Logo del sito Scienze Noetiche

Home Percorso ‘HOLOS’ Percorso ‘SYNTHESIS’ "Synthesis Online" "Arte del Manifesting" Mailing-list Chi sono Disclaimer

Progetto Raphael

Conferenze Online del Progetto Raphael

INCONTRO n° 161

"La Fratellanza Universale"

Il concetto di Fratellanza Universale esprime l'intrinseca unità che esiste tra tutti gli esseri viventi; quando arriviamo a comprendere che "Tutto è Uno" non possiamo non comprendere che ogni essere vivente è fratello/ sorella di tutti gli altri, tutti figli di uno stesso Padre Universale.
Questo concetto trova espressione in molti movimenti evolutivi, sia contemporanei che antichissimi, ma la sua origine spirituale risiede nella Grande Loggia Bianca (GLB) o Grande Fratellanza Bianca e cioè nella Fratellanza di Luce costituita dagli Spiriti realizzati che vegliano sulla crescita dell'umanità.

In origine la GLB era un luogo di riunione fisico - in un passato molto remoto - di grandi iniziati la cui elevazione spirituale permetteva loro di collaborare direttamente con la Gerarchia Spirituale planetaria (ved. incontro n° 86), l'intermediazione con la Fonte Divina avveniva tramite il Grande Sacerdote e Re Melchisedeck. Tale Grande Loggia ebbe anche degli avamposti, in particolare uno nel centro dell'America del Sud (da taluni definito Tempio di Ibez) dal quale evolvette la civiltà Maya ed il culto del Dio unico identificato nel Sole, ed un altro collocato in Asia da cui si svilupparono le scuole himalayane e indiane. Per completezza è bene non dimenticare che esiste anche una Confraternita dell'Ombra - attualmente molto operativa - i cui scopi mirano all'asservimento del genere umano piuttosto che alla sua Liberazione.

Di seguito due noti movimenti operanti a livello planetario che richiamano nel nome il concetto di Fratellanza Universale.


GRANDE FRATELLANZA UNIVERSALE (RedGFU) di Serge Raynaud de la Ferrière e José Manuel Estrada

Nel 1948 Serge Raynaud de la Ferrière, psicologo francese di 32 anni, fonda in Venezuela un movimento denominato Gran Fratellanza Universale (GFU) insieme al suo Primo Discepolo José Manuel Estrada; lo scopo della GFU è quello di promuovere la cultura integrale dell'essere umano ed un completo sviluppo spirituale dell'umanità.
De la Ferrière aveva studiato numerose tradizioni di saggezza di Europa, Africa e Asia ed aveva aderito alla Massoneria, che però considera non più efficace sul piano iniziatico, decide così di operare un rinnovamento da cui origina l'Ordine di Aquarius, cioè la dimensione iniziatica della GFU, suddivisa gerarchicamente in livelli operativi e guidata da Maestri d'Iniziazione Reale.
Dopo la scomparsa del Maestro de la Ferrière nel 1971, José Manuel Estrada struttura l'associazione oggi conosciuta come RedGFU (red = rete, network), presente oggi in oltre 26 paesi e riconosciuta dall'UNESCO.
Molti temi sviluppati sin dagli anni '50 nella GFU sono diventati solo oggi di patrimonio comune, quali ad es. i concetti di educazione integrale, di salute olistica, di coscienza globale, di cooperazione planetaria, di sviluppo sostenibile, ecc... Alcune delle attività abitualmente promosse nei centri sono: Yoga - Qabbalàh - Arti Marziali (ad es. il Tai Chi ma anche la Capoeira) - Cosmobiologia (ved. incontro n° 110) - Alimentazione naturale - Medicina Olistica - Arte - Filosofia - Scienza - Etica.
La sede istituzionale della GFU ha sede centrale a Città del Messico, dove si trova il Consiglio Mondiale dei rappresentanti dei diversi paesi nei quali GFU si è sviluppata; in ciascun di questi paesi esiste un Consiglio Nazionale che raccoglie esperienze ed iniziative dei diversi Centri Culturali presenti nei vari centri cittadini (che organizzano corsi, seminari, conferenze e gruppi di lavoro, ad es. a Viareggio è presente il Centro Culturale Antares, tra i più attivi a livello nazionale, mentre a Tarso esiste l'Ashram nazionale). Chi opera nella GFU lo fa con puro spirito di servizio, gratuitamente, svolgendo del Karma Yoga utile per la propria e l'altrui evoluzione.

