Logo del sito Scienze Noetiche

Home “HOLOS” “SYNTHESIS” 240 Conferenze Raphael Percorso Online di Sviluppo Integrale Mailing-list Chi sono Disclaimer

ALIMENTAZIONE ED ENERGIA VITALE
«Fitoterapia e Rimedi Fitoterapici»

FITOTERAPIA

La fitoterapia è una delle più antiche medicine del mondo. La fitoterapia utilizza l'impiego di piante medicinali per la cura ed il benessere psico-fisico; dall'alba dei tempi le piante hanno sempre accompagnato l'essere umano che cercava di lenire le proprie sofferenze.

La nascita della fitoterapia è avvenuta per lo più empiricamente, ad es. osservando quali piante venivano utilizzate dagli animali quando avevano dei disturbi oppure sperimentandone direttamente su di sè gli effetti, eppure oggi in tutte le piante medicinali sono stati trovati scientificamente dei precisi principi attivi che ne giustificano l'utilizzo tradizionale. Un'altra ipotesi - più metafisica - è che gli sciamani/guaritori che scoprirono per primi i vari rimedi lo fecero entrando in connessione interiore con lo "Spirito della Pianta" e scoprendo così, per via intuitiva, il potenziale curativo di ciascuna specie.

Fitoterapia

Ogni pianta può avere una parte attiva (foglia, frutto, fiore, foglie, radice, rizoma) o più parti attive (bacche del mirtillo per le emorroidi, le foglie per la diarrea, ad es.).
Oggi si preferisce spesso l'utilizzo della polvere totale di pianta, che con la sua fine granulometria libera lentamente nell'organismo i principi curativi, inoltre per legge le capsule sono titolate, quindi assicurano una quantità minima definita e testata di tali principi (che potrebbero variare a seconda del terreno di coltivazione, della maggiore o minore presenza del sole, ecc..)
L'attività della pianta non è comunque data dai singoli componenti ma dalla sua totalità, l'effetto sinergico dell'insieme è maggiore della somma dell'effetto dei singoli principi presi separatamente.
Le capsule sono facili da reperire in farmacia, da portarsi dietro e sono prive di gusto, non prevedono inoltre una preparazione da parte dell'utilizzatore come per gli infusi e i decotti. Le dosi abitualmente usate sono 2-3 capsule 2-3 volte al dì.

Le preparazioni tradizionali fitoterapiche sono:

MACERATI GLICERICI (MG): o GEMMODERIVATI si utilizzano gemme appena dischiuse, cortecce di giovani fusti, semi; la raccolta viene fatta nel periodo primaverile. Nella gemma abbiamo tutta la pianta e quindi tutto il suo potenziale terapeutico. I macerati glicemici si ricavano attraverso l'utilizzo di un solvente trifasico (acqua, alcool, glicerina) che agisce sul preparato fresco che si vuole utilizzare.
Il tutto viene fatto macerare per tre settimane, dopo viene filtrato e poi diluito. I gemmoderivati lavorano a livello del sistema nervoso, endocrino ed immunitario. Svolgono un'azione di drenaggio e questi sono degli ottimi disintossicanti. La posologia è dalle 10 alle 100 gocce da 1 a 3 volte al dì lontano dai pasti.

OLII ESSENZIALI (OE): sono olii che si ricavano da specifiche piante e vengono ottenuti tramite distillazione. L'Olio Essenziale è un fitocomplesso che porta un messaggio olfattivo il quale agisce sul sistema nervoso, endocrino ed immunitario.Questi prodotti hanno una notevole efficacia a livello limbico che li porta ad agire sugli stati d'animo. Si utilizzano per uso interno-inalatorio ed attraverso il massaggio. La posologia è da 1 goccia fino ad un massimo di 5 da diluire in acqua.

TISANE: si avvale dell'utilizzo dell'acqua per estrarre dalla pianta i principi curativi. Si possono ottenere infusi e decotti che differiscono per temperatura, quindi bisogna fare attenzione alle piante che vengono utilizzate le quali devono avere dei principi attivi che resistono alla decozione
Infuso: 150 ml d'acqua bollente da versare su un cucchiaio di preparato secco e da lasciare in infusione da 3 a 5 minuti o 20/30 minuti a seconda della pianta. Coprire sempre la tazza per non disperdere i principi attivi.
Decotto: Mettere il preparato secco in acqua fredda, poi portare il tutto ad ebollizione e lasciare bollire il tutto per 3/5 minuti dopodichè versare filtrando.

TINTURE MADRI (TM): sono ottenute da un solvente costituito da una miscela di acqua ed alcool sul preparato di pianta fresca, con macerazione alcoolica per 3 settimane, poi viene filtrato.
La TM agisce su sintomi specifici ma è anche capace di modulare il terreno del paziente. Il profilo della pianta corrisponde alla tipologia del soggetto da trattare (diatesi) quindi si trova al confine tra la fitoterapia e l'omeopatia. La posologia va dalle 60 alle 120 gocce al dì in 2/3 assunzioni in due dita d'acqua da sorseggiare e trattenere in bocca circa 1 minuto prima di deglutire.


Fitoterapia

 

ELENCO DEI PRINCIPALI RIMEDI FITOTERAPICI

 

