Logo del sito Scienze Noetiche

Home Holos Synthesis "Synthesis Online" "Arte del Manifesting" Mailing-list Chi sono Disclaimer

HOLOS 12.
«La Gestione dei Soldi»

[1]  [2]


RICCHEZZA, ABBONDANZA, PROSPERITA'

"Coltivo in me un senso di Pienezza, Serenità e Prosperità!
Utilizzo la Ricchezza materiale ed economica sia per il mio Bene
che per il Bene degli altri e del pianeta! Onoro me stesso/a ed ogni Essere Vivente!"

I soldi sono un tema con cui ciascuno di noi deve confrontarsi quotidianamente. Spesso, nel corso dei secoli, sono stati usati male, per fini di potere e manipolazione, ma grazie ad essi sono anche stati realizzati straordinari gesti umanitari ed opere grandiose. I soldi in sé sono neutri - è bene ricordarlo - sono solo uno strumento di scambio che ci semplifica la vita e il cui uso dipende solo dalle persone che li possiedono. In un'ottica spirituale il denaro può essere visto, addirittura, come uno come strumento di amore, in quanto la sua esistenza ci permette di sostenerci dedicandoci a ciò che amiamo fare e questo perché qualunque bene o servizio può essere convertito in denaro e con esso potrò procurarmi qualunque altro bene o servizio necessiti.
In una società basata sul baratto, ad esempio, se io non procuro a colui che possiede i beni di cui ho bisogno ciò che esattamente gli serve - e non è detto che sia ciò che posso scambiare - non avrò tali beni e dovrò allora ingegnarmi a fare dei baratti intermedi, con inutile dispendio di tempo e di energia. Pensare al denaro come veicolo di amore potrà cambiare radicalmente la tua vita!

Soldi ed Amore

Nella società odierna per sviluppare il nostro pieno potenziale è indispensabile l'utilizzo dei soldi e dei beni materiali: è una realtà incontestabile e ci offre una buona motivazione per migliorare il rapporto che abbiamo con il denaro. Possiamo pensare ai soldi con gratitudine, in quanto ci permettono di sviluppare i nostri talenti per metterli al servizio degli altri e della società.

"Qualunque cosa si possa dire a encomio della povertà, resta il fatto che non è possibile vivere una vita davvero completa o piena di successo se non si è ricchi. Nessun uomo può elevarsi fino alla massima altezza da lui raggiungibile in termini di talento o di sviluppo spirituale se non ha denaro in abbondanza, poiché per schiudere la propria anima e per sviluppare il proprio talento deve avere molte cose da usare, e non può possedere tali cose se non ha il denaro necessario per acquistarle."

"Un uomo si sviluppa nella mente, nell'anima e nel corpo facendo uso di cose, e la società è organizzata in modo tale che l'uomo deve avere denaro per poter entrare in possesso di tali cose; pertanto, la base di qualsiasi progresso per l'essere umano deve essere la scienza del diventare ricchi."

"L'obiettivo della vita in tutte le sue forme è l'evoluzione e ogni cosa vivente ha l'inalienabile diritto a tutta l'evoluzione che è in grado di raggiungere. Il diritto dell'uomo alla vita comporta il diritto di usare liberamente, senza limitazioni, tutte le cose che possono risultare necessarie al suo più pieno sviluppo mentale, spirituale e fisico; in altre parole, comporta il suo diritto a essere ricco!"

Tratto da "La Scienza del Diventare Ricchi" di Wallace D. Wattles - Ed. Borsari

Sebbene ci siano persone arricchite in modo disonesto o persone ricche che sono avide ed egoiste, la ricchezza di cui si parla in questa dispensa è una RICCHEZZA SANA ED ETICA (Robert G. Allen direbbe ILLUMINATA); è in primis una ricchezza interiore e solo dopo esteriore, è un processo che ti porta a crescere, migliorarti e a condividere con gli altri i tuoi successi.

Per prima cosa tieni presente che è indispensabile avere un buon rapporto col denaro per poterne ottenere in abbondanza, i preconcetti negativi sul denaro e sulle persone che ne possiedono tanto ci aiutano solo a coltivare mancanza e povertà. Per sviluppare soldi e abbondanza c'è, quindi, da sintonizzarci sulla prosperità e lasciar andare il gusto di parlare male delle persone ricche.

