Logo del sito Scienze Noetiche

Home Percorso ‘HOLOS’ Percorso ‘SYNTHESIS’ "Synthesis Online" "Arte del Manifesting" Mailing-list Chi sono Disclaimer

Progetto Raphael

Conferenze Online del Progetto Raphael

INCONTRO n° 199

"Contattismo e messaggi dal cosmo"


Il fenomeno del contattismo riguarda la connessione telepatica e/o fisica con esseri di natura extraterrestre: per quanto riguarda il contattismo di natura telepatica oggi è sempre più diffuso e, se è vero che ha contribuito a cambiare il sistema di credenze limitato e materialista dell'essere umano post-illuministico, è anche vero che le informazioni che giungono attraverso questa metodica di telepatia verticale non sempre sono attendibili. Pur avendo una mentalità molto possibilista e senza dubbio aperta all'infinito mistero dell'esistenza, infatti, chi scrive riserva molti dubbi sulla maggior parte dei messaggi di natura telepatica diffusi attraverso la rete di internet, non perché tali trasmissioni non esistano (l'intera Scienza Unitaria è stata canalizzata tramite contatto telepatico con entità sopraterrestri) quanto piuttosto per la mancanza di connessione veramente elevata di molti canalizzatori di tali insegnamenti.
Ciò premesso è vero anche che vi sono channelers (canalizzatori) molto dotati e che il fenomeno non deve essere certamente scartato a priori.

Nella realtà italiana uno dei "contattati" più famosi è certamente Eugenio Siragusa (fondatore del Centro Studi Fratellanza Cosmica), che nell'aprile del 1962 ebbe, sulle pendici dell'Etna, il suo primo incontro con entità extraterrestri dall'aspetto angelico e che da allora hanno continuato ad inviare all'umanità messaggi di fratellanza e di pace; secondo Siragusa gli extraterrestri sarebbero molto preoccupati per la situazione umana, soprattutto per l'utilizzo indiscriminato dell'energia nucleare e per lo sviluppo di una scienza senza coscienza che danneggia tanto l'essere umano quanto la Terra che lo ospita. Come molti precursori del pensiero anche Siragusa è stato ingiustamente preso di mira da chi ha tutto l'interesse che l'umanità resti nell'ignoranza di ciò che lo circonda (ivi inclusa la realtà della presenza extraterrestre sulla Terra); nel 1978 fu addirittura arrestato con l'accusa di plagio, truffa e violenza carnale, per essere poi completamente prosciolto appena qualche anno dopo (da una sua intervista: "Ero diventato un personaggio di disturbo, pestavo i piedi ai potenti. Mi hanno tenuto in prigione parecchie settimane con l'intenzione di farmi morire. Mi hanno anche dato da bere del cianuro! Durante quel periodo, le manifestazioni nel cielo si sono moltiplicate dovunque, soprattutto in Sicilia, ed anche al di sopra della prigione!").
E' interessante notare che il florilegio di avvistamenti, contatti e trasmissioni telepatiche che può vantare la storia del gruppo dei Viaggiatori Atemporali di IJP Appel Guéry (ampiamente descritto nel libro "Contatti con altre dimensioni" edito dalle Ed. Mediterranee) è iniziato proprio a seguito della conoscenza diretta con Eugenio Siragusa. Sentiamo ciò che riporta Appel Guéry al proposito:
"Una volta avevo sentito parlare di UFO molto vagamente, su di un giornale; la cosa mi colpì, mi parve strana. Aprii il Centro (N.d.R. il centro di Parigi chiamato ISO ZEN) nel 1970 ed incontrai Eugenio Siragusa nel 1972. E' lì che è cominciato tutto. Subito dopo la sua conferenza si sono scatenati dei fenomeni strani. Con alcuni amici abbiamo vissuto un collegamento cosmico straordinario. Eravamo sul piano degli Elohim, ed ognuno era investito di un ruolo cosmico. Questo ci ha consentito di vivere dall'interno la creazione dell'uomo... l'atmosfera era intensissima".