1 AGLIO
Allium sativum
bulbo
L'Aglio ha proprietà antisettiche e antibiotiche molto efficaci (in particolare per l'app. respiratorio e gastroenterico). Ha inoltre molteplici proprietà: è vermifugo, immunostimolante, ipoglicemizzante, riduce il livello dei grassi, ha un effetto vasodilatatore sui vasi periferici e possiede anche un'attività antiaggregante piastrinica. L'allicina è il suo costituente principale, responsabile del suo odore forte e piccante.
Da preferire è sicuramente l'aglio fresco.
Ipertensione lieve
Arteriosclerosi
Ipercolesterolemia
2 ALFA ALFA
Medicago sativa
succo delle foglie
E' un'erba ricca in clorofilla, vitamine, aminoacidi e minerali, tra cui molto ferro.Contiene la vitamina K (antiemorragica), un estrogeno vegetale e delle saponine responsabili della sua azione anticolesterolo.
Si usa molto in omeopatia prescritta alla 1DH.
Astenia fisica e mentale
Ung hie e capelli deboli
3 ALGA BRUNA
Fucus vesiculosus
tallo
Il Fucus è particolarmente ricco di oligoelementi, vitamine e minerali, soprattutto iodio. Attiva il metabolismo e stimola il ricambio generale. Contiene della mucillaggine che, al contatto con l'acqua, si gonfia nello stomaco senza essere assimilata giocando così un ruolo di spezza-fame impedendo in parte l'assorbimento degli alementi nell'intestino. Il vantaggio nelle diete è che da una parte aiuta a perdere peso dall'altra apporta all'organismo elementi indispensabili.
Ipofunzionalità tiroidea
Rimineralizzazione
Cure dimagranti
4 AMAMELIDE
Hamamelis virginiana
foglia
L'Amamelide contiene tannini, saponine, flavonoidi, acidi fenolici, colina, sali minerali, che fanno della pianta un ottimo vasocostrittore venoso.La foglia contiene proprietà vitaminiche P (diminuzione della permeabilità capillare e aumento della resistenza delle pareti dei vasi) che agiscono sulla microcircolazione e sugli edemi. Nelle turbe dell'apparato utero-ovarico attenua la congestione pelvica.
Flebiti, varici, emorroidi
Fragilità dei piccoli vasi
Dismenorrea e turbe della menopausa
5 ANANAS
Ananas comosus
gambo
Costituito da bromelina: enzima proteolitico con attività antinfiammatorie. Nella lipodistrofia somministrando le bromeline lontano dai pasti si ottengono miglioramenti sull'inestetismo detto "pelle a buccia d'arancia" (cellulite).
Edemi, ematomi
Cellulite
Sovraccarico ponderale localizzato
6 ANGELICA
Angelica archangelica
radice
Costituita da olio essenziale; furanocumarine;curarine; acido caffeico.La polvere contenuta nella radice è utilizzata soprattutto per il suo olio essenziale, l'angelicina. L'angelica aiuta nei problemi digestivi e calma gli spasmi intestinali, si usa anche per stimolare l'appetito. Sembra avere un'azione antifungina nei confronti della Candida Albicans.
Colite, disbiosi
Digestione difficile (dispepsia)
Aerofagia
7 ARTIGLIO DEL DIAVOLO
Harpagophytum procumbens
radice secondaria
Principio attivo della radice sono gli harpagosidi. Le radici secondarie tuberizzate hanno una netta efficacia antinfiammatoria e analgesica senza gli effetti tossici degli antinfiammatori di sintesi. Attività antistaminica, simpatico-mimetico e ganglioplegico.
Reumatismi degenerativi in generale
Artrosi, artrite, dolori articolari dello sportivo, gotta
8 BACCELLO DI FAGIOLO
Phaseolus vulgaris
baccello
Possiede proprietà diuretiche e ipoglicemizzanti. L'abbondante presenza di fibre (cellulosa, polisaccaridi) rallenta l'assorbimento dei glucidi, inoltre la considerevole presenza del cromo aiuta a regolare la secrezione di insulina, che è l'ormone responsabile dello stoccaggio dei grassi nelle cellule adipose
Cure dimagranti
Ritenzione idrica, edema
Coadiuvante nel diabete
9 BAMBOOSIL
Bambousa arundinacea
essudato del gambo
La parte della canna di bambù chiamata bamboosil è molto ricca di silice ed è un eccellente tonico per cartilagini, ossa, unghie e capelli.
Dolori articolari
Rimineralizzante delle unghie e dei capelli fragili
Osteoporosi, rigenerazione delle fratture
10 BARDANA
Arctium lappa
radice
Costituita da inulina; tracce di ilio essenziale; polieni e polienine; polifenuli.Possiede attività diuretica, diaforetica e colagoga (stimola la produzione della bile), è dunque un potente depurativo con efficace azione drenante. Alcuni principi attivi sono dotati di azione antibatterica e antisettica sui microbi della pelle. Aiuta a normalizzare il tasso di zucchero nel sangue e ciò da forza alla sua azione antiacneica.
Acne, dermatosi, eczema, Fegato pigro
psoriasi
11 BETULLA
Betula pendula
foglia
Costituita da flavonoidi; olio essenziale; tannini; resine. Svolge un'attività diuretica, depurativa ed antireumatica soprattutto nel caso di reumatismi di origine metabolica. Eliminando i cloruri e l'acido urico previene la formazione dei calcoli urinari. Svolge azione analgesica e antiinfiammatoria grazie alla presenza di due eterosidi.
La linfa di betulla è particolarmente utilizzata nel trattare la cellulite.
Calcoli urinari, ritenzione idrica
Gotta
Cellulite
12 BIANCOSPINO
Crataegus laevigata
sommità fiorita
Costituito da flavonoidi; procianidine; acidi fenolcarbossilici; olio essenziale. Regola la frequenza cardiaca, migliora la circolazione coronaria e la nutrizione del muscolo cardiaco. E' un ipotensore, un cardiotonico, un antispasmodico che calma le palpitazioni, diminuisce lo stress e facilita il sonno grazie ai flavonoidi ( steroli e triterpenici) contenuti nella pianta.
Ansietà, nervosismo, insonnia
Disturbi del ritmo cardiaco, palpitazioni
13 BOLDO
Peumus boldus
foglia
Il suo principio attivo essenziale è un alcaloide, la Bolina che trova impiego nelle affezioni epatiche perché stimola la secrezione biliare ed ha proprietà antiepatotossiche
Digestione difficile, pasti troppo pesanti
Insufficienza epatica, turbe dispeptiche di origine epatobiliare
Calcoli biliari
Stipsi
14 BORRAGINE
Borago officinalis
olio estratto dal seme