In una frase molto significativa tratta dagli "Insegnamenti di Abraham" di Esther Hicks si legge: "Non puoi ricevere vibrazionalmente qualcosa su cui non sei allineato. E così, benedici chi ha trovato l'abbondanza. E nella benedizione verso di loro e verso la loro abbondanza, anche tu troverai l'abbondanza. Ma nel tuo maledire la loro abbondanza, tu ti mantieni separato da essa. E' una legge, è una legge potente".

Molti schemi mentali negativi sui soldi e sulla ricchezza possono essere puliti tramite tecniche di defusione emozionale quali l'EFT (Emotional Freedom Tecniques). Nel caso tu sia consapevole di avere blocchi di questo tipo - e un po' tutti li abbiamo - sarebbe importante prevedere alcuni cicli di pulizia emotiva ancora prima di lavorare in positivo sulla prosperità!

Un forte ostacolo al conseguimento e al sereno mantenimento della ricchezza è in primis la propria storia familiare. Sia per i problemi che possono esserci stati in casa sullo sfondo dei soldi, sia perché secondo le Leggi della Famiglia, rese manifeste dal lavoro di Bert Hellinger, un figlio non può diventare più ricco dei propri genitori senza patire un senso di colpa. Tale senso di colpa può anche essere inconscio, ma in ogni caso lavora o per far perdere la ricchezza acquisita o per compensarla con della sofferenza in un altro ambito (spesso nel campo sentimentale). Per sciogliere questo limite, l'ideale sarebbe fare una Costellazione Familiare ad hoc; la soluzione sistemica è dedicare ai propri genitori tutti i successi da noi conseguiti, soprattutto quando superano il livello da loro raggiunto (nel nostro caso un certo status economico, ma lo stesso concetto vale per il grado di felicità nella relazione, per il livello di istruzione o per qualunque altra cosa, inclusa la morte ad una certa età che noi potremmo aver oltrepassato).

Soldi e litigi familiari

Se i soldi in casa sono stato motivo di litigi o sono mancati c'è da pulire gli stati emozionali
connessi al passato e portare equilibrio tra noi e i nostri genitori

Una cosa importante da sapere sui soldi è che, in ambito sociale, possono essere visti come un'energia nutritiva e di scambio (un po' come il sangue nel nostro organismo) e come tale sottostanno alla seguente legge energetica: se c'è circolazione c'è vitalità, se c'è ristagno c'è malattia.

Soldi in flusso


L'energia-denaro deve poter circolare in modo positivo e creativo. Questo non significa che non possiamo fare delle riserve mirate (vedremo, ad esempio, il concetto dei conti differenziati e del risparmio finalizzato alla libertà finanziaria), in quanto anche in Natura esistono laghi e riserve d'acqua che sostengono l'ecosistema in cui si trovano, ma solo che non dobbiamo accumularli per un accumulo fine a se stesso né dovremmo risparmiare dei soldi se la motivazione è la paura (anche perché chi risparmia per i momenti difficili, in realtà sta lavorando proprio per attrarre tali momenti!).


La Legge di Attrazione ci può tornare utilissima per convertire gli schemi negativi sui soldi e fecondare la nostra esistenza con nuove vibrazioni basate su Ricchezza, Abbondanza e Prosperità.

Per utilizzare al meglio il proprio potenziale mentale sono ottime le Visualizzazioni, le Immedesimazioni Emozionali in stati futuri che andiamo percepire come già presenti, le Affermazioni Positive e la Riformulazione di tutte le frasi negative o limitanti che ci accorgiamo di aver pronunciato... in più c'è un piccolo segreto che potenzia moltissimo l'efficacia dell'Attrazione e che consiste nel reimparare a giocare!

Rifletti su come potresti rapportarti al denaro in modo giocoso. Utilizzare il gioco, infatti, è uno dei mezzi più efficaci per sintonizzarci con la Linea di Vita per noi ideale, dove anche il nostro "Bambino Interiore" è gioioso e felice. Potresti, ad esempio, inventare dei giochi dove immagini di essere ricco, come organizzare delle serate con gli amici in cui vi raccontate a vicenda lo splendore della vostra vita da benestanti e di come siete finalmente felici e sereni.