Per approfondire http://www.redgfu.it


FRATELLANZA BIANCA UNIVERSALE di Peter Deunov e Omraam Mikhaël Aïvanhov

Peter Deunov (1864-1944) compie in gioventù studi di teologia, musica e medicina, fino a quando - nel 1900 - inizia a tenere delle conferenze pubbliche in tutta la Bulgaria, reinterpretando le dottrine cristiane tradizionali e fondando il movimento della Fratellanza Bianca Universale, che poco a poco si diffonde in tutta Europa (attirando accuse di eresia da parte della religione ufficiale ortodossa al punto che nel 1907 Deunov è costretto ad esiliare a Varna sul Mar Nero). Nel 1917 Deunov - il cui nome spirituale è Beinça Douno - incontra il filosofo e pedagogo Omraam Mikhaël Aïvanhov che diventa un grande continuatore della sua opera.

L'insegnamento della Fratellanza Bianca Universale è definito Filosofia Iniziatica e si rifà all'imperituro sapere della Tradizione Universale, un tempo appannaggio segreto di pochi iniziati (aderenti ai precetti fondamentali del "Sapere - Volere - Osare - Tacere") e adesso rivolta all'intera umanità. Custode di questo Sapere divino ed ancestrale è considerato l'Ordine di Melkisedec (noto anche come Melchizedek o Melchisedech) manifestazione del Logos e garante della continuità di tale conoscenza iniziatica atemporale; Deunov non a caso ha detto: "relativamente all'Insegnamento che io trasmetto, non dite che è stato inventato da un qualsiasi Deunov, ma dite che è l'insegnamento della fratellanza della Luce".
La Fratellanza Bianca Universale è considerata l'unione di tutti gli spiriti che vivono nella Bontà, nella Saggezza, nell'Amore, nella Verità e al Servizio di Dio, non ha dunque una sede fissa in terra, è piuttosto uno spazio della Coscienza.
In merito alle finalità della F.B.U. Aïvanhov precisa che:"Il fine di un insegnamento iniziatico è quello di insegnare agli esseri umani come ritornare verso la casa del Padre, "l'alto rifugio" menzionato nel Salmo 91: "Mio rifugio e mia fortezza, mio Dio in cui confido" e che "Ai nostri giorni le prove dell'iniziazione, non hanno più luogo nei templi, ma nella vita. E' nella vita di tutti i giorni che si devono attraversare le prove dei quattro elementi, che sono le prove della materia. Quando l'uomo fu cacciato dal Paradiso per aver disobbedito al Signore, perse il potere che aveva sulla materia, di cui i quattro elementi sono la rappresentazione simbolica e per ritrovarlo deve imparare a dominare il corpo fisico (la terra) i sentimenti (l'acqua) i pensieri (l'aria) e dominare la forza sessuale (il fuoco)".

Per approfondire http://digilander.libero.it/vangeli/filosofia.htm - www.fratellanzabiancauniversale.it/


"Omraam Mikhaël Aïvanhov -
il cammino della Luce"

di Louise Marie Frenette
(Mediterranee Edizioni)



"Voi siete Dèi"
di Omraam Mikhael Aivanhov
(Prosveta Edizioni)



"L'Eredità dell'Ordine di Melchisedek"
di Gian Marco Bragadin
(Melchisedek Edizioni)


 

Clicca qui o sull'icona per scaricare il file PDF della conferenza