Logo del sito Scienze Noetiche

Home Percorso ‘HOLOS’ Percorso ‘SYNTHESIS’ Percorso Online di Sviluppo Integrale Mailing-list Chi sono Disclaimer

Progetto Raphael

Conferenze Online del Progetto Raphael

INCONTRO n░ 131

"Sole e Luna"

Il Simbolo del Sole

Il Sole Ŕ il simbolo pi¨ venerato e conosciuto da tutte le popolazioni dell'antichitÓ, da lui provengono la luce ed il calore che rendono possibile la vita sulla Terra e dunque per analogia Ŕ da sempre simbolo della forza emanatrice divina, immagine visibile del trascendente.
Il Sole fa girare tutto attorno a sÚ; in astrologia rappresenta il centro dell'Io ma anche la vitalitÓ, Ŕ infatti il punto da cui emana il maggiore contenuto di libido - cioŔ di energia vitale istintuale (dice Jung: "la libido si esprime in metafore di sole, luce, fuoco, sessualitÓ, fertilitÓ e crescita").
Tradizionalmente al Sole viene assegnato un simbolismo maschile, ma esistono anche delle eccezioni (in Giappone la divinitÓ associata al Sole Ŕ Amaterasu, dal cui lignaggio discende la casata imperiale).

Il giorno che corrisponde al principio solare Ŕ la domenica, in cui ci riposiamo e ci ricarichiamo di energia per i giorni successivi. Gli animali solari sono il maestoso leone e la regale aquila. Secondo il noto alchimista svizzero Paracelso, il Sole rappresenta il principio dell'energia vitale e della gioia e le piante a lui connesse sono il girasole, il rosmarino e l'iperico. Tra i metalli il pi¨ nobile e luminoso Ŕ l'oro, mentre fra i minerali Ŕ il diamante che brilla in maniera ineguagliabile. Il logogramma del sole Ŕ rappresentato da un cerchio con un punto al centro, la sua energia infatti dal centro unico si proietta sul piano della creazione e produce tutte le cose manifeste.

Il Sole Ŕ simbolo del Re o dell'Imperatore (che rappresenta il principio di massima autoritÓ ma anche la pi¨ elevata nobiltÓ d'animo) e nell'organismo Ŕ associato al cuore; Ŕ dunque simbolo di potere e di regalitÓ.
Ra per gli Egiziani, Helios per i Greci, Surya per gli Ind¨, l'archetipo universale del Sole in tutte le culture assume il ruolo di principio ordinatore dell'universo, simbolo della divinitÓ assoluta, della Causa Prima e dell'Intelligenza Cosmica da cui deriva l'energia che tutto muove (nel micro come nel macrocosmo). Adorando il Dio Solare Unico il faraone Akhenaton fond˛ la nuova religione monoteista sacrificando l'antico politeismo. Nella Cabala ebraica il Sole Ŕ l'incarnazione visibile della sesta Sephirah: Tiphereth (Bellezza), che nella tradizione ermetica cristiana Ŕ considerata il punto nodale su cui tutte le altre sephiroth convergono ed in cui i colori si incontrano per dar vita alla pura luce solare.

Il SImbolo della Luna

La Luna (Regina della notte) Ŕ il complementare del Sole (Re del giorno), ed Ŕ interessante notare che dalla prospettiva della Terra il diametro del Sole e della Luna sono perfettamente equivalenti. Tradizionalmente la Luna Ŕ simbolo del principio femminile e passivo, connessa all'energia delle acque che si manifestano su due livelli: le acque superiori sopralunari di Binah, e quelle inferiori sublunari di Yesod e Malkhuth, che generano l'illusorio mondo della molteplicitÓ e dei mutamenti.
Come il Sole rappresenta il soggetto illuminante, conoscente; la Luna rappresenta l'oggetto conosciuto, illuminato.

Da sempre la Luna Ŕ il simbolo del piano psichico e dei ritmi biologici, esercita i suoi effetti mediante i fluidi pi¨ sottili ed occulti, alimentando le fantasie ed i moti interiori. La Luna regola le maree ed oggi sappiamo che anche la sostanza fondamentale della materia vivente - intracellulare e extracellulare - passa ciclicamente da sol (stati di solubilitÓ) a gel (stati di cristallizzazione), variando le sue proprietÓ fisico-chimiche!

Luna e Sole stanno fra loro come l'umiditÓ sta al secco, lo yin sta allo yang, il subconscio al conscio, l'acqua al fuoco, la donna all'uomo, la notte al giorno, l'instabilitÓ alla stabilitÓ, il mutamento alla cristallizzazione, il sogno al pensiero lucido, la Dea Madre al Dio Padre, ma ancora una volta Ŕ indispensabile ricordare che tutto Ŕ relativo! In molti paesi dell'Africa la Luna ha valenza maschile ed il Sole valenza femminile...

Nella sua mutabilitÓ la Luna Ŕ allo stesso tempo porta celestiale e porta degli inferi: Diana (aspetto positivo e solare della Luna) ed Ecate (aspetto negativo e terribile della Luna). Nella Cabala ebraica la luna oscura, perversa e nera, Ŕ chiamata Lilith. La luna Ŕ simbolo della conoscenza indiretta, fredda, razionale ma anche dell'emozionalitÓ pi¨ istintuale e dell'energia sessuale feconda (la luna fa il giro del cielo in 28 giorni e 28 giorni sono anche il bioritmo emozionale dell'organismo). La Luna Piena rappresenta la conoscenza illuminante del Bene mentre la Luna Nuova rappresenta l'occultismo, la magia e le forze tenebriche profonde. Ad ogni modo la tiepida luce della Luna, che non svela completamente ma suggerisce, pu˛ essere certamente di aiuto all'essere umano moderno per suggerire la presenza di realtÓ occultate e reami nascosti la cui esistenza aiuta a completare il significato della Vita!

 


"Alla ricerca della Luna"
Ada d'Aries
(Edizioni della Terra di Mezzo)



"Guarire con il SOle"
Richard Hobday
(Macro Edizioni)



"La Luna e i suoi influssi"
Hannes Probst
(Armenia Edizioni)


á

Clicca qui o sull'icona per scaricare il file PDF della conferenza