Rhonda Byrne nel libro: "The Secret" (Ed. Macro) racconta che quando le arrivavano delle fatture faceva finta che fossero assegni e non le apriva fino a che la sensazione non fosse veramente forte in lei. A quel punto le apriva, faceva l'elenco di tutti gli importi, vi aggiungeva un ulteriore zero ed accanto ad ogni importo scriveva "Grazie!". Quando apriva le buste faceva salti di gioia dicendo: "Altro denaro per me! Grazie! Grazie!"
In questo modo è riuscita ad uscire da una situazione aziendale fallimentare anche quando non aveva i soldi per pagare le fatture e a far tornare la prosperità nella sua vita. Alle persone più razionali può sembrare una cosa sciocca, in realtà non si tratta altro che di sfruttare, con intelligenza, una vera e propria tecnologia della mente.

Nei bambini esiste il "pensiero magico" (cioè l'idea che ciò che essi pensano possa realizzarsi) e lungi dall'essere uno stato psicologico da superare è una concezione da recuperare anche da adulti, inserita però in un contesto più maturo, razionale e scientifico. Noi sappiamo, infatti, che esistono delle leggi specifiche che governano la manifestazione o meno di ciò che pensiamo e che esiste una latenza nella manifestazione degli eventi: l'unione di pensieri ed emozioni è effettivamente un atto di creazione/manifestazione e possiamo sfruttare questo potenziale per attirare ricchezza e prosperità nella nostra vita, così come qualsiasi altra cosa di cui dovessimo aver bisogno. La gioia attrae ciò più amiamo e la paura attrae ciò che più temiamo!

"Il denaro è un'energia e se vuoi attirare quell'energia, dovrai stabilire con essa un legame vibrazionale. Pensare consciamente o inconsciamente che non attirerai mai denaro
ti impedirà di sintonizzarti su quell'energia e rimarrai povero."

"La paura di qualcosa è un mezzo sicuro per attirare verso di sé ciò che si teme. L'energia della paura attira un'energia simile e così ciò che si teme diventa ciò di cui realmente si fa esperienza.
La paura di rimanere senza soldi ci fa realmente rimanere senza soldi."

David Icke

Comincia da subito a pulire le paure connesse alla mancanza. Esercitati tutti i giorni a visualizzarti in uno stato di benessere economico e prosperità, ed invece di pensare che non puoi permetterti questo o quello, dì interiormente a te stessa/o: "Me lo posso permettere e me lo merito!" (oppure fatti la domanda potenziante: "Come posso permettermelo?"). Ricordati che l'abbondanza è uno stato naturale e legittimo che deriva dalla nostra Natura Divina, un diritto di nascita che appartiene a tutti!

PSICOLOGIA DELLA RICCHEZZA

Come probabilmente avrai già compreso le difficoltà economiche non hanno nulla a che fare con i soldi in sé, tutto dipende dai pensieri e dalle emozioni associate al denaro che creano una non disponibilità a ricevere o una facilità a perderlo. Come affermano Gary Douglas e Dain Heer nel loro libro omonimo: "I soldi non sono un problema, il Problema Sei Tu!"
Avere o meno una disponibilità economica è solo una questione interiore. Questo non significa che non ci sia nulla da fare o niente di nuovo da intraprendere; le azioni sono importanti - anzi, sono essenziali - ma se non sono supportate da un adeguato sistema di credenze interiore porteranno al fallimento.

Lo schema è semplice:
chi pensa come un povero rimane povero, chi pensa come un ricco diventa ricco!

Mentalità della Ricchezza

Sviluppa una mentalità da persona ricca e la ricchezza diventerà il tuo stato naturale!

Capisco che possa dare fastidio leggere un'affermazione così categorica su povertà e ricchezza, ma se lasci un attimo da parte qualsiasi giudizio basato sulle tue esperienze passate potrai renderti conto che ha una profonda base di verità. Di fatto esiste, dentro ciascuno di noi, quello che T. Harv Eker definisce "Indice Finanziario", cioè l'insieme degli schemi inconsci tramite i quali ci rapportiamo ai soldi e alla ricchezza: se il tuo Indice finanziario è basso non importa quanto tu possa essere esperto e bravo in un campo, non farai mai i soldi, se il tuo indice finanziario è alto non solo potrai arricchirti, ma anche qualora dovessi perdere grossi somme sarai sempre in grado di recuperarle ed arricchirti nuovamente. Dice Eker: "Tutto ciò che oggi sai su come si accumula e si gestisce il denaro l'hai imparato da qualcuno. Allo stesso modo, puoi imparare nuove abitudini e strategie più efficaci, per eliminare i debiti, aumentare i risparmi e investire con successo!"

