Logo del sito Scienze Noetiche

Home Percorso ‘HOLOS’ Percorso ‘SYNTHESIS’ "Synthesis Online" "Arte del Manifesting" Mailing-list Chi sono Disclaimer

Progetto Raphael

Conferenze Online del Progetto Raphael

INCONTRO n° 82

"Le razze extraterrestri"

Gli astronomi americani hanno dimostrato statisticamente che esistono più di 600 milioni di pianeti simili alla Terra nella nostra galassia che potrebbero ospitare vita, anche intelligente, ma per i contattisti (e gli abdotti) che quasi quotidianamente hanno comunicazioni telepatiche e/o fisiche con esseri di altri pianeti non sono necessari postulati statistici per confermare l'esistenza di vita nell'universo. Vediamo assieme le razze principali citate nei loro resoconti:

A) UMANI NON TERRESTRI - provenienza presunta: PLEIADI

Il primo a parlarne fu il contattista statunitense George Adamski, oggi le testimonianze non si contano più. Sono geneticamente simili agli esseri umani terrestri ma più evoluti. Secondo le informazioni dateci dai pleiadiani la razza umana originaria proviene dalla Lira (con un' evoluzione di oltre 5.000 anni rispetto alla nostra) e poi si è diffusa su Vega, sulle Pleiadi (circa 3.000 anni più evoluti) e sulle Iadi. Gli "umani galattici" sono più alti rispetto a noi (circa 2 m di altezza), hanno fattezze eleganti e carnagione chiara, occhi leggermente a mandorla simile agli egizi. Secondo le informazioni di alcuni ricercatori sembra vi sia una cooperazione particolare tra le tre colonie umane situate su Sirio, Pleiadi e Orione.
La razza umana aliena, longilinea con capelli lunghi e biondi, occhi chiari allungati di taglio orientale è chiamata NORDICA (un "nordico " famoso è il pluricanalizzato Ashtar Sheran , comandante in capo della flotta della Confederazione). La razza umanoide aliena di colorito molto chiaro, somigliante ai nordici ma con tratti del viso efebici e spesso circondati da aloni luminescenti, è detta ANGELICA .

B) GRIGI - provenienza presunta: ZETA RETICULI

I grigi sono gli alieni più celebri - grazie anche all'autopsia di Roswell - possono essere divisi in più specie (classici di TIPO A, di TIPO B, "alti", "robusti", "bianchi", "orange", ecc...), ma per lo più hanno un altezza media di 120-140 cm, un colorito della cute grigio rossastro, il cranio è voluminoso di forma triangolare con bocca fessuriforme e narici appena abbozzate. Gli occhi sono lunghi, lateralizzati e neri, con una membrana protettiva che li copre (forse il loro ambiente originale è poco luminoso) ed hanno lunghi arti sottili con 3 o 4 dita (talvolta 6). Vi è una presunta affinità con i cetacei terrestri. I grigi sono i maggiori responsabili delle abductions (rapimenti) in quanto la loro è una razza in via di estinzione che cercano di far sopravvivere tramite l'ingegneria genetica e l'ibridazione con la razza umana. Sono noti per la loro freddezza e impassibilità e le loro notevoli capacità telepatiche. In rari casi dei grigi particolarmente evoluti sembra siano all'origine di alcune canalizzazioni telepatiche di aiuto all'umanità

C) RETTILIANI - provenienza presunta: ALPHA DRACONIS

I rettiliani (o draconiani) sono presenti sulla Terra da tempo immemorabile, e hanno influenzato molte mitologie. La loro è una razza guerriera e conquistatrice, molto avanzata dal punto di vista tecnologico ma non da quello spirituale. Si differenziano in DINOIDI (una sorta di élite guerriera), i REPTOIDI (rettiliani classici), i SAURIANI (quelli di tipo albino hanno la massima posizione sociale e grande conoscenza e saggezza, sono i "Draghi bianchi"), gli ANFIBIOIDI (vivono in acqua e sono meno bellicosi), gli INSETTOIDI (sono noti in particolare le "mantidi" descritte da vari rapiti che sarebbero incredibilmente interessate alle nostre reazioni emotive forti, incluse paura e terrore - secondo Corrado Malanga, docente di fisica all'Università di Pisa, gli insettoidi estrarrebbero le nostre endorfine e si nutrirebbero della nostra energia mentale di massa). I rettiliani sembrano strettamente connessi con il governo occulto del pianeta e con la manipolazione psico-emozionale effettuata sul reticolato energetico della Terra.


