Logo del sito Scienze Noetiche

Home Percorso ‘HOLOS’ Percorso ‘SYNTHESIS’ "Synthesis Online" "Arte del Manifesting" Mailing-list Chi sono Disclaimer

RAPHAEL PROJECT
«Conferenze Online del Progetto Raphael - Incontro n° 15»

Progetto Raphael

“Ruolo spirituale dell'Uomo e della Donna”

Come già abbiamo visto negli scorsi incontri, la polarità tra l'uomo e la donna si inserisce nella polarità universale esistente tra l'energia yang e l'energia yin; la meta finale dell'essere è la trascendenza di queste polarità e dunque la riscoperta della propria androginia.
Più volte è stato ribadito che la vera realtà dell'esistenza non si trova al di fuori di noi, e che può essere conosciuta solo volgendo lo sguardo all'interno, per cui anche la realtà maschile o femminile esterna (per gli esseri incarnati, rispettivamente, come donne o come uomini) altro non è che l'eterno gioco dell'illusione e della proiezione di Maya; nondimeno gli uomini e le donne possono aiutarsi tra loro nel cammino di realizzazione spirituale tenendo sempre a mente questo gioco cosmico delle proiezioni.

Per aiutarsi vicendevolmente in un cammino di Ritorno è necessario che sia l'uomo che la donna possano riscoprire il loro vero ruolo, di cui abbiamo già discusso - in parte - nell'incontro n° 7 e nell'incontro n° 8 dedicati al Padre e alla Madre.

L'Uomo rappresenta la "struttura" e la Donna "l'energia".

La Donna rappresenta la dimensione interiore dell'essere androgino originario, può essere considerata un'anima formalizzata, mentre l'Uomo rappresenta la dimensione strutturante di questo nucleo animico e può assumere tre valenze diverse a seconda del proprio livello evolutivo:

  1. l'uomo su un livello non evoluto (inferus) rappresenta la formalizzazione della dimensione inferiore di quest'anima, cioè della donna
  2. l'uomo su un livello intermedio (animus) rappresenta la controparte maschile del nucleo di luce ed amore dell'essere.
  3. l'uomo su un livello molto evoluto (spiritus) rappresenta la coscienza superiore dell'anima.

Il primo livello lo troviamo rappresentato in una coppia dove la donna potrebbe essere molto bella, elegante e luminosa (ad es. una donna di spettacolo o una modella di successo), e l'uomo invece decisamente meno raffinato, dai caratteri grezzi e grossolani ma molto ricco (dunque molto potente), oppure un uomo poco intelligente ma molto muscoloso.

Il secondo livello prevede invece una presenza maschile più evoluta e raffinata ed i due amanti si trovano a vibrare pariteticamente ed in armonia sullo stesso piano di luce ed amore (quello che in termini comuni viene definita "una bella coppia"), in questo caso spesso la bellezza dell'uomo deriva proprio da dei tratti somatici più effemminati, come si possono rintracciare in molti "belli" del cinema (ad es. nel taglio e nella luminosità dello sguardo, in un corpo ben proporzionato ma non eccessivamente muscoloso, ecc...).

Il terzo livello, decisamente molto raro a causa della padronanza necessaria per raggiungerlo, prevede una coppia dove l'intensità dell'amore reciproco si accompagni a una dimensione di alta maestria da parte dell'uomo che diventa riferimento spirituale (esempi nella storia sono Aurobindo e Mère così come il rapporto tra Gesù e Maria Maddalena descritto nei Vangeli Gnostici ed Apocrifi).

Per ritrovare la completezza del proprio ruolo l'uomo dovrà acquisire una sempre maggior padronanza dei piani infero-istintuali, dovrà sviluppare la sua sensibilità interiore e raggiungere un contatto permanente con le dimensioni superiori.
La padronanza diventa il concetto chiave di questo cammino evolutivo e la partenza è rappresentata dal controllo sui piani di dispersione ed inferiorizzazione, lavorando direttamente sul proprio corpo secondo le direttive tantriche (ad es. imparando a non eiaculare - gestione dell'esteriorizzazione - e canalizzando le energie lungo l'asse verticale del copro - gestione dell'inferiorizzazione -).

Per la donna si tratta invece di riscoprire la propria dimensione luminosa ed animica, imparando a risuonare sempre di più con la Luce Interiore e la Bellezza. La Bellezza è infatti il primo stadio lungo il sentiero che conduce alla Bontà e alla Verità, e pur imparando a manifestarla anche attraverso il proprio corpo ed il proprio abbigliamento non dovrà mai essere per la donna una mera vanità esteriore, ma sempre un riflesso della Bellezza dell'Anima. Ciò che più si avvicina a questa dimensione femminile è rappresentato dallla simbologia della Principessa e della Fata e successivamente da quella della Vestale.

Nel proprio cammino evolutivo la donna può assumere molteplici aspetti e ruoli rispetto all'uomo, più particolarmente può assumere tanti ruoli quanti sono gli archetipi fondamentali. In questa sede vorrei rammentare le seguenti figure (liberamente tratte dal libro "Femme, Réponses essentielles" di IJP Appel Guery, Ed. Trajectoire):

- donna materiale (corrisponde ad un uomo materiale-istintuale)
- donna infantile (corrisponde ad un uomo paterno-responsabilizzato)
- donna amazzone (corrisponde ad un uomo guerriero-conquistatore)
- donna madre (corrisponde ad un uomo padre)
- donna amante (corrisponde ad un uomo romantico)
- donna musa (corrisponde ad un uomo ispirato)
- donna vestale (corrisponde ad un uomo sacerdote)
- donna iniziata (corrisponde ad un uomo iniziato)

Quando sia la Donna che l'Uomo riscoprono la propria specifica dimensione archetipale originaria possono incamminarsi per mano verso l'immortalità.

 

Clicca qui o sull'icona per scaricare il file PDF della conferenza

 

Elenco 240 Conferenze del Progetto Raphael

Gli Dei Dentro l'Uomo

Gli Dei Dentro l'Uomo
Per l'uomo contemporaneo, i miti degli dèi dell'Olimpo sono ancora uno specchio in cui può leggere un'immagine della sua psiche e capire il senso della scissione che ha dovuto produrre in se stesso per corrispondere alle aspettative del mondo esterno.
Jean S. Bolen
Astrolabio Ubaldini Edizioni

 

 

Le Dee Dentro la Donna

Le Dee Dentro la Donna
Se la donna impara a entrare in contatto con i modelli archetipici che la influenzano dall'interno, saprà sfuggire alle implacabili dicotomie (maschile/femminile, madre/amante, donna di successo/casalinga, eccetera) che da sempre la tengono prigioniera.
Jean S. Bolen
Astrolabio Ubaldini Edizioni

 

 

La Kabbalah e le Leggi Spirituali per la Coppia Felice

La Kabbalah e le Leggi Spirituali per la Coppia Felice
La Kabbalah insegna che l'essere umano è fatto per vivere felice e in armonia e che le Leggi dell'Universo cominciano a lavorare in favore dell'individuo nel momento in cui diventa consapevole della loro funzione e del loro enorme potenziale.
Yehuda Berg
Tea Edizioni

 

 

La Coppia Illuminata

La Coppia Illuminata
Un nuovo modo di concepire qualsiasi relazione affettiva che spiega le dinamiche che stanno all'origine dei molti "fallimenti" nei rapporti di coppia e introduce un modo di essere, di pensare, di agire che porta all'Amore autentico.
Fabio Marchesi
Anima Edizioni