozionalmente nello stare bene con una persona accanto a noi (che non deve essere qualcuno di specifico, la persona giusta ce la porta la Legge di Attrazione), percepire il senso di piacere e benessere in quella relazione, immaginarci a passeggio, al mare, davanti a un fuoco, nel letto o dove volete ma sempre in armonia e piacevolezza. Cercate di agire nella realtà "come se" questa persona stesse veramente arrivando nella vostra vita!

Amore per mano

Nel libro "The Secret" Rhonda Byrne racconta di una persona che visualizzava con esattezza la persona che voleva accanto a sé, in tutte le sue caratteristiche, immergendosi correttamente nelle emozioni che questo le risvegliava... eppure nessun uomo si avvicinava alla sua vita! Un giorno comprese con esattezza perché: lei aveva un parcheggio per due macchine ma parcheggiava sempre nel mezzo, aveva un letto matrimoniale e dormiva al centro del letto, il suo armadio era pieno zeppo di vestiti e non ci sarebbe entrato nessun altro indumento, in sostanza inconsciamente non permetteva all'altro di avvicinarsi! Presa coscienza di questa paura, inizia a parcheggiare su un lato come per lasciare lo spazio ad un'altra macchina, a dormire da un lato come a lasciare lo spazio per un'altra persona, a togliere i vestiti inutili per far spazio a quelli di un compagno... ed in breve tempo ecco presentarsi anche la persona che aspettava!

Agire "come se" il tutto si fosse già realizzato è uno dei trucchi della "Legge di Attrazione": programmati libera quella giornata come se avessi i soldi per fare il corso a cui tieni, fai spazio in casa come se l'oggetto che ti piace dovesse essere recapitato, accogli il tuo compagno al rientro da lavoro come se ti facesse ogni volta il più bel complimento che ti saresti potuta aspettare... vedrai che non tarderanno a realizzarsi quelle situazioni che hai solo anticipato a livello energetico, emotivo e mentale.

In ambito affettivo non cercare di visualizzare esattamente QUELLA persona specifica che ti piacerebbe avere al tuo fianco, sarebbe come volerla manipolare. Concentrati su quello che vuoi da un rapporto, scrivilo su un quaderno cercando di descrivere con precisione le emozioni e le sensazioni che vuoi vivere e concentrati solo su di esse. La persona che corrisponderà alla tua richiesta (e che a sua volta potrà trovare in te ciò che lei sta cercando: meccanismo "chiave-serratura") arriverà nella tua sfera di vita qualora tu sia stata/o in grado di mantenere questa intenzione in modo forte e costante, resistendo alla tentazione di lamentarti delle eventuali storie passate, dei difetti dell'altro sesso o di come la vita sia stata ingrata con te.

Ricordati che ciò che vedi davanti ai tuoi occhi è solo il risultato del passato, se vuoi un futuro diverso devi allenare gli occhi interiori a vedere quello che ancora non c'è… come se già esistesse! Se quello che desideri non è un nuovo compagno/a ma un rapporto sano con la persona che già hai accanto il meccanismo è sempre lo stesso: visualizza con esattezza – e coltiva interiormente ogni giorno – ciò che desideri dal rapporto, alimentalo con forza e sentimento e vedrai realizzarsi una delle due possibilità seguenti: 1) anche il tuo partner desidera l'armonia sentimentale che stai cercando ed in seguito al cambiamento che sta prendendo spazio in te ti verrà incontro, mostrando una sfaccettatura sempre più amorevole; 2) ciò che lui/lei insegue non è uno stato di armonia, quanto il conflitto o una inconsapevole vendetta per giustificare le proprie ferite emotive, in tal caso le vostre strade si divideranno sempre più velocemente.

Può esistere per ogni persona un rapporto sano, appagante e fondato sul rispetto reciproco, ma non aspettarti che arrivi dall'esterno, va coltivato ogni giorno dentro di te imparando ad amarti, a rispettarti e a sentirti degna/o di essere amata/o!


PILLOLE PER UNA COPPIA SANA

Coppia sana

In una relazione si è sempre in tre soggetti: io, tu, noi. Ricordati che vanno rispettate
le esigenze di tutti e tre! Accertati che esista sempre un progetto comune
che ti unisce al tuo partner (che costituisce il "noi").

Una relazione non potrà andar sempre bene e non la si può forzare all'equilibrio,
i momenti di crisi sono inevitabili. Accetta inoltre che anche il cambiamento è inevitabile
e che la relazione può finire senza che questo sia una tragedia.

