Logo del sito Scienze Noetiche

Home “HOLOS” “SYNTHESIS” 240 Conferenze Raphael “SVILUPPO INTEGRALE” Mailing-list Chi sono Disclaimer

Libro: I Vampiri di Energia

SYNTHESIS 2
«Simbologia» (Parte 2)


Abbiamo visto che il simbolo non parla alla mente analitica ma a quella analogica, non subisce quindi i limiti che la mente razionale possiede e non è strettamente racchiuso in interpretazioni dogmatiche. Ciò che mantiene in correlazione un significato con il suo significante è il modello (pattern) vibrazionale che caratterizza entrambi, che è analogo se non proprio identico.

Il pattern vibrazionale può essere intrinsecamente presente nella struttura di un oggetto o di un essere vivente (come evidenziato nella dottrina delle segnature di Paracelso) ma può anche ricevere tale modello in virtù di una impressione emozionale (individuale o collettiva) nata a seguito di un vissuto esperienziale particolarmente significativo, o perché forte o perché ripetuto nel tempo.

Schemi vibrazionali

Modi vibrazionali e - a destra - schemi di risonanza evidenziati dagli esperimenti di Cimatica, grazie ai quali abbiamo visivamente evidenziato come la vibrazione sia morfogenetica, cioè crea le forme.

Esistono, quindi, almeno tre livelli interpretativi diversi dei simboli: 1) universale: significato generale appartenente all'inconscio collettivo dell'intera umanità, la sua natura è atemporale; 2) regionale (locale): significato presente in uno specifico ambiente micro o macro culturale (ad es. connesso ad una etnia specifica o caratteristico di un'area geografica); 3) personale: significato limitato all'esperienza soggettiva di un singolo individuo (connesso alla memoria esperienziale emozionale del soggetto). Gli ultimi due livelli derivano da un vissuto di natura temporale.

La reale natura costitutiva dei simboli è quindi uno schema vibratorio, che può variamente manifestarsi sotto forma di immagine, colore, suono, forma, sensazione, funzione a seconda dell'apparato di decodificazione (la vista, l'udito, la propriocezione, la sensibilità animica, l'intellezione). Tenendo questo a mente si può comprendere come mai enti apparentemente dissimili tra loro (ad es. un sentimento, un organo del corpo, un metallo) siano accomunati sul piano simbolico: quello che li caratterizza è che possiedono lo stesso modello vibrazionale, il medesimo schema di risonanza.

E' interessante notare che la stessa fisica sta avanzando l'idea che tutto ciò che esiste in Natura nasca dalla vibrazione di filamenti infinitesimali, le stringhe, che a seconda del modo in cui vibrano producono tutti i fermioni e i bosoni esistenti (cioè le particelle elementari costitutive della materia e dell'energia).

A puro titolo di esempio, e con una notevole semplificazione, vediamo delle correlazioni tra i pianeti astrologici tradizionali, i metalli alchemici, gli organi e gli attributi della personalità.

Correlazioni Astrologiche


Simboli alchemici dell'Oro (Sole) e dell'Argento (Luna)

Antichi simboli alchemici rappresentanti l'Argento (Luna) e l'Oro (Sole)

GLI ARCHETIPI

La parola archetipo deriva dal greco antico (arché = origine, principio | typos = modello, esemplare) e designa un modello originario da cui sono derivati tutti i modelli successivi ad esso correlati. In ambito esoterico gli Archetipi sono le vibrazioni originarie fondamentali con cui Dio ha creato/emanato l'Universo.
Il mondo che ci appare ai sensi è, infatti, caratterizzato da una frammentazione e una differenziazione pressoché infinita, ma ad uno sguardo superiore, che sia di tipo spirituale o scientifico, appare un'unità soggiacente a tutte le molteplicità (Dio nella religione, il momento del Big Bang o la Teoria del Tutto nella fisica). L'Unità originaria si frammenta e si manifesta come dualità, trinità, quaternario, ecc... e queste differenziazioni successive son