E' ricca di due acidi grassi polinsaturi essenziali (vitamina F): acido gamma linolenico (24%) e acido linolenico (38%) ed inoltre alcuni alcaloidi pirrolozidinici che si chiamano licopsamina, amabilina, intermedina e supinina. La borragine svolge attività diaforetiche, diuretiche emollienti, e facilita la rigenerazione dei tessuti cellulari, in particolare quello della pelle.
L'Olio di Borragine, se utilizzato regolarmente per via esterna ed interna, svolge un'azione antietà, rigeneratrice della pelle.
Rughe, smagliature, pelle secca, dermatite atopica, eczema,psoriasi
Affezioni bronchiali
Depurativo del sangue
15 CARCIOFO
Cynara scolymus
foglia
Il principio attivo, la cinarina, stimola la secrezione biliare e contribuisce ad un abbassamento del colesterolo. Altri principi attivi quali la cinaropicrina, i numerosi acidi e flavonoidi agiscono in sinergia per farne un eccellente tonico amaro. Trova indicazione nelle infezioni causate da un cattivo funzionamento del fegato e della colecisti, e svolge un'azione epatorenale.
Disturbi epato-biliari (epatite, colecisti, colelitiasi, statosi epatica)
Ipercolesterolemia, ipertrigliceridemia
Emicrania digestiva
Ritenzione idrica
16 CARDIACA
Leonurus cardiaca
sommità fiorita
Costituenti principali: stachidrina, glucosidi, tracce di tannino, flavonoidi. Questa pianta svolge la sua attività a livello cardiaco migliorando la circolazione coronaria e la nutrizione del muscolo cardiaco.
Azione sedativa
Palpitazioni
Tachicardia
Ipotensore, cardiotonico, antispasmodico.
Calma le palpitazioni e diminuisce lo stress
17 CARDO MARIANO
Silybum marianium
frutto
Contiene un principio attivo chiamato silimarina e isomeri (silibina, silidianina, silicristina) che esercitano un' azione diretta sulle cellule del fegato, rigenera ndole e contrastando l'attività di sostanze epatotossiche (alcool o altri veleni di origine alimentare). E' un epatoprotettore. I frutti sono utilizzati anche come emostatici e tonici vascolari.
Insufficienza epatica, cirrosi epatica, epatite acuta e cronica, alcolismo
Azione antiossidante
Sindromi emorragiche (epistassi, meno-metrorragie, emorroidi sanguinanti)
Intossicazione alimentare
18 CAROTA
Daucus carota
radice
E' la pianta più ricca di vitamine, minerali e antiossidanti naturali. Il betacarotene, a cui deve il suo colore, contiene le vitamine: B1, B2, C ed oligoelementi. Particolarmente efficace nella protezione della pelle dall'aggressione dei raggi ultravioletti. Accresce la resistenza alle infezioni, favorisce la produzione di globuli rossi ed attiva tutte le funzioni della crescita. Contribuisce al mantenimento dell'acuità della vista
Prepara e facilita l'abbronzatura
Protezione della pelle
Dermatosi
Crescita dei bambini
Disturbi della vista
19 CENTELLA ASIATICA
Hydrocotile asiatica
tutta la pianta
I suoi costituenti principali sono i flavonoidi, steroli, poliine, ed alcune saponine triterpeniche. Migliora il trofismo pascolo-connettivale ed è un ottimo cicatrizzante
Cicatrizzazioni difficili (ferite, dermatosi)
Insufficienza venosa (varici, vene varicose, ulcere)
Cellulite
20 CHRYSANTELLUM AMERICANUM
Chrysantellum americanem
intera pianta
Possiede due tipi di componenti principali: i flavonoidi (Glucosil-eriodictyol, glucosio-iso-okanina, maritimeina e mareina) e le saponine (chrysantelline A e B); i quali agiscono in modo complementare favorendo un'azione epatoprotettrice, antilitiasica, angioprottetrice e coleretica (aumento della secrezione biliare) e una notevole azione vitaminica P (aumento del tono venoso e diminuzione della permeabilità capillare).
Disturbi della circolazione venosa (varici, gambe pesanti e couperose)
Dismetabolismo lipoproteico
21 COLA
Cola nitida
seme
Nella polvere totale della noce di Cola, le basi puriniche sono fissate a flavonoidi e vengono liberate lentamente nell'intestino. Si ottiene quindi un'azione prolungata evitando gli effetti eccitanti della caffeina che si ottengono assumendo la Cola sotto forma di tisane o di estratto.
Stanchezza fisica e sportiva
Stanchezza intellettuale
Stanchezza sessuale
22 CIPRESSO
Cupressus sempervirens
noce
Ricco di antociani, cedrolo, acidi di terpenici e tannini catechici, è un ottimo medicamento per i disturbi venosi (vasocostrittore) e svolge attività astringenti
Emorroidi
Gambe pesanti
Sanguinamento uterino nella menopausa
Varici, flebiti, turbe vascolari
Tosse spasmodica
23 ECHINACEA
Echinacea purpurea
radice
Costituita da derivati dell'acido caffeico (echinacoside, cinarina, acido cicorico, acido clorogenico; da alchilamidi e flavonoidi. E' utilizzata largamente per le sue proprietà antivirali, attività immunobiologica e antinfiammatoria, eccellente contro le infezioni, è eccellente contro le infezioni.
Febbre
Malattie Virali
Convalescenza
Prevenzione delle malattie invernali (malattie da raffreddamento)
Ulcere, ferite infette, ustioni, afte
Dermatiti (uso topico)
24 EDERA TERRESTRE
Glechoma hederacea
intera pianta
Costituita da olio essenziale di marrubina (sostanza amara) che svolge un'attività antisettica; tannini; saponine che svolgono un'attività fluidificante ed espettorante; colina. In generale l'edera ha proprietà vulneraria e bechica. E' utilizzata nel trattamento delle affezioni delle vie respiratorie
Espettorante nel caso di bronchite cronica
Raffreddore
Tosse persistente
Sedativo in caso di reumatismi e nevralgie
25 EFEDRA
Ephedra sinica
gambo
Sono presenti nella pianta numerosi alcaloidi di cui il principale è l'efredina (vasocostrittore); flavonoidi; proantocianidoli e polisaccaridi. Svolge attività decongestionante ed è un potente broncodilatatore. L'efedrina inoltre è un'adrenalina naturale, lipolitica ed efficace nei sovraccarichi ponderali.
Sovraccarico ponderale
Obesità
Asma, bronchite cronica, rinite cronica, tosse, sinusite
Raffreddore da fieno
Forme allergiche
26 ELEUTEROCOCCO
Eleutherococcus senticosus
radice