L'amore non fa necessariamente la relazione. Non basta amarsi per poter vivere assieme
in armonia e rispetto e, di contro, lasciarsi non significa necessariamente che non ci si ami più.
Una relazione appagante si basa per lo più sulla mutua soddisfazione dei bisogni reciproci.

Coltiva il rispetto per te stessa/o ed onora e rispetta il tuo partner così com'è.

Non dare mai per scontato che il tuo partner si debba comportare nel modo
che per te sarebbe più corretto.

Coltiva la comunicazione nella coppia! Se avete dei problemi prendetevi un'ora alla sera:
nella prima mezz'ora parla solo uno dei due partner e l'altro ascolta senza interrompere,
poi i ruoli si invertono. Finito l'esercizio non tornate sopra quanto è stato espresso
(sapendo che il giorno successivo avrete un altro spazio per esprimervi in libertà).

Salvaguardia la tua autonomia come individuo, coltivando interessi e spazi personali
(stare un po' da soli rigenera l'amore). Spesso la donna desidera più intimità
e l'uomo desidera più libertà. E' indispensabile trovare il giusto equilibrio!

In amore è essenziale l'onestà, allo stesso tempo non è vero che bisogna dirsi tutto, confidandosi all'altro senza riserve. Sono poi scelte personali, ed esiste ovviamente un equilibrio tra il dire e non dire, ma a titolo di esempio: email, sms, messaggi dei social network, lettere, foto e ricordi intimi del passato, così come un eventuale diario, dovrebbero restare personali.

«Quando si tace per paura dell'altro, del suo abbandono o della sua ira, allora è giusto fare qualche riflessione sulla relazione. E comunque è bene comprendere la gravità del non detto: se si tratta di un segreto importante per la vita di coppia, come un grosso debito pregresso o una questione di salute passata che rischia di avere ripercussioni sul futuro, parlarne è doveroso. Ma se riguarda invece qualcosa di "nostro", un segreto custodito gelosamente, allora prima di aprire bocca è importante chiedersi: "Perché ora e perché a lui?". E soprattutto valutare bene le conseguenze, per se stesse ma anche per l'altro. La sincerità non è di per sé un valore. Vale solo se aumenta la condivisione e la consapevolezza reciproca. Non deve essere un modo per deresponsabilizzarsi o semplicemente per togliersi un peso». Dr.ssa Anna Chiara Venturini (Psicologa) - Tratto da qui.

Evita di rinvangare i vecchi errori!

Nei conflitti evita di far intervenire i vostri rispettivi genitori ed assicurati che non siano troppo ingerenti nella coppia.

Cancella l'idea della perfezione nella coppia, in quanto la perfezione non esiste
come noi la vorremmo concepire (perfetta è proprio la situazione che vivi,
con le sue problematiche e difficoltà, ved. il Perdono Assoluto).


AFORISMI

"Finché c'è paura non c'è amore; una mente oppressa dal dolore non saprà mai cos'è l'amore; il sentimentalismo e l'emotività non hanno assolutamente niente a che fare con l'amore. E così l'amore non ha niente a che fare con il piacere e il desiderio. Non sapete cosa realmente vuol dire amare qualcuno. Amare senza odio, senza gelosia, senza rabbia, senza volere interferire con quello che l'altro fa o pensa, senza condannare, senza far paragoni. Sapete cosa vuol dire? La paura non è amore, dipendere non è amore, la gelosia non è amore, la possessività e il desiderio di dominare non sono amore, la responsabilità e il dovere non sono amore, l'autocommiserazione non è amore, l'angoscia di non essere amato non è amore."

Jiddu Krishnamurti

"L'amore deve essere appreso: è la più grande arte che esista.
Voi non siete nati dotati di quest'arte, non ha nulla a che vedere con la vostra nascita.
Dovrete impararla: è l'arte più sofisticata."

Osho

"Amatevi l'un l'altro, ma non fatene una prigione d'amore:
Piuttosto vi sia un moto di mare tra le sponde delle vostre anime.

Riempitevi l'un l'altro le coppe, ma non bevete da un'unica coppa.
Datevi sostentamento reciproco, ma non mangiate dello stesso pane.

Cantate e danzate insieme e state allegri, ma ognuno di voi sia solo,
come sole sono le corde del liuto, benché vibrino di musica uguale.

Donatevi il cuore, ma l'uno non sia di rifugio all'altro,
Poiché solo la mano della vita può contenere i vostri cuori.

E siate uniti, ma non troppo vicini; le colonne del tempio si ergono distanti,
e la quercia e il cipresso non crescono l'una all'ombra dell'altro."

