Logo del sito Scienze Noetiche

Home Percorso ‘HOLOS’ Percorso ‘SYNTHESIS’ "Synthesis Online" "Arte del Manifesting" Mailing-list Chi sono Disclaimer

Progetto Raphael

Conferenze Online del Progetto Raphael

INCONTRO n° 160

"La Massoneria"


La Massoneria, detta anche Arte Reale o Società dei Liberi Muratori, è una società iniziatica occidentale le cui origini si perdono nella notte dei tempi e che si fonda su di un "segreto" inviolabile (quello della completa realizzazione dell'essere) che può essere conosciuto solo per esperienza diretta e che non è trasmissibile verbalmente. Lo scopo autentico dell'iniziazione muratoria è dunque il perfezionamento spirituale dell'individuo che si realizza nell'ammissione del candidato ai lavori effettuati in un Tempio sacro, posto a ricordo e a perpetuazione del Tempio di Salomone, e dedicato alla Gloria di Dio definito "Grande Architetto dell'Universo".
La Massoneria si richiama ad una tradizione iniziatica, trasmessa da maestro ad allievo fin da epoche immemorabili, detta Tradizione Universale, le cui radici si ritrovano nella Tradizione esoterica Atlantidea ed Egiziana, nelle Scuole Misteriche Elleniche, negli insegnamenti di Esseni, Gnostici e Zoroastriani, nel Mitraismo, nel Druidismo celtico, nel Sufismo persiano e arabo, nella Qabbalah Ebraica, nei Templari, nei Catari e nei Fedeli d'Amore, nell'Alchimia e nell'Ermetismo rinascimentale, nei Rosa+Croce, in pratica nell'intero retroterra esoterico della civiltà occidentale!

La Massoneria storica risale invece alle corporazioni medioevali di muratori, le gilde muratorie (dette compagnons in Francia e steinmetzen in Germania) e vede la sua costituzione ufficiale nel 1717, quando le quattro logge londinesi si riunirono nella Gran Loggia di Londra (sebbene il passaggio della Massoneria da operativa a meramente speculativa ne abbia anche decretato il declino sul piano iniziatico).
Le corporazioni massoniche originarie erano gerarchicamente strutturate e conservavano gelosamente i segreti del mestiere; le riunioni avvenivano in sale apposite vietate agli estranei (logge) dove erano deposti gli utensili e le pietre migliori che dovevano essere scolpite; nelle logge vi era la stanza delle linee o camera dei disegni, riservata al Maestro e ai suoi diretti discepoli, in cui si apprendevano i segreti dell' arte.

Gli affiliati alla massoneria ancora oggi si riuniscono in logge - in cui rigorosamente è proibito discutere di politica o di religione - e si chiamano tra loro fratelli, professando principi di fratellanza in nome dell' eguaglianza dei diritti e della libertà di coscienza; si riconoscono tra loro mediante segni ed emblemi. Le federazioni amministrative di logge o i gruppi di logge nazionali sono dette obbedienze, mentre i riti sono sistemi di gradi massonici (per cui all'interno della stessa obbedienza possono convivere più riti come uno stesso rito può essere presente in più obbedienze); fra i riti più diffusi si trova il Rito Scozzese Antico e Accettato, suddiviso in 33 gradi.

I Massoni si propongono di lavorare la pietra grezza del proprio essere (natura imperfetta terrena) per trasformarla in pietra cubica (natura perfetta spirituale), in modo che ogni pietra squadrata possa far parte della costruzione del Tempio dell'Umanità - nella Scienza Unitaria questo corrisponde alla Redenzione del pianeta per rientrare nella Confederazione Galattica. Si traccia così il cammino: uomo libero e di buoni costumi Apprendista Compagno d'Arte (con il diritto ad esprimere le proprie opinioni) Maestro (Iniziazione reale) Uomo Vero.