Costituita da diversi Glucosidi (eleuterosidi A, B1, C, B-D-E, I-K-L-M) e da composti fenolici.Ha un importante effetto adattogeno, antistress, antifatica ed aumenta notevolmente le capacità intellettuali. Contiene numerosi eterosidi che stimolano il sistema nervoso centrale e le ghiandole endocrine.
Stanchezza fisica o intellettuale (surmenage)
Astenia funzionale
Ipotensione
Convalescenza
27 ENOTERA
Oenothera biennis
olio estratto dal seme
L'olio estratto dal seme è una sorgente abbondante di acido gamma-linoleico. Gli acidi grassi insaturi sono precursori delgli eicosanoidi (prostaglandine, trombaxani, leucotrieni) e costituenti della membrana cellulare. Una loro carenza porta a eczemi, ritardo della crescita, ipercoagulazione.
Sindromi premestruali, mastodinia, sterilità, galattorrea
Impotenza maschile
Rigenerazione della pelle, rughe, smagliature, acne
Affezioni vascolari
28 EQUISETO
Equisetum arvense
parte aerea sterile
E' una pianta molto ricca di minerali: potassio, sali di potassio e silice che la rendono un ottimo rimineralizzante negli stati di stanchezza,ed in caso di fratture. Essendo una pianta diuretica si impiega nella stimolazione delle funzioni renali.Svolge anche un'attività emopoietica ed emostatitica.
In associazione con l'Artiglio del Diavolo stimola il tessuto connettivo, è indicato per la ricostruzione della cartilagine nel corso di malattie articolari e svolge un'azione sull'elasticità dei tendini e delle pareti vascolari.
Rimineralizzante osseo (fratture, osteoporosi)
Tendinite, dolori articolari, forme reumatiche
Unghie e capelli deboli
Anemie secondarie
Arteriosclerosi
29 FIENO GRECO
Trigonella foenum-graecum
seme
Costituito da Saponine sferoidali, alcaloidi flavonoidi, proteine e mucillaggini. La polvere del seme presa 3 volte al giorno regolarizza il diabete in età matura. L'azione ipoglicemizzante è interessante contro l'acne causata da un eccesso di zucchero nei follicoli piliferi. Attività toniche, eutrofiche e ricostituenti.
Diabete in età avanzata
Antinfiammatorio
Convalescenza, astenia, magrezza (uso interno)
Ascessi, foruncoli, flogosi orofaringee (uso esterno)
Emorroidi (uso esterno)
30 EUCALIPTO
Eupatorium cannabinum
foglia
Viene utilizzato come antisettico delle vie respiratorie e come coadiuvante nel trattamento antidiabetico. Le proprietà antibatteriche e antimicotiche dell'olio essenziale sono indicate come antivirale (influenza). L'eucaliptolo è il composto base per tutte le preparazioni farmacologiche contro la tosse.
Infezioni dell'apparato respiratorio
Raffreddore, bronchite, sinusite, tracheite
Coadiuvante nel diabete non insulino-dipendente
31 ESCOLZIA
Eschscholtzia californica
parte aerea fiorita
Costituita da vari tipi di alcaloidi: benzilisochinolici (escholinina), pavinici, protoberberinici, protopinici. Gli alcaloidi benzofenanttridinici sono insieme all'allocriptopina i principali alcaloidi della radice.
Ha proprietà sedative, ipnotiche ed analgesiche. Grazie allo zinco contenuto in essa, ha benefiche proprietà sulla pelle.
Insonnia, nervosismo
Ansietà, depressione
Sindromi dolorose (emicrania, spasmi colici e biliari)
Psoriasi, Orticaria e prurito
Distonia neurovegetativa
32 ERIGERO
Erigeron canadensis
parte fiorita
Costituita da tannini gallici, flavonoidi , stigmasterolo e stigmastadienolo. Attività antinfiammatoria , analgesica, uricolitica, antidiarroica, diuretica.
Dolori articolari (artralgie, fribromialgie)
Reumatismi, Artrosi
Edema
Iperuricemia, ritenzione idrica, cellulite
Diarrea, cistiti
33 FINOCCHIO
Foeniculum vulgare
frutti maturi
Costituito da olio essenziale di trans-anetolo, ve ne sono anche altri, ma questo è in quantità maggiore; acidi organici e flavonoidi. Attività principali: digestive, carminative, antispasmodiche, antisettiche, galattagoghi. L'azione diuretica è data dall'utilizzo della radice.
Colite
Digestione difficile
Disturbi dispeptici ,aerofagia, meteorismo, spasmi del tratto gastrointestinale
Montata difficile o insufficiente del latte
Flogosi dell'apparato respiratorio
34 FRANGOLA
Frangola alnus
corteccia
Costituita da glucosidi antrachinonici, flavonoidi. Attività lassativa o purgante, in base alle dosi assunte; facilita la produzione della bile (colagogo). La corteccia essiccata (non meno di un anno) risulta un lassativo stimolante e non provoca irritazione o intolleranze se seguite le dosi consigliate.
Stipsi
Insufficienza epatica ( a piccole dosi)
35 FRASSINO
Fraxinus excelsior
foglia
Costituito da acido ursolico, benzochinone, acidi fenoli, curarine, flavonoidi, acidi ascorbico.Ha proprietà antinfiammatorie, antireumatiche, antiartritiche e diuretiche e viene utilizzato efficacemente nella cura dei reumatismi gottosi, nell'artrite. Svolge anche un'azione lassativa.
Gotta, dolori articolari, artrosi, artrite (in associazione con artiglio del diavolo)
Ritenzione idrica, cellulite
36 GARCINIA
Garcinia cambogia
buccia del frutto
La buccia del frutto è ricca di acido idrossicitrico (AHC) che svolge un'importante attività di regolazione del peso corporeo e dell'appetito. Interviene nel metabolismo degli zuccheri e dei grassi diminuendo il tasso di acetilocoenzima A e la conseguente diminuzione della trasformazione di zuccheri in grassi
Diete dimagranti
Obesità
Cellulite
Desiderio di zuccheri
Eccesso di colesterolo
37 GINSENG
Panax ginseng
radice
Costituito da saponine triterpeniche; olio essenziale di limonane, terpineolo, citrale; aminoacidi; vitamine B1, B2, B12, C; sostanze minerali e oligoelementi.E' un tonico, un afrodisiaco e un elisir di longevità. Gli si attribuisce un effetto positivo sull'abbassamento del tasso del colesterolo nel sangue ed un'azione generale rivitalizzante
Stanchezza, convalescenza, astenia, adinamia
Influenza
Depressione, impotenza
Surmenage intellettuale e fisico
Immunostimolante
38 GINKO
Ginko biloba
foglia