Kahlil Gibran

Ali d'Amore



Clicca qui per leggere o scaricare il PDF
con la dispensa gratuita sulle Leggi dell'Amore

Scarica la dispensa gratuita



Elenco lezioni del percorso Holos - Scienze Noetiche


Gli Uomini Vengono da Marte e le Donne da Venere

Gli Uomini Vengono da Marte e le Donne da Venere
Il libro di John Gray – che intanto ha raggiunto fama planetaria diventando un vero e proprio “guru della coppia” – si basa su un pensiero tanto semplice quanto efficace: gli uomini e le donne hanno due diversi modi di pensare, di parlare, di amare.
John Grey
Rizzoli Edizioni

 

 

La Kabbalah e le Leggi Spirituali per la Coppia Felice

La Kabbalah e le Leggi Spirituali per la Coppia Felice
La Kabbalah insegna che l'essere umano non è destinato a stare solo e che le Leggi dell'Universo cominciano a lavorare in favore dell'individuo nel momento in cui diventa consapevole della loro funzione e del loro enorme potenziale.
Yehuda Berg
Tea Edizioni

 

 

Donne che amano troppo

Donne che amano troppo
Questo libro spiega le ragioni per cui molte donne si innamorano dell'uomo sbagliato e spendono inutilmente le loro energie per cambiarlo.
Robin Norwood
Ed. Feltrinelli

 

 

Con Te e Senza di Te

Con Te e Senza di Te
Il tema dell'amore viene affrontato in tutti i suoi aspetti spirituali e fisici e in tutte le sue forme dal punto di vista affascinante e rivoluzionario del grande mistico indiano.
Osho
Oscar Mondadori

 

 

Ti Amo... ma Sono Felice anche Senza di Te

Ti Amo... ma Sono Felice anche Senza di Te
Liberarsi dai legami che ti imprigionano è possibile! In quest'opera, Jaime Jaramillo ti propone semplici e facili strumenti per stimolare la tua coscienza per essere libero da ogni attaccamento.
Jaime Jaramillo
Macro Edizioni

 

 

Amare è Lasciare Andare la Paura

Amare è Lasciare Andare la Paura
Gerald Jampolsky ci guida alla scoperta di un modo efficace per abbandonare e non lasciarci più condizionare dai rancori del passato e dalle ossessioni del futuro, rendendo noi stessi e la nostra vita migliori perché, finalmente, la nostra energia può esprimersi nel presente.
Gerald Jampolsky
Macro Edizioni

 

 

La Padronanza dell'Amore

La Padronanza dell'Amore
La felicità può venire soltanto da dentro, come conseguenza dell'amore che proviamo. Prendendo consapevolezza di ciò, diventiamo maestri della più grande arte dei Toltechi: la Padronanza dell'Amore.
Don Miguel Ruiz
Il Punto d'Incontro Edizioni

 

 

La Fame d'Amore

La Fame d'Amore
In questo libro Rossella Panigatti, una vera autorità nel campo della comunicazione energetica e della guarigione spirituale, approfondisce le tematiche relative all'amore, al sesso e, più in generale, alle relazioni affettive.
Rossella Panigatti
Tea Edizioni

 

 

La Manipolazione Affettiva

La Manipolazione Affettiva
Il primo libro che ci offre esempi pratici di come possiamo contro-manipolare e rompere i meccanismi di violenza, offrendo al contempo consigli concreti per la scelta del medico che ci può curare, o dell’avvocato che ci può difendere dal nostro «amato».
Isabelle Nazare-Aga
Ultra Edizioni

 

 

Come Essere Felici Insieme

Come Essere Felici Insieme
Le nostre relazioni intime sono un legame diretto con il nostro cuore e la nostra anima. Capire come e perché ci sentiamo frustrati all'interno di un rapporto offre una prospettiva nuova per diventare più felici e realizzati.
Roy Martina
Tecniche Nuove Edizioni

 

 

Il Potere dell'Amore - CD AUDIO

Il Potere dell'Amore - 3 Meditazioni Guidate da Roy Martina (CD Audio)
Passa dalla paura al coraggio, dal sabotaggio all'azione, dalla rabbia al perdono, dai dubbi alla certezza. Strumenti pratici e tecniche efficaci per un cambiamento durevole nel tempo!
Roy Martina
My Life Edizioni

 

 

Marte e Venere in Camera da Letto

Marte e Venere in Camera da Letto
Lui vuole sesso, lei romanticismo. Solo comprendendo e accettando le nostre differenze, fino a quelle più recondite, è possibile raggiungere un profondo livello d'intimità.
John Gray
Tea Edizioni