T. Harv Eker

T. Harv Eker è un plurimilionario americano e una guida motivazionale, è l'autore di uno dei testi più famosi ed interessanti sulla psicologia della ricchezza e sulle attitudini da sviluppare per arrivare alla libertà finanziaria: "I Segreti della Mente Milionaria" (Ed. Gribaudi). Utilizzando gli stessi principi che adesso insegna a migliaia di persone nei suoi seminari, Eker è passato da nullatenente a milionario in soli due anni e mezzo! Ho incontrato Eker al "Millionaire Mind Intensive" a Rimini nell'aprile 2011 ed è stata davvero un'esperienza illuminante, tra le altre cose mi ha fatto comprendere come sviluppare il successo finanziario sia innanzitutto una questione di abitudine. Come esseri umani siamo per natura abitudinari, dobbiamo sradicare le cattive abitudini connesse alla povertà e sostituirle con nuove abitudini connesse alla ricchezza e questo va fatto con assiduità per almeno 90 giorni.

I Segreti della mente Milionaria

"I Segreti della Mente Milionaria" è uno dei libri più chiari, diretti ed efficvaci
per cambiare il nostro rapporto con soldi e ricchezza

Molti persone si chiedono: "Come posso guadagnare più soldi?". Ma riflettiamoci insieme un attimo... da dove arrivano i soldi? I soldi arrivano dalle persone. E perché mai una persona dovrebbe dare a te i suoi soldi? Pensaci un istante, datti una risposta e solo dopo continua la lettura...

Ebbene, una persona ti darà i suoi soldi se tu gli offrirai delle soluzioni ai suoi problemi. I problemi degli individui, o le necessità se preferisci, sono molti e di natura estremamente varia: necessità di cibarsi, di vivere in una casa, di comprare cose utili, di comprare cose che le fanno divertire, necessità di intrattenimento, necessità di rilassarsi, necessità di stressarsi con emozioni forti, necessità di spiritualità, di ridere, di apprendere cose nuove, ecc...

A questo punto chiediti: "Tu quali problema puoi o potresti risolvere?" - "Quale necessità sei o saresti in grado di soddisfare?" Le persone ti pagano e ti pagheranno se apporterai dei benefici nella loro esistenza (beni, servizi). Se vuoi fare soldi dovresti non pensare ai soldi, ma pensare a come aiutare le persone! Il modo migliore per aiutare gli altri, di fatto, è seguire la propria missione, sviluppare i propri talenti. Quindi puoi cambiare alcuni schemi interiori ed iniziare a pensare così: "Faccio tanto soldi perché aiuto tante persone, e lo faccio attraverso le attività che amo di più e che mi riescono meglio!". Provocatoriamente Eker afferma: "Se sei povero è perché sei un egoista, è perché aiuti poche persone!"

E' importante essere consapevoli che: 1) tutti possono diventare ricchi o comunque acquisire il benessere economico che gli corrisponde; 2) si può diventare ricchi in qualsiasi periodo storico, anche in una fase di grande crisi economica globale. Questo perché c'è una grande differenza tra "economia generale" ed "economia personale". In America, durante la Grande Crisi del 1929, ci sono state persone che sono diventate milionarie più che in qualsiasi altro periodo storico. D'altronde per ogni flusso di soldi in uscita ce ne deve essere uno anche in entrata, tutto sta da che parte ci mettiamo noi e la differenza la fanno le nostre credenze e le nostre convinzioni su: autostima, denaro, ricchezza, successo. Il visibile nasce dall'invisibile, la prosperità dei rami e dei frutti di un albero (che si vedono) hanno origine nelle radici (che non si vedono); se vuoi cambiare i tuoi frutti devi cambiare le tue radici (convinzioni e credenze), non ci sono alternative!

Credenze e risultati

Le tue credenze ti porteranno a decidere le azioni e a conseguire i risultati corrispondenti


Prendere insegnamenti da persone già ricche e di successo secondo me è segno di intelligenza, e se qualche suggerimento proprio non ti piace... lascialo perdere, senza però precluderti il resto!

Ecco alcune differenze sostanziali che esistono, secondo T. Harv Eker, nella mentalità delle persone povere rispetto alla mentalità delle persone ricche. E’ chiaro che si tratta di una semplificazione e di una generalizzazione, ma può offrire grandi spunti di riflessione:

Chi è povero è infastidito dalle persone che hanno successo.
Chi è ricco stima ed ammira le persone di successo.