o proprio gli Archetipi, cioè i modelli primari di tutte le forme e di tutte le funzioni dell'Universo. Ritroviamo lo svolgimento degli Archetipi ben rappresentato dalla successione dei numeri naturali: (0), 1, 2 , 3 , 4 , 5, 6, 7, 8, 9, 10, e questo in ogni aspetto dell'esistenza. Vediamo ad esempio in medicina … quando iniziamo a studiare il corpo umano, ne studiamo 1; poi studiamo anche la differenziazione sessuale, che compare verso la 4°-5° settimana di gestazione, e troviamo quindi 2 modelli di riferimento (femminile, maschile); poi possiamo studiare le biotipologie individuali e/o le qualità dell'energia nell'organismo, che sono: 3 nella Psicologia Costituzionale di Sheldon (endomorfo, mesomorfo, ectomorfo) o nella Medicina Ayurvedica (vata, pitta, kapha); 4 nella Medicina Ippocratica (linfatico, sanguigno, biliare, nervoso, atrabiliare); 5 nella Bioenergetica di Lowen (schizoide, orale, psicopatico, masochista, rigido); 6 nella fisiologia energetica della Medicina Tradizionale Cinese (Tai Yang, Yang Ming, Shao Yang, Tai Yin, Shao Yin, Jue Yin); 7 in Spagyria (Saturno, Giove, Marte, Sole, Venere, Mercurio, Luna); 8 nella caratteriologia emozionale di Heymans-Le Senne (collerico, passionale, nervoso, sentimentale, sanguigno, flemmatico, amorfo, apatico) e nella Psicosintesi di Assagioli (fobico, depressivo, ossessivo, paranoide, psicosomatico, schizoide, istrionico, narcisista); 9 nei tipi psicologici dell'Enneagramma (perfezionista, altruista, manager, romantico, eremita, scettico, artista, capo, diplomatico).

Esempi di simbologia dei Tarocchi

Il Mago - La Papessa - Il Sole - La Luna Immagini archetipali tratte dai "Tarots of Dreams" di Ciro Marchetti - Sito web

La musica, la matematica, la scienza iniziatica, il linguaggio dei sogni, i sintomi delle malattie, gli atteggiamenti corporei si esprimono tutti attraverso immagini archetipali che sono connaturate e intrinseche alla psiche umana, e per questo universali. La comprensione del linguaggio simbolico è semplice e naturale in quanto è con questo linguaggio che è scritto il Libro della Vita. Sebbene l'artificiosità della vita moderna sia riuscita a renderne difficile la comprensione, a livello inconscio tutti noi lo padroneggiamo e continuamente ci esprimiamo attraverso di esso, assai di più che attraverso il linguaggio parlato (basti solo pensare a come il linguaggio non verbale costituisca ben il 65% della comunicazione!).

"Solo col linguaggio simbolico ci sarà possibile superare il contingente e il definito, per immettere nella nostra conoscenza il trascendente e l'indefinito." (www.esoteria.org)

Solidi Platonici


Il Viaggio della Vita mira alla riscoperta di sé, alla conoscenza di ciò che trascende tutto l'impermanente su cui i nostri sensi si fondano, alla Verità ultima, ma tale Verità non può in alcun modo né essere compresa dalla mente razionale né essere trasmessa a parole (come si legge nel Tao Te Ching: "Il Tao di cui si può parlare non è il vero Tao") ed ecco che possiamo avvicinarla proprio grazie al potere dei simboli, che non cercano di insegnarci qualcosa, ma solo di risvegliare ciò che già sappiamo, ciò che già siamo!

Indagare la natura degli Archetipi (tramite la riflessione interiore, la meditazione o altri processi contemplativi) significa indagare la natura dei mattoni costitutivi dell'Universo e dell'essere umano; fare propria la "logica analogica" dei simboli permette di estrarre il corso dell'esistenza dall'ingannevole dimensione orizzontale e ricondurla verso un cammino verticale di Ritorno all'Essenza.

E' importante comprendere che non si può rispondere in modo univoco alla domanda: "Quanti sono gli Archetipi?", perché la risposta dipende dal livello di focalizzazione sulla realtà che stiamo adottando e quindi possono esserci più di una "verità". Al di là dell'Unità (1) vi sono dei numeri "sacri" o "magici" con cui le tradizioni esoteriche e spirituali sono solite enumerare gli Archetipi fondamentali, tra i più ricorrenti abbiamo i numeri: 2, 3, 4, (5), 7, (8), 9, 12, 22, 64, 72.

