Logo del sito Scienze Noetiche

Home Percorso ‘HOLOS’ Percorso ‘SYNTHESIS’ "Synthesis Online" "Arte del Manifesting" Mailing-list Chi sono Disclaimer

Progetto Raphael

Conferenze Online del Progetto Raphael

INCONTRO n° 196

"La Griglia Planetaria"


Come abbiamo appreso dalla visione esoterica ed olografica dell'Universo il nostro pianeta Terra (Gaia) è una creatura vivente a tutti gli effetti, è una cellula dell'organismo macrocosmico che costituisce il corpo di Dio. Come il corpo umano anche il pianeta Terra ha una natura multidimensionale - in parte fisica, in parte energetica e in parte spirituale - non è quindi difficile immaginare l'esistenza di svariate strutture invisibili che contribuiscono all'omeostasi del pianeta su tutti i vari piani.
Ai poli magnetici di Gaia vi sono due importanti centri di regolazione (di circa 1400 miglia) che si aprono in un respiro ciclico di 24 ore ogni sei mesi, secondo alcuni ricercatori rappresentano due dei nove chakra che Gaia possiederebbe; uno dei quali interno al pianeta e gli altri sei situati sull'asse equatoriale, a formare fra loro angoli di 60° .
Sulla superficie planetaria, al suo interno e nell'aura energetica atmosferica scorrono anche innumerevoli correnti geomagnetiche di regolazione che costituiscono il corrispettivo di ciò che sono le nadi per il corpo umano; da sempre i luoghi sacri sorgono nei punti di incrocio di queste griglie (dolmen, menhir, piramidi, templi, chiese romaniche, cattedrali gotiche, ecc...), dove è presente un'intensa forza energetica che può essere canalizzata ed utilizzata dall'uomo a fini curativi, spirituali ed iniziatici.

Per ciò che riguarda le linee telluriche e sincroniche potete leggere l'incontro n°197; in questo incontro parleremo invece delle griglie planetarie e del loro funzionamento: la prima struttura geo-fisica che presenta una chiara configurazione geometrica perfettamente regolare, infatti (direttamente ricollegabile alla Geometria Sacra nella sua espressione più pura ed archetipale), è definita griglia planetaria, che non è in realtà una struttura unica in quanto esistono tante griglie quanto i livelli di coscienza esistenti sul pianeta.
Queste griglie sono strutture cristalline eteriche che avvolgono il pianeta e che hanno il compito di mantenere la coscienza di ogni specie vivente; secondo Drunvalo Melchizedek ("L'antico segreto del Fiore della Vita" - Macro Edizioni) "originariamente c'erano 30 milioni di griglie intorno alla Terra, ma ora ce ne sono da 13 a 15 milioni, e stanno diminuendo rapidamente. Se ci fossero due insetti sul pianeta, e questi fossero da qualche parte nello Iowa, avrebbero una griglia che si estende all'intero pianeta, altrimenti non potrebbero esistere. E' semplicemente la natura del gioco".

La principale griglia magnetica planetaria della Terra che regola l'evoluzione umana è formata dall'unione di un icosaedro e di un dodecaedro e connettendo i vertici di queste due figure origina un solido regolare detto triacontraedro romboidale, formato da centoventi triangoli identici. Le linee di demarcazione tra i diversi triangoli costituirebbero i canali energetici terrestri di riferimento che, tra l'altro, sembrano essere usati dagli UFO come percorsi preferenziali. Il triacontraedro romboidale rappresenterebbe quindi l'impronta energetica della stella tetraedrica che è la forma assunta dall'energia cosmica in tutti i corpi presenti nell'universo (ved. incontro n° 152).

Ogni griglia elettromagnetica è dedicata ad uno specifico livello di coscienza ed ha una sua geometria unica (così come ogni specie vivente ha una sua propria struttura fisica che la contraddistingue), esiste anche una griglia elettromagnetica che sostiene la Coscienza Cristica, senza la quale l'essere umano non potrebbe raggiungere il risveglio della propria Coscienza Divina.
Sempre secondo le nozioni trasmesse da Drunvalo Melchizedek gli antichi abitanti di Atlantide - decine di migliaia di anni fa - cercarono di produrre una Mer-Ka-Ba artificiale nella zona vicino alle Bermuda per ottenere il pieno controllo del pianeta, l'esperimento però fallì e si ebbe come risultato la lacerazione dei livelli dimensionali planetari ed un incorporamento negli abitanti della Terra di centinaia di entità elementali provenienti dai livelli più bassi. Fu allora che i Maestri Ascesi presenti su pianeta decisero di attivare la Griglia di Coscienza Cristica (che all'epoca stava appena iniziando a funzionare), altrimenti l'esperimento fallito su Atlantide ne avrebbe arrestato il funzionamento e l'evoluzione umana sarebbe stata ostacolata per millenni.
L'asse di questa griglia - che potremmo definire griglia dell'Unità di Coscienza - fuoriesce nell'altopiano di Giza in Egitto (a circa un kilometro e mezzo dalla Grande Piramide) e si estende seguendo un percorso spiraliforme basato sulla spirale aurea. Sui nodi di questa matrice energetica furono costruiti molti templi e luoghi sacri in modo da ancorare al piano fisico una struttura transdimensionale; ancora oggi vi ritroviamo famose località sacre quali Machu Picchu, Stonehenge, Zaghouan, la montagna sacra di Moorea, Uxmal nello Yucatan, Chichen Iza, Tulum , Palenque, ecc...

L'effetto di interconnessione energetica e multidimensionale di tutti gli esseri accomunati dalla stessa griglia è verificabile mediante l'esperienza scientificamente dimostrata della "centesima scimmia":
un progetto trentennale di ricerca condotto in Giappone, infatti, ha potuto verificare che un comportamento appreso da un animale poteva essere trasmesso istantaneamente a tutti gli appartenenti alla stessa specie non appena un numero critico di elementi di questa specie (simbolicamente 100) avesse appreso per imitazione quello stesso comportamento!
Gli scienziati del progetto fornivano alle scimmie dell'isola di Koshima delle prelibate patate dolci che però le scimmie non apprezzavano quando erano sporche e coperte di sabbia, una femmina di 18 mesi chiamata Imo imparò a risolvere il problema lavando le patate e così molte altre scimmie dell'isola copiarono Imo ed iniziarono anch'esse a lavare le patate. La cosa straordinaria accadde dopo circa 6 anni di trasmissione per imitazione di questo comportamento... tutte le scimmie non solo dell'isola ma anche delle isole vicine e nell'isola maggiore del Giappone a Takasakiyama cominciarono a lavare le patate, senza che vi fosse stata possibilità di trasmissione a noi conosciuta!
Ulteriori esperimenti hanno dimostrato che questo effetto è verificabile anche sull'essere umano e sarebbe, tra l'altro, responsabile dell'elaborazione in contemporanea di scoperte scientifiche in parti differenti del globo (e delle conseguenti contese su chi ne ha la paternità...).


"L'Antico Segreto del Fiore della Vita"
Drunvalo Melchizedek
(Macro Edizioni)



"La Rivolta di Gaia"
James Lovelock
(Ed. Rizzoli)



"La Presenza del Passato"
Rupert Sheldrake
(Ed. Crisalide)


 

Clicca qui o sull'icona per scaricare il file PDF della conferenza