Il contattismo però non nasce in Europa, bensì in America con George Adamsky, immigrato di origine polacca, che il 20 novembre del 1952, nel deserto dell'Arizona, incontra un venusiano alto, biondo e dagli occhi chiari con cui inizia una comunicazione telepatica. Adamsky vive svariati contatti nel corso degli anni e viene addirittura portato sul loro mondo a bordo di un'astronave; nei messaggi degli alieni viene spiegata la discendenza umana da progenitori extraterrestri e la presenza di esseri viventi sui pianeti del sistema solare, inoltre viene espressa grande preoccupazione per le armi nucleari da poco scoperte dall'umanità. Adamsky, morto nel 1965, afferma nei suoi libri di avere orbitato intorno alla Terra e viaggiato nello spazio, molto significativo è il fatto che descrive con precisione il fenomeno delle lucciole spaziali, del tutto sconosciuto allora ma evidenziato in seguito dagli astronauti americani e sovietici.

Un caso di contattismo che ha fatto il giro del mondo e che ha stupito per la quantità di materiale probatorio che è stato in grado di fornire (oltre 1000 foto straordinarie di ufo ed alieni, leghe di metallo sconosciute, la stupefacente registrazione del suono di un'astronave) è quello dello svizzero Eduard Billy Meyer (sito italiano: http://it.figu.org). Meyer incontra, nel gennaio 1975, Semjase, una stupenda ragazza di aspetto nordico che dice di avere 400 anni di età e di provenire da Erra, un pianeta della costellazione delle Pleiadi. I messaggi di Semjase e di altri pleiadiani che Meyer contatta (Ptah, Asket, Quetzel), sia telepaticamente sia fisicamente, sono di natura filosofica, spirituale ed anche scientifica, inoltre ammoniscono severamente l'essere umano sull'utilizzo distruttivo della scienza e della tecnica.
Sempre dai Pleiadiani sono molto interessanti le canalizzazioni di Barbara Marciniak (consigliamo il libro: "Tu hai scelto di essere qua", Ed. Futura - I Nuovi Delfini), i cui contatti sono iniziati alla fine di un viaggio in "luoghi di potere", in Egitto e in Grecia, il 18 maggio 1988.
Barbara trasmette un messaggio semplice e diretto per aiutare nella transizione di coscienza attuale che riguarda l'intera umanità e il pianeta.

Degno di nota è anche il caso del fotografo messicano Carlos Diaz, autore di alcune tra le più belle foto al mondo sugli UFO giudicate autentiche da accurate perizie fotografiche. Diaz incontra nel 1981 degli "esseri di luce" la cui padronanza dell'energia gli permette di assumere diverse forme, compresa quella umana; anche secondo il contattista messicano gli alieni sarebbero molto preoccupati per la situazione ecologica della Terra, ma a differenza dei casi precedentemente descritti, i messaggi non sono mai di dimensione mistica.
Un cenno a parte merita, invece, il caso del contattista francese Claude Vorillhon (Rael), che afferma di essere stato contattato dalla razza aliena degli Elohim i quali si professano essere i genetisti creatori degli esseri umani ed escludono categoricamente la presenza di Dio; è possibile che l'esperienza di Vorillhon sia genuina (certamente lo è l'entusiasmo con cui diffonde le sue idee presente anche in molti seguaci), ma evidente è anche la natura manipolativa di questo messaggio fortemente materialista, che si basa sulla priorità della scienza e che non riconosce l'Ordine Cosmico esistente alla base di tutte le cose, espressamente citato - invece - in tutti gli altri messaggi extraterrestri.

Infine citiamo, tra i contattisti telepatici attualmente operanti in Italia, Anna Federighi in Toscana e Luisa Muratori in Emilia Romagna.

Per approfondire www.menphis75.com/contattati_da_alieni.htm - www.edicolaweb.net/st000618.htm


"Gli Alieni
Contatti con intelligenze extraterrestri"

di Johannes Fiebag
(Mediterranee Edizioni)



"La Via del Risveglio Planetario"
di Barbara Marciniak
(Stazione Celeste Edizioni)



"Contatti Cosmici"
di Roberto Numa
(Anima Edizioni)


 

Clicca qui o sull'icona per scaricare il file PDF della conferenza