Le principali razze aliene


Testimonianze famose di Incontri Ravvicinati di Tipo 3 e 4

George Adamski. è il caso più famoso, con i venusiani biondi, i marziani scuri di pelle, i saturniani e i gioviani tutti simili all'uomo. Primo caso di apparizione di nordici e umanoidi associabili alle forme del pianeta Terra (queste razze vivrebbero nelle dimensioni astrali dei succitati pianeti).
Betty e Barney Hill. Appaiono per la prima volta i Grigi, con indicazione di provenienza dal sistema di Zeta Reticuli. Va ricordato come vi sia anche presenza di umanoidi a metà fra i grigi e il tipo umano evidenti nei capelli rossi dell'esaminatore di Barney.
Herbert V. Speer e Società Alaya. Appare il venusiano biondo Ashtar Sheran e la flotta extraplanetaria dei nordici.
Orfeo Angelucci. Caso contattistico in cui appare per la prima volta il pianeta nascosto tra Marte e Giove, possibile sede d'origine della razza umana.
Cynthia Appleton. IR-3 avvenuto nella casa della protagonista con presenza di umanoidi di tipo nordico proveniente da Venere.
Contattisti di tipo adamskiano. Sono sempre presenti umanoidi di tipo nordico o di forma umana, provenienti da vari pianeti del sistema solare.
Maurizio Cavallo, Truman Bethurum, Volpe Astuta (capo Sioux). Casi in cui appaiono il pianeta Clarion e i suoi comandanti femminili, con indicazione, in quanto dichiarato da Cavallo, di provenienza dalla costellazione Chioma di Berenice.
Eduard Meier, Fred Bell, Enrique Castillo Rincon. Appaiono i pleiadiani e gli andromediani, insieme ai loro mentori Semjase e Krishnamerk.
Albert Coe. Caso in cui il presunto nordico afferma di venire da Tau Ceti, con base su Venere.
Germana Grosso e Anna Federighi. Casi di contattismo telepatico in cui sono presenti entità spirituali dei pianeti del sistema solare di Algol e di Orione. Le entità umanoidi malvagie dei pianeti di questa costellazione sono ricollegate da Adamski e altri ai fantomatici uomini in nero.
Abductions contemporanee. Emergono le onnipresenti figure dei Grigi reticuliani che negli ultimi anni hanno arricchito la loro fisionomia descrittiva insieme a nuovi elementi come i loro superiori, le grandi mantidi evolutesi a livello umano e i misteriosi Zetas, a metà fra Grigi e umanoidi.
Elizabeth Klarer. Caso contattistico con alieni provenienti da Alpha Centauri, dai caratteri umanoidi a metà fra i nordici e l'uomo propriamente detto.
UFO crashes. Umanoidi recuperati in vari schianti al suolo, provenienti dalla costellazione Cani da Caccia e Aquila oltre che da Z Reticoli.
Casa Bianca. Presunto contatto con alieni di Aldebaran e Betelgeuse, avvenuto negli anni '50 con alieni di tipo umano chiusi in scafandri ermetici.
P. Corso, J. Lear, M. Wolf e altri. Presenza dei seguenti alieni: Draconiani rettiliani provenienti da Alpha Draconis; Semitici provenienti da Altair 4 e 5 ed Epsylon Eridani con caratteristiche tipiche delle razze mediterranee e mediorientali (importante l'affinità con l'ET contattistico Voltar del caso Brian Scott); Iadiani, umanoidi di tipo nordico, Orange e affini più o meno all'uomo provenienti da Vega, Arturo, Sirio e Pleiadi.

Le testimonianze sopra riportate sono state estratte da un articolo di Marco G. Toma.

 


"Le Civiltà degli Alieni"
Richard Thompson
(Gruppo Futura)



"Quando i giganti abitavano la Terra"
Zecharia Sitchin
(Macro Edizioni)



"Le Astronavi del Sinai "
Zecharia Sitchin
(Piemme Edizioni)


 

Clicca qui o sull'icona per scaricare il file PDF della conferenza