Se visualizziamo l'intera realtà come un albero, il tronco è la Coscienza Divina (unitaria), i rami principali sono gli Archetipi della Creazione (in numero variabile, appunto, secondo la tradizione di riferimento) e tramite ramificazioni ulteriori tutti i simboli presenti ogni forma, suono, pensiero, colore ed azione di cui si compone l'esistenza.

Riassumendo possiamo dire che: "Tutto è simbolo!", perché tutto ciò che esiste è creato sulla matrice di pochi Archetipi fondamentali e, in ultima analisi, rimanda ad essi. La realtà è suddivisibile in molti piani e livelli, ma ciò che accade ad un livello (ad es. sul piano materiale) corrisponde sempre, in un modo sincronico che noi possiamo disvelare proprio grazie ai simboli, a ciò che è presente sugli altri livelli (ad es. sui piani eterici, astrali, mentali, spirituali).

Lo scopo di un vero Ricercatore è quello di riconoscere ed integrare tutti i Principi Primi della realtà. La comprensione di tutte le sfaccettature del Creato ci permetterà di comprendere chi siamo veramente e di conoscere il Divino che trasportiamo in noi, sintesi ultima di tutte queste sfaccettature!



Clicca qui per leggere o scaricare il PDF
con la dispensa gratuita su "La Simbologia"

Dispensa gratuita




 


Elenco lezioni del percorso Synthesis - Scienze Noetiche





Dizionario dei Simboli
Storia delle religioni, mitologia, antropologia, psicologia offrono le diverse chiavi interpretative dei simboli, degli emblemi, delle allegorie, degli archetipi di ogni paese e di ogni epoca, attraverso 1600 voci
Jean Chevalier, Alain Gheerbrant
Edizioni Bur Rizzoli

 

 



Enciclopedia dei Simboli
Un repertorio suggestivo per scoprire il significato nascosto di cifre e segni che da millenni popolano l'immaginario dell'Occidente e dell'Oriente. Un'opera che attinge a un vasto patrimonio culturale (dall'etnologia alla storia delle religioni) e propone al lettore un'appassionante storia comparata delle civiltà.
Hans Biedermann
Garzanti Edizioni

 

 

Dizionario dei Simboli,
dei Miti e delle Credenze

Da Abracadabra a Zeus 1000 simboli e concetti spiegati attraverso la mitologia, l'esoterismo, la religione e la psicologia
Corinne Morel
Giunti Edizioni

 

 

Dizionario dei Simboli
Petra Neumayer e Roswitha Stark ti offrono 64 simboli chiave di guarigione, che comprendono 18 segni di Erich Körbler, 18 importanti simboli della geometria sacra e 28 simboli di guarigione di comprovata efficacia provenienti dalle tradizioni di tutto il mondo.
Petra Neumayer, Roswitha Stark
Il Punto d'Incontro Edizioni

 

 

Dizionario dei Numeri - Storia, simbologia, allegoria
Leggendo questo dizionario, le cui "voci" vanno dall'1 al 10.000 e sono precedute da un'agile introduzione storica, il lettore potrà ripercorrere tutta la sapienza che si cela dietro ogni singolo numero, scoprire i sottili legami che una semplice cifra stabilisce tra la nostra quotidianità e il nostro passato più remoto, capire quale significato hanno avuto i numeri nel corso dei secoli e in tutte le civiltà.
Franz Carl Endres
Red Edizioni

 

 



Il Simbolismo dei Colori
Il volume spiega il linguaggio dei colori nei suoi significati simbolico-universali
Claudio Widmann
Magi Edizioni Scientifiche

 

 



Simboli di Potere
Questo prezioso vademecum sui talismani e gli amuleti di tutto il mondo ci offre un'ampia gamma di esempi pratici, con oltre 200 simboli descritti in dettaglio, selezionati da diverse tradizioni (dagli antichi Egizi ai Taoisti della Cina, dai Maya alla Cabala ebraica, dal mondo delle rune all'Islam, fino all'India dei Veda)
Felicitas H. Nelson
Il Punto d'Incontro Edizioni

 

 



I Simboli dei sogni
Un'esplorazione a 360 gradi del mondo dei sogni; un elenco dettagliato, organizzato in ordine alfabetico, che costituisce una preziosa fonte di consultazione per decifrare la profondità e la ricchezza degli stati onirici
Marie Coupal
Il Punto d'Incontro Edizioni