La foglia contiene dei principi attivi molto efficaci ( flavonoidi, flavoni, leucoantociani, acidi ginkgolici) che gli conferiscono un potere antiossidante che porta al blocco della tossicità dei radicali liberi. E' particolarmente conosciuto per la sua attività nell'aumento della vascolarizzazione tissutale, effetto benefico sulla circolazione venosa, arteriosa, e celebrale
Disturbi circolatori cerebrali (perdita di memoria, vertigini)
Disturbi circolatori periferici (claudicazione intermittente, tremori)
Involuzione senile precoce
Arteriopatia arti inferiori
Asma bronchiale
39 GLUCOMANNANO
Amorphophallus konjak
componente attiva della radice
E' un polisaccaride che può contenere fino a più di 100 volte il suo volume in acqua e può formare nello stomaco un gel vegetale neutro il quale contrasterà il senso della fame in modo naturale dando un'impressione di sazietà. Rallenta e diminuisce l'assimilazione dei glucidi, dei lipidi, e dei sali biliari. Da qui l'azione benefica del Glucomannano sull'abbassamento del tasso di colesterolo nel sangue. Le fibre alimentari trovano impiego nella eziologia del cancro intestinale.
Stitichezza, spezzafame.
40 GRAMIGNA
Agropyrum repens
rizoma
Costituito da olio essenziale di agropirene che ha proprietà antibiotiche; triticina; saponine; acido silicico; sali di potassio e di ferro. Svolge attività diuretiche ed antinfiammatorie delle vie urinarie. Può essere di grande aiuto nei casi di coliche renali soprattutto se si comincia la cura dai primi sintomi della crisi.
Cistite, calcolosi renale, infiammazioni urinarie
Edema
Affezioni reumatiche
41 GUARANA'
Paullinia cupana
seme
Lo studio chimico ha rivelato tra i suoi componenti una forte quantità di tannini e caffeina che giustificano la sua azione anti-fatica. I tannini in essa contenuta stimolano la secrezione ed aumentano la durata di vita nell'organismo dell'adrenalina.
Obesità, sovraccarico
Ponderale
Stanchezza, astenia
Convalescenza
42 GUGUL
Commiphora mukul
essudato resinoso
Può essere utilizzato efficacemente nella prevenzione dell'aterosclerosi e nel trattamento dell'obesità.
Eccesso di colesterolo e di trigliceridi
Rischio di aterosclerosi
Perdita di peso
43 IPPOCASTANO
Aescolus hippocastanum
corteccia
Costituito da saponine, composti flavonici, flavonoidi, proantocianidoli, amido, curarine.Svolge un'azione antiedemigena , flebotonica, antinfiammatoria, astringente e decongestionante
Varici, emorroidi, fragilità capillare
Insufficienza veno-linfatica
Edemi post operatori, cellulite
Couperose
44 ISPAGHUL
Plantago ovata
tegumento del seme
Costituito da iridoidi, flavonoidi, acidi fenoli, mucillagine, sali minerali (zinco e potassio)Svolge molteplici azioni: un effetto spezza-fame, la regolazione del transito intestinale (senza irritazione), il rallentamento dell'assorbimento degli alimenti evitando l'aumento del peso. Attività astringente, antinfiammatoria, cicatrizzante, batteriostatica.
Stitichezza
Cure dimagranti: effetto spezza-fame
Mantenimento del peso
Infezioni delle vie urinarie
Bronchite
Affezioni allergiche ed infiammatorie
45 LIQUIRIZIA
Glycyrrhiza glabra
radice e rizoma
Costituita da saponine triterpeniche (glicirrizina); flavonoidi (liquiritina); isoflavonoidi; fitosteroli e curarine. Attività secretolitica, espettorante, antiflogistica e spasmolitica. Eventuali sovradosaggi possono provocare l'aumento di pressione arteriosa. Le radici hanno proprietà emollienti ed antinfiammatorie del cavo orale, molto indicate per i fumatori.
Gastrite
Ulcera gastroduodenale
Forme catarrali delle vie aeree superiori
46 LUPPOLO
Humulus lupulus
infiorescenza femminile
Costituito da resina e olio essenziale contenuti nel luppolino (ghiandole dei fiori). Ha proprietà depurative, lassative, vermifughe, sedative, rilassanti, batteriostatiche ed estrogeniche.
Insonnia, nervosismo
Stati di ipereccitabilità
Dispepsie
Depressione
Digestione difficile, flatulenza
Mestruazioni dolorose o ridotte
47 MALVA
Malva sylvestris
fiore
Costituita da mucillagine; tannini; antociani (malvina e malvidina). Nelle foglie ritroviamo flavonoidi; polisaccaridi; mucillagine e tannini. Presenta proprietà emollienti, antitussive, lassative, bechica, vulneraria.
Irritazione dei bronchi, tosse, catarro bronchiale
Stitichezza, coliti spasmodiche
48 MARRUBIO BIANCO
Marrubium vulgare
sommità fiorita
Costituito da tannini; sostanze amare di terpeniche (marrubina); olio essenziale; mucillagini; sali minerali (calcio, potassio e ferro).La sua azione principale è diretta ai bronchi e polmoni ,ma è anche un eccellente digestivo e stimolante del fegato (attività coleretica e colagoga), mucolitica ed espettorante, antinfiammatoria. Svolge un'importante azione sedativa del ritmo cardiaco.
Asma, tosse, bronchite, tracheite
Palpitazioni
Turbe dispeptiche, obesità, cellulite
Dermatosi (intossicazione alimentare)
49 MELISSA
Melissa officinalis
foglia
Costituita da olio essenziale; aldeide monoterpeniche; triterpeni; acidi fenoli; flavonoidi. Attività coleretica, sedativo del sistema nervoso , spasmolitico.
Coliti spasmodiche, dispepsia, aerofagia, flatulenza
crampi allo stomaco, digestione difficile, pasto troppo abbondante
Emotività, palpitazioni, ansietà insonnia
Manifestazioni dolorose di origine nervosa (palpitazioni, cefalea, vomito…)
Insonnia, distonia neurovegetativa
50 MENTA
Mentha piperita
foglia
Costituita da olio essenziale di mentolo; esteri di mentolo; tannini; flavonoidi; la quantità di mentofurano ne determina, che varia a seconda della specie e la coltivazione. Ha proprietà antispasmodiche e calmanti nel caso di crampi digestivi della colecisti; analgesica; carminativa e coleretica; antisettica.
Colite spasmodica
Crampi digestivi
Fermentazione intestinale
Disturbi gastrointestinali e delle vie biliari
Flogosi vie aeree superiori
51 MILLEFOGLIO
Achillea millefolium
sommità fiorita
Ha proprietà spasmolitiche a livello digestivo ed uterino grazie ai flavoni ed un effetto antinfiammatorio grazie all'azulene ed ai lattoni contenuti nell'olio essenziale.
Digestione difficile
Spasmi gastro-intestinali