L'origine leggendaria della Massoneria si rifà alla costruzione (piena di riferimenti simbolici) del Tempio voluto da Re Salomone all'inizio del X secolo a.C., il più grande ed imponente Tempio che fosse mai stato dedicato a Dio. Salomone scelse come soprintendente ai lavori l'Architetto Hiram detto Abif (lett. Figlio della Vedova) che organizzò i lavoratori in tre classi: Apprendisti, Compagni e Maestri d'Arte stabilendo una parola segreta per distinguerli. La paga dei lavoranti dipendeva dalla qualifica e fu così che tre cattivi compagni, per ottenere la paga dei maestri pur senza esserne degni, colpirono Hiram al fine di estorcergli la parola segreta (il primo lo colpì alla gola con una riga di ferro, il secondo al cuore con una squadra ed il terzo alla testa con un maglio). Hiram non svelò loro la parola segreta e morì cercando di fuggire dalla Porta d'Oriente. In seguito Salomone lo fece seppellire nel Tempio ed ordinò per lui dei funerali solenni, durante i quali i Maestri d'Arte - per dimostrare la loro estraneità al delitto e quindi la loro purezza - portarono guanti e grembiuli di pelle bianca. Da allora il Tempio è rimasto incompiuto, ed i muratori si sono sparsi per il mondo in cerca della parola segreta del Maestro al fine di poterne completare l'Opera...

I lavori massonici avvengono in una Loggia disposta da Oriente (ove sorge il Sole) ad Occidente e idealmente profonda dalla superficie al centro della terra, ed alta fino ai Cieli. Ogni Loggia è sostenuta da tre grandi Pilastri, a rappresentare Saggezza, Forza e Bellezza ( Re Salomone, Hiram Re di Tiro - che sostenne la costruzione del Tempio con uomini e materiali - e Hiram Abif) e che sono associati ai tre ordini architettonici: ionico, dorico e corinzio.
L'ascesa verso la perfezione celeste si immagina che avvenga con l'aiuto di una scala, chiamata nella Bibbia la Scala di Giacobbe, i cui gradini rappresentano tutte le virtù morali ma in particolare Fede, Speranza e Carità, questa scala poggia sul Volume della Legge Sacra; sulla volta del cielo Sette stelle rappresentano i sette Massoni regolari, senza i quali nessuna Loggia è perfetta e non può esservi iniziazione.
All'interno di una Loggia si trovano Ornamenti, Mobili e Gioielli; gli Ornamenti sono il Pavimento a Mosaico (con riquadri bianchi e neri: alternanza di luce ed ombra), la Stella Fiammeggiante (sorgente di Luce) e il Bordo del pavimento Dentellato (che rappresenta i pianeti in orbita intorno al Sole); i Mobili consistono nel Volume della Legge Sacra (le Sacre Scritture che danno un fondamento alla Fede e su cui si giura), nel Compasso e nella Squadra; i Gioielli sono tre "mobili" (indossati dal Maestro Venerabile e dai suoi Sorveglianti) e tre "immobili" (posti permanentemente nella Loggia). I Gioielli mobili sono la Squadra - che misura la correttezza degli angoli degli edifici, cioè la moralità dell'essere - la Livella - per verificare l'impeccabilità orizzontale, l'equanimità - e il Filo a Piombo - per verificare l'impeccabilità verticale, la rettitudine morale. I Gioielli immobili sono la Tavola da Disegno (su cui i Maestri tracciano il progetto), la Pietra Grezza (che gli Apprendisti lavorano) e la Pietra Perfetta (fine della lavorazione dell'arte). Dagli angoli della Loggia pendono quattro frange, a ricordarci delle quattro Virtù Cardinali: la Temperanza, la Forza, la Prudenza e la Giustizia.

Per approfondire: www.zen-it.com - www.grandeoriente.it - www.riflessioni.it/enciclopedia/massoneria.htm


"La Massoneria Iniziatica"
di W. Anceschi
(Rebis Edizioni)



"Studi sulla Massoneria"
di René Guénon
(Gherardo Casini Editore)



"La Massoneria - Storia e Iniziazione"
di Christian Jacq
(Mursia Edizioni)


 

Clicca qui o sull'icona per scaricare il file PDF della conferenza