("Se pensi male di un ricco non lo sarai mai: come puoi diventare qualcosa che non ti piace?")
I poveri pagano gli altri prima di se stessi.
I ricchi pagano sé stessi per primi (prima di bollette, spese, tasse, ecc.).
I poveri non sanno gestire i soldi e i soldi non vanno verso di loro.
I ricchi sanno gestire bene il proprio denaro.

I poveri si focalizzano sullo SPENDERE i soldi.
I ricchi si focalizzano su FARE, CONSERVARE e INVESTIRE i soldi.

I poveri pensano: "La mia vita mi accade", "Sono sfortunato".
I ricchi pensano: "Io creo la mia vita e il mio destino"
.
I poveri non credono di meritarsi di diventare ricchi.
I ricchi pensano di meritarsi di essere ricchi.

Le persone povere pensano in piccolo. Le persone ricche pensano in grande.
Le persone povere preferiscono farsi pagare in base al tempo delle proprie prestazioni.
I ricchi scelgono di farsi pagare in base ai risultati di quello che fanno.
(Il tempo è una risorsa limitata, chi è ricco non pone nessun limite alle sue entrate)
I poveri sono controllati dal denaro (perché non hanno controllo su di sé).
I ricchi controllano il denaro.
I poveri si lasciano bloccare dalla paura.
I ricchi agiscono anche se hanno paura (a dispetto di...).
La persona povera non vuole assumersi responsabilità.
La persona ricca è disposta ad assumersi grandi responsabilità.
I poveri frequentano persone negative e di scarso successo.
I ricchi frequentano persone positive e di successo.
("Se vuoi volare con le aquile smettila di nuotare con le anatre") (*)
I poveri giocano al gioco dei soldi per non perdere.
I ricchi giocano al gioco dei soldi per vincere.
I poveri restano più piccoli dei loro problemi e ne sono schiacciati.
I ricchi crescono fino a diventare più grandi dei loro problemi.

("Se hai un grande problema, non è il problema ad essere grande, ma sei tu che sei piccolo")
La persona povera pensa al denaro come un fine.
La persona ricca pensa al denaro come a un risultato.
Le persone povere si concentrano sugli ostacoli.
Le persone ricche si concentrano sulle opportunità.
Chi è povero pensa "o questo o quello". Chi è ricco pensa "sia questo, sia quello".
("Puoi essere gentile, affettuoso, spirituale, equilibrato, fare un lavoro che ami
ed essere anche molto molto ricco"
)
I poveri offrono delle RAGIONI del perché non hanno risultati.
I ricchi portano, invece, i RISULTATI.
("Se hai una ragione è perché non hai dei risultati;
se hai dei risultati non c'è bisogno di portare delle ragioni"
)
Chi è povero compra spese che perderanno di valore.
Chi è ricco compra beni che cresceranno di valore.
Chi è povero pensa alla gratificazione immediata. Chi è ricco pensa nel lungo periodo.
Chi è povero non sa ricevere. Chi è ricco è bravo a ricevere.
Chi è povero ha un'opinione negativa della vendita e della promozione. Chi è ricco promuove se stesso e il proprio valore.
("Non favorire la promozione di sé è uno dei più grandi ostacoli al successo")

(*) Ovviamente non c'è nulla di male a “nuotare con le anatre”,
basta però che una persona non si lamenti di non essere un'aquila!

Carte della Mente Milionaria

Interessanti, per cogliere questi spunti al volo, quando ne avete voglia durante la giornata, sono: "Le Carte della Mente Milionaria" di T. Harv Eker (Ed. My Life)

Se vuoi accrescere la tua prosperità economica devi valutare bene perché lo vuoi fare. La prima causa di un fallimento sta nel non sapere cosa si vuole, al contrario la chiarezza e la lucidità mentale ti donano potere.