Spasmi uterini, mestruazioni dolorose o ridotte
52 MIRTILLO
Vaccinium myrtillus
foglia
Costituito da flavonoidi; tannino; manganese; cromo (foglie); mentre nel frutto si ritrovano antociani; flavonoidi; tannino; vitamine (A, B, C).Ha proprietà astringente, vasoprotettrice (frutti); ipoglicemizzante, antisettica; astringente (foglie). Trova impiego nei casi di disturbi intestinali.
Aiuta a migliorare la circolazione e la visione notturna.
Diarrea
dolori addominali ( colon irritabile, colite, spasmi intestinali, dispepsia cronica fermentativa)
coadiuvante nella terapia del diabete
Disturbi della microcircolazione, cellulite
Coadiuvante nella terapia del diabete
53 OLIVO
Olea europaea
foglia
Costituiti da triterpeni; flavonoidi; olivamarina; tannini; sali minerali (calcio); clorofilla; mannitolo.Molto riconosciuto come diuretico, è ottimo anche per casi di ipertensione e palpitazioni cardiache. Agisce sul cuore come il Biancospino e può essere utilizzato anche come calmante, sedativo. Attività ipotensiva, ipoglicemizzante, astringente.
Azione anche sul colesterolo infatti abbassa quello cattivo (LDL) ed aumenta quello buono (HDL).Previene l'arterosclerosi e le sue complicazioni.
Ipertensione
Malattie cardiovascolari
Diabete
Coadiuvante nelle forme di diabete
54 OLMARIA
Spirea ulmaria
sommità fiorita
Costituito da derivati flavonici; tannini pirogallici; eterosidi di acidi fenoli; vari oli essenziali.Grazie alle sue qualità antinfiammatorie e disinfettanti (eccellente diuretico) è raccomandata nelle crisi articolari e nei casi di articolazioni infiammate. Attività antispasmodica.
Cure dimagranti, come depurativo, diuretico e disinfettante
Cellulite, edema
Dolori articolari, affezioni reumatiche
Febbre
55 ORTICA
Urtica dioica
parte aerea
Costituita da flavonoidi; vitamine (A, B2, C, K); clorofilla; betacarotene; sali di potassio e calcio. Attività rimineralizzante, tonico, uricolitica, antinfiammatoria, stimolante. Ha anche un'azione antireumatica sulle articolazioni dolorose grazie alla presenza di silice e vitamine, consente il ricostituirsi della cartilagine dell'articolazione artrosica (con cure prolungate).
Unghie fragili, caduta dei capelli
Artrosi ( trattamento rimineralizzante)
Stati infiammatori delle vie urinarie
Malattie reumatiche (gotta)
Prevenzione e trattamento litiasi renale
Ipertrofia prostatica
56 ORTOSIFON
Orthosiphon stamineus
foglia
Costituito da sali di potassio; di terpene e triterpeni; flavoni lipofoli; acido rosmarinico. Potente diuretico favorisce le funzioni di eliminazione dell'organismo sia a livello renale che epatico. Attività colagoghi, ipocolesterolemizzanti.
Perdita di peso, cure dimagranti
Calcoli biliari
Gotta ( associandolo con l'Artiglio del Diavolo)
Coliche renali (fosfaturia, nefrolitiasi, nefrite cronica, cistite)
Ipertensione, ipercolesterolemia
57 PAPAIA
Carica papaya
foglia
Costituita da enzimi (papaina, chimopapaina); alcaloidi; carposide.Le foglie contengono un enzima che aiuta l'attività proteolitica, facilita la digestione e svolgono un'importante azione nelle cure dimagranti
Cure dimagranti nelle persone con cellulite dolorosa
Digestione difficile
Dispepsia
58 PASSIFLORA
Passiflora incarnata
parte aerea
Costituita da alcaloidi (passiflorina); flavonoidi; fitosteroli; acidi organici.E' un eccellente sedativo efficace in casi di insonnia, ansietà e come antispastico. Aiuta un sonno naturale senza provocare assuefazione e dipendenza.
Turbe del sonno
Angoscia, ansietà, emotività, nervosismo, stress
59 PARTENIA
Tanacetum parthenium
sommità fiorita
E' il rimedio specifico delle emicranie riducendone il numero e l'intensità delle crisi. Migliora la circolazione sanguigna evitando movimenti di contrazione e dilatazione dei vasi arteriosi (crisi emicranica).
Prevenzione della crisi emicranica
60 PERVINCA
Vinca minor
foglia
Costituita da flavonoidi; tannini; alcaloidi indolcii (vincamina). Quest'ultima favorisce una migliore circolazione ed ossigenazione del sangue e apporta elementi nutritivi dando miglior funzionamento al cervello. Aiuta nella fase della terza età nei problemi di circolazione celebrale con perdite di memoria e disagi relativi. Attività ipotensive, spasmolitiche, astringenti.
Concentrazione
Perdita di memoria
Vertigini, cattiva circolazione celebrale
Ipertensione
Insufficienza coronarica
61 PIANTAGGINE
Plantago major
foglia
Costituita da flavonoidi; acidi fenoli; tannino; acido silicico; sali minerali (zinco e potassio). Ha interessanti proprietà antinfiammatorie, e antiallergiche nelll'asma, nel raffreddore da fieno, nella sinusite e nella rinite ed ha anche la proprietà di calmare la tosse e facilitare l'espettorazione.
Infezioni delle vie urinarie
Affezioni allergiche ed infiammatorie
Malattie respiratorie allergiche (asma, tosse, faringite, raffreddore da fieno)
62 PILOSELLA
Hieracium pilosella
pianta intera
Costituita da tannini, olio essenziale; flavonoidi; acido caffeico; inulina. La sua forte azione diuretica permette l'eliminazione degli eccessi di sodio e di urea, ha un effetto benefico sull'organismo durante le cure dimagranti e nei casi di edemi per ritenzione idrica. E' indicata anche nei casi di ipertensione. Attività astringente e colagogo.
cure dimagranti
ritenzione idrica (edema)
Ipertensione lieve, nelle diete asodiche (come coadiuvante)
63 PINO
Pinus sylvestris
germoglio
La forte concentrazione di olio essenziale lo rende efficace nel trattamento delle infezioni delle vie respiratorie.
La presenza di vitamina C e flavonoidi fa di questa pianta un trattamento ideale per tutti i tipi di influenze.
Bronchite, Raffreddore, Tracheite, Sinusite
Influenza
Tosse, Asma
64 PUNGITOPO
Ruscus aculeatus
radice
Costituito da saponine steroliche (ruscogenina, neoruscogenina); sali minerali. Riconosciuto fin dall'antichità come un ottimo diuretico, è anche ideale come vasocostrittore, antinfiammatorio, e antiedematoso.
Affezioni venose (gambe pesanti, crampi,varici, stasi venosa)
