Logo del sito Scienze Noetiche

Home Percorso ‘HOLOS’ Percorso ‘SYNTHESIS’ "Synthesis Online" "Arte del Manifesting" Mailing-list Chi sono Disclaimer

Progetto Raphael

Conferenze Online del Progetto Raphael

INCONTRO n° 88

"Gli Elementali della Natura"

I quattro elementi fondamentali costitutivi dell'Universo (in termini energetici e spirituali) sono aria, acqua, terra, e fuoco, e di tali elementi è composto l'essere umano (che è un microcosmo, un universo in miniatura); esistono però degli esseri che potremmo definire semi-intelligenti e che sono costituiti di uno solo degli elementi fondamentali: i cosiddetti Esseri Elementali.
Il primo a studiarli fu Paracelso, questi esseri sono fatti della sostanza specifica di ogni particolare elemento, hanno un corpo astrale permanente ed un veicolo eterico che materializzano a piacimento (è attraverso questo veicolo che possono essere visti) vengono definiti "costruttori della forma" in quanto la loro specialità consiste proprio nel tradurre le forme-pensiero in forme fisiche trasformando modelli mentali in eterici e quindi in modelli fisici, ricevono ordini dai Deva superiori. La loro forma dipende dall'influenza dell'archetipo e della funzione a cui sono soggetti ma anche dall'influenza delle forme pensiero umane, non di rado questi spiritelli di Natura si divertono ad imitare gli esseri umani persino nell'abbigliamento. Vivono le loro attività con allegria, gioia e piacevolezza, non di rado agli elementali piace giocare degli scherzi.

 

Elementali della Terra: Gnomi

Gnomo: elementale della terra

In senso lato il termine gnomo definisce tutti gli elementali della terra (nome dato loro da Paracelso forse derivandolo da genomus cioè abitante della terra). Gli gnomi sono in grado di muoversi liberamente in questo elemento ed hanno la conoscenza di tutti i segreti delle piante e dei minerali, preservano la ricchezza dell'ambiente ed i suoi tesori. Sono generalmente comunicativi ed amichevoli ed dei lavoratori solerti. Per lo più piccoli di statura, hanno occhi lucenti e gentili, portano un berretto a punta e un abbigliamento di stile medioevale, vivono nel doppio eterico della terra e spesso utilizzano dei piccoli attrezzi nelle loro attività.
Al momento non siamo in grado di classificare con esattezza i vari gruppi e sottogruppi esistenti in quello che genericamente viene definito il "Piccolo Popolo" ma è certo che esistono molte razze, alcune buone e servizievoli, altre pestifere e un po' malvagie, come la tradizione popolare ci ha trasmesso in moltissime leggende sui folletti.
Altri nomi e sottogruppi degli elementali della terra: Driadi (Spiriti degli alberi)/ Brownie (Elfi domestici)/ Cluricauni (folletti irlandesi di natura godereccia)/ Pixie (folletti verdi della Cornovaglia)/ Elfi/ Silvestri/ Satiri/ Durdali/ Lemuri/ Silvani/ Vulcani/ Etnei/ Montani/ Nani/ Troll, ecc...
(ved. anche www-utenti.dsc.unibo.it/~mezzavia/ig/elfi.htm)

Elementali dell'Acqua: Nereidi

Nereide: elementale dell'acqua

Le nereidi sono gli esseri elementali che compongono l'acqua, infatti non vengono mai viste lontano da torrenti, fiumi, laghi, cascate e oceani.
Hanno una forma decisamente femminile e solitamente prive di ali, possono controllare, in grande misura, il corso e la funzione dell'elemento acqua. Sono molte belle da vedere, vari chiaroveggenti le hanno avvistate librare felici e rapide sopra le onde dell'oceano (ed allora sono dette Oceanidi).
Molte nereidi prediligono le cascate come loro dimora, e passano periodi anche lunghi di ritiro nella calma e fresca profondità degli specchi d'acqua sotto le cascate, quando invece si manifesta all'esterno presenta una dinamicità spigliata e frizzante, ricca di vita, sono esseri molto emotivi capaci di vivere emozioni estatiche molto forti che si riflettono sui colori e sulla luminosità del loro campo aurico. Talvolta appaiono ai bordi di laghi e cascate come graziose giovinette completamente svestite con lunghe chiome fluttuanti, il loro canto è come un'intonazione vocalica molto lunga e un po' lamentosa. Altri nomi e sottogruppi: Ondine, Ninfe, Naiadi.

Elementali dell'Aria: Silfidi

Silfide: elementale dell'aria

Agli occhi del chiaroveggente le Silfidi (o i Silfi) appaiono alate, ma in effetti sono le forme fluenti dell'aura a dare questa impressione, nelle Silfidi predominano generalmente tonalità di rosa ed azzurro, con una radiosa luce multicolore che circonda la loro testa. Sono creature estremamente timide che vivono nel vento e nelle brezze, si spostano con le correnti aeree e non disdegnano il contatto con gli esseri umani.
Si dice che prediligano come residenza le cime delle montagne, e che la loro guida sia un essere chiamato Paralda che risiede sulla più alta montagna della Terra. La loro forma è generalmente molto aggraziata e simile a quella umana, viceversa i silfi dei temporali sono esseri scuri e minacciosi, che incutono paura a vedersi e che ricordano dei grandi pipistrelli.
A causa del collegamento delle Silfidi con l'elemento aria, associata alla dimensione mentale, una delle loro funzioni è aiutare gli uomini a ricevere ispirazione, soprattutto nelle arti creative.

Elementali del Fuoco: Salamandre

Salamandra: elementale del fuoco

Le Salamandre (da non confondersi con gli animali omonimi, sebbene ad essi associate simbolicamente) sono gli elementali del fuoco e senza questi esseri il fuoco non può esistere, molto raramente si mostrano agli esseri umani. Sono descritte come creature agili e snelle, che non hanno una forma fissa (assomigliano per lo più a lingue di fuoco) e particolarmente difficili da visualizzare, possono anche variare le loro dimensioni se necessario. Sono considerate le più potenti tra tutti gli elementali e possono talora incarnare energie particolarmente distruttive. Se invocate infondono forza, coraggio e spingono all'azione; si dice che il loro sovrano sia un magnifico e sfavillante essere chiamato Djin, il cui aspetto incute rispetto e soggezione.
Tra gli elementali collegati al fuoco la tradizione popolare cita anche le Fiammelle, le fate del fuoco, visualizzate per lo più come piccole luci svolazzanti attorno al fuoco. Una Fiammella offesa può diventare molto cattiva.

Per approfondire l'argomento ved. anche l'incontro n° 87.



"Nel Regno delle Fate"
di Dora Van Gelder
(Armenia Edizioni)



"Il Popolo del Bosco"
di Marjorie Johnson
(Armenia Edizioni)



"Incontro con gli Invisibili
Custodi della Natura"

di Anne Givaudan
(Amrita Edizioni)


 

Clicca qui o sull'icona per scaricare il file PDF della conferenza