Se la tua motivazione è la rabbia, la paura o il bisogno di dimostrare qualcosa non hai una motivazione sana... se sei spinto a fare soldi dalla rabbia (ad es. verso i genitori o verso la società), più farai soldi e più ti troverai arrabbiato! La tua motivazione deve scaturire dalla gioia! E di motivi che donano gioia ce ne possono essere tanti: innanzitutto la gioia di migliorare la qualità della propria vita e dei propri cari e poi perché si ha la possibilità, concreta, di aiutare moltissime persone e realizzare grandi opere in positivo (ad es. finanziare comunità di crescita). Eker racconta di cause costosissime che i suoi avvocati stanno sostenendo contro la Monsanto per ostacolare la creazione di OGM e cibi transgenici; tu saresti in grado di sostenerle e tutelare così la salute tua e dei tuoi cari, senza avere la stessa disponibilità economica?
Un'altra motivazione importante per voler diventare ricchi è che significa diventare una persona migliore. Infatti, se vuoi fare soldi devi per forza migliorarti: devi pulire il tuo passato dalle emozioni negative, superare i tuoi vecchi limiti, accrescere la tua cultura, imparare a donare, ecc. Coltivare la ricchezza significa sviluppare in sé integrità, fiducia, positività, tenacia, coraggio, consapevolezza di sé, affidabilità, operosità. Chi pensa che i soldi rovinino le persone provi a pensare, invece, che sono le persone che rovinano i soldi.

Il denaro ha solo un effetto potenziante (Eker dice che "è un acceleratore"):
se sei cattivo da ricco sarai ancora più cattivo, se sei buono sarai ancora più buono!

Soldi, bontà e cattiveria

Una frase spesso usata da Eker è che "il denaro è estremamente importante dove serve ed estremamente inutile dove non serve" e per lui non ha senso paragonare i soldi all'amore o alla spiritualità (come fanno alcuni per dimostrare che i soldi non hanno veramente valore) perché sono tutte cose preziose ma ben diverse ed utili in ambiti differenti.

Per coltivare la ricchezza devi uscire dalla tua zona di comfort, perché solo così puoi crescere, ma in questo c'è un grande vantaggio che Eker descrive così: "Se sei disposto a fare solo le cose facili, la vita sarà difficile; ma se sei disposto a fare le cose difficili la vita sarà facile!"

[1]  [2]

 

Clicca qui per leggere o scaricare il PDF
con la dispensa gratuita su "La Gestione dei Soldi"

Scarica la dispensa gratuita

 

Holos - Percorso di Crescita completo


Clicca qui per leggere o scaricare il PDF con la dispensa gratuita su "La Gestione dei Soldi"
Scarica la dispensa gratuita


PER APPROFONDIRE:

I Segreti della Mente Milionaria
Il Gioco Interiore della Ricchezza
T. Harv Eker
Gribaudi Edizioni


 

 

 

Padre Ricco Padre Povero
Quello che i ricchi insegnano ai figli sul denaro
Robert T. Kiyosaki
Gribaudi Edizioni


 

 

 

I Quadranti del Cashflow
Guida per la libertÓ finanziaria
Robert T. Kiyosaki
Gribaudi Edizioni


 

 

 

Il Codice del Denaro
Conquista la tua libertÓ economica
Raimon Sams˛
Bis Edizioni


 

 

 

Sei Nato Ricco
Percorsi da seguire per ottenere successo e prosperitÓ
Bob Proctor
Bis Edizioni


 

 

 

La Scienza del Diventare Ricchi
Il libro che ha ispirato "The Secret"
Wallace D. Wattles
Ed. Corbaccio


 

 

 

E' Ora di Agire! Un Messaggio per le Donne
Cosa ci vuole davvero per la libertÓ finanziaria
Kim Kiyosaki
Gribaudi Edizioni


 

 

 

Aumenta il tuo Qi Finanziario
Diventa pi¨ intelligente con Il tuo denaro
Robert T. Kiyosaki
Gribaudi Edizioni

 

 

 

7 Strategie per la Ricchezza e la Felicità
I preziosi consigli del più grande business philosopher d'America
Jim Rohn
Gribaudi Edizioni

 

 

 

Pensa e arricchisci te stesso
Con l'autodisciplina e il controllo si pu˛ imparare a dominare la mente
Napoleon Hill
Gribaudi Edizioni

 

 

 

L'One Minute Millionaire
La via illuminata verso la ricchezza
E' davvero possibile gradagnare un milione in un solo minuto? La risposta è sorprendente
Mark Victor Hansen, Robert Allen
Gribaudi Edizioni

 

 

 

Coaching Sulla Ricchezza
Iil metodo pratico e immediato per ottenere quello che avete sempre desiderato
Matt Traverso, Marco Paret
Gribaudi Anteprima

 

 

 

Cashflow 101
Un gioco da tavola per uscire dalla corsa dei topi e diventare liberi finanziariamente
Robert T. Kiyosaki
Gribaudi Edizioni


 

Soldi e Crescita Personale