gotta
Emorroidi
Edemi circolatori
Calcoli renali
65 RIBES NERO
Ribes nigrum
foglia
Costituito da flsvonoidi; prodelfinidoli; vitamina C. Ha proprietà antinfiammatorie ed è quindi indicato nel trattamento dei reumatismi cronici e della gotta (associato con Artiglio del Diavolo) così come coadiuvante nei trattamenti ipertensivi.
Dolori reumatici
Ritenzione idrica
Coadiuvante nell'Ipertensione
Cure dimagranti
Fragilità capillare
Influenza, malattie virali
66 ROSA CANINA
Rosa canina
frutto
Costituita da vitamina C; pectine; tannini; zuccheri ed acidi organici. La parte interna dei frutti viene usata per tisane e marmellate. Attività depurative, aumento delle difese immunitarie
Fatica, Raffreddore, malattie virali, convalescenza,
Disassuefazione al tabacco
Diarrea
Coadiuvante nella carenza di vitamina C
67 ROSALACCIO
Papaver rhoeas
petalo
Costituito da alcaloidi (protopina, coptisina, sanguinaria, cheleritrina); glucosidi antocianici. Attività calmante, sedativa, diaforetica.
Nervosismo, Ansietà, Emotività, Palpitazioni cardiache
Insonnia
Disturbi ed affezioni a carico delle vie respiratorie
68 SALICE BIANCO
Salix alba
corteccia
Costituito da glucosidi fenolici; tannini; acido salicitannico; flavonoidi. Svolge attività antireumatiche, analgesiche, antispasmodiche, antipiretiche.
Febbre ed Influenza
Reumatismi
Artrosi, Articolazioni dolorose, fibromialgie, artralgie
Insonnia
69 SALVIA
Salvia lavandulifolia
foglia
Costituita da olio essenziale; picrosalvina; flavonoidi; triterpeni. E' utilizzata nei casi di dilatazioni addominali, flatulenze, lentezza digestiva ed eruttazione. Rallenta le fermentazioni intestinali e gli sviluppi microbici. Attività antisettiche e cicatrizzanti.
Disturbi digestivi
Digestione difficile, eruttazione, Dilatazioni, Flatulenza
Disturbi mestruali
Dispepsia atonia gastrointestinale
Flogosi mucose orofaringee (uso esterno)
70 SAMBUCO
Sambucus nigra
corteccia
La corteccia è costituita da sali di potassio; glucosidi flavonici; colina; zuccheri;sambunigrina; sambucina; tannini. Ha proprietà lassative, antiemorroidarie, diuretiche e sudorifere
Ritenzione idrica, edemi
Stati febbrili, malattie virali, raffreddore
Stitichezza
Cistite, nevralgie
71 SPIRULINA
Spirulina maxima
alga intera
E' utile nelle cure dimagranti.
Astenia
Stanchezza, Convalescenza
Cure dimagranti
72 TARASSACO
Taraxacum dens leonis
radice
Costituito da tarassicina; tarassasterolo; steroli (sitosterolo, stigmasterolo); xantofille; flavonoidi (apinegina-7-glucoside); acido caffeico. Ha proprietà diuretiche, col eretiche, leggermente lassativa. E' utilizzato negli eccessi di colesterolo e stanchezza dovuta a fegato pigro.
Fegato pigro, colecistopatia, litiasi biliare
Reumatismi, gotta
Eczema cronico
Obesità
73 TIGLIO
Tilia sylvestris
alburno
L'aburno è costituito da acidi-fenoli; tannini; fraxoidesostanze minerali; lipidi; zuccheri; acido ascorbico. Stimola la secrezione e l'eliminazione della bile agendo come antispasmodico.ha proprietà vasodilatatrici sulle arterie coronarie.
Fegato pigro, turbe dispeptiche, discinesie delle vie biliari
Calcoli biliari
Prevenzione dei disturbi coronarici
Trattamento sintomatico stati neurotonici
74 UVA URSINA
Arcostaphylos uva ursi
foglia
I costituenti principali sono arbutoside, metil-arbutoside; tannini gallici; flavonoidi; triterpeni. Attività diuretica ed un antisettico per combattere i dolori renali. Ha proprietà astringenti, disinfettanti e sedative.
Cistite ed uretriti frequenti
Colibacillosi urinaria
Albuminuria ed Edema
75 VALERIANA
Valeriana officinalis
radice
Costituita da alcol terpenici; cetoni terpenici; aldeide terpeniche (valeranale); olio essenziale. Viene impiegata nella disintossicazione tabagica. Attività sedativa, spasmolitica, ipnotica.
Insonnia, ansietà, palpitazioni
Disintossicazione tabagica
Coadiuvante nelle convulsioni
Cefalea, emicrania
Spasmi gastrici e colici
76 VERBASCO
Verbascum thapsus
fiore
Il glucoside più attivo è il verbascoide, il quale fluidifica le secrezioni e riduce i fenomeni infiammatori a livello delle vie respiratorie e digestive. L'azione bechica della componente flavonide calma la tosse. Le mucillaggini che contiene il Verbasco lo rendono un ottimo emolliente per gli apparati sopra citati.
Infiammazioni della gola (tosse, bronchite, tracheite)
77 VISCHIO
Viscum album
foglia e rametto
Costituito da amine (colina, tiratina, istamina); composti polifenolici; flavonoidi; proteine (viscotossine, lectine). Ha proprietà ipotensive, diuretiche e antispasmodiche. Svolge un valido effetto nella stimolazione immunitaria aspecifica nel trattamento dei tumori maligni.
Ipertensione
Pertosse
Arteriosclerosi
78 VIOLA DEL PENSIERO
Viola tricolor
parte aerea fiorita
Costituita da saponosidi; mucillagine; tannini; flavonoidi; gaulterina.E' utilizzata nelle malattie della pelle, Impetigine, Eczema, Crosta lattea ed Acne giovanile.Associata alla Bardana completa e rinforza le sue qualità. Esercita un'importante azione depurativa che elimina le tossine a livello renale (coliti o tossi croniche). Attività depurativa, diuretica, analgesica
Dermatosi, problemi della pelle
Reumatismi, gotta
Affezioni urinarie
79 VITE ROSSA
Vitis vinifera
foglia
Costituita da polifenoli e antocianosidi; flavonoidi; tannini antocianici e leucoantocianici; acidi organici; sali minerali; bitartrato di potassio e calcio. Attività vasoprotettrici, astringenti, antispasmodiche, decongestionanti pelviche.
Gambe pesanti (varici, fragilità capillare)
Rettocolite ulcerosa, morbo di Crohn, prostatismo, emorroidi
Couperose
Processi infiammatori recidivanti
80 ZENZERO
Zingiber officinale
rizoma
Costituito da olio essenziale; resina (gingeroli); amido. Svolge un'attività preventiva del mal d'auto, carminative, aromatiche,assorbenti, antiemetiche, ipocolesterolemizzanti
Stanchezza, astenia
Impotenza
Nausea
Aerofagia, digestione difficile
Disturbi dispeptici
Prevenzione cinetosi

 




Guida alle Piante Medicinali
Descrizione di oltre 600 specie europee selvatiche e coltivate: piante officinali, piante velenose e anche specie utilizzate in omeopatia. botanica, droghe, principi attivi, effetti, impieghi e preparazioni farmaceutiche oltre 700 fotografie a colori con le principali caratteristiche delle piante 150 fotografie a colori aggiuntive delle droghe officinali.
Ingrid Schönfelder, Peter Schönfelder
Ricca Edizioni


 

 

Manuale pratico di Gemmoterapia
Suddiviso in quattro parti: nella prima vengono riportati i dati più recenti della ricerca; nella seconda sono presenti 52 accurate monografie relative ai gemmoderivati maggiormente utilizzati; nella terza viene spiegata la tecnica terapeutica del "drenaggio"; nella quarta parte, infine, oltre a un formulario diviso per patologie, vengono presentate tavole comparative fra gemmoderivati e Tinture Madri.
Enrica Campanini
Edizioni Tecniche Nuove


 

 

Curarsi con Erbe e Piante
Un manuale prezioso per imparare a riconoscere, raccogliere e conservare le erbe medicinali e a utilizzarne le virtù terapeutiche. Per ogni erba troverete una scheda dettagliata e di facile consultazione con le proprietà, i principi attivi, la descrizione e la foto per il riconoscimento, i modi di impiego a scopo terapeutico.
Autori Vari
Giunti Edizioni

 

 

Le Erbe Curative
In questa nuova edizione ampliata e aggiornata, "Le erbe curative", che ha venduto oltre un milione di copie nel mondo, presenta le più recenti acquisizioni della ricerca scientifica sui più antichi rimedi della natura. Un libro per chi usa per la prima volta le erbe a scopo medicinale, ma anche per tutti coloro che hanno già esperienza in questo campo.
Michael Castleman
Tecniche Nuove

 

 

La magia delle erbe
Libro, illustrato a colori, che introduce alla visione spirituale dell'erboristeria come strumento di guarigione del corpo e dell'anima
Maria Fiorella Coccolo
Centro di Benessere Psicofisico Edizioni

 

 

I Segreti delle Erbe
Le piante medicinali, il loro uso, i loro rimedi, le ricette al servizio della salute e della bellezza
Autori Vari
Input Edizioni

 

 

La Medicina dei Semplici
Questo volume è da sempre uno dei principali titoli di riferimento su piante medicinali, alimenti e rimedi naturali
Alessandro Formenti
L'Informatore Agrario Edizioni

 

 

Prontuario per il Corretto Uso delle Piante Officinali
Proprietà terapeutiche, estrazione e uso, controindicazioni, effetti collaterali, interazioni
Pedro Benjamin, Luigi Cristiano
Urra Edizioni