Logo del sito Scienze Noetiche

Home “HOLOS” “SYNTHESIS” 240 Conferenze Raphael “SVILUPPO INTEGRALE” Apri una pagina a caso Mailing-list Chi sono Disclaimer

Libro: Le Carte Medicina

SYNTHESIS 6
«Elementali, Fate, Angeli, Deva» (Parte
2)


I DEVA

Sebbene in senso lato si possa definire dimensione devica la dimensione di tutti quegli esseri elementali che operano con i regni della Natura e che presiedono alla costruzione eterica dei vari ambienti naturali, in senso stretto i Deva o Devas (lett."Luminosi" o "Splendenti") sono le gerarchie superiori che presiedono all'attuazione delle leggi naturali, per alcuni aspetti il termine è sinonimo di Angeli, ma più spesso per Angeli si definiscono le gerarchie sottili che vigilano sull'essere umano. Geoffrey Hodson, teosofo e grandissimo chiaroveggente, li definisce "agenti superfisici onnipresenti della Volontà Creatrice, direttori di energie, leggi e processi naturali a livello solare, interplanetario e planetario". Sulla Terra esistono Deva per ogni località del pianeta e per ogni ambiente naturale, chi è in grado di vederli li definisce bellissimi e straordinariamente luminosi, dai colori così cangianti che è difficile poterli descrivere. I teosofi li considerano come quella parte del regno angelico che è al diretto servizio della Natura.

Deva di un bosco

Un magnifico deva di un bosco

Alle direttive dei Deva rispondono tutti i piccoli elementali della Natura che si occupano di ogni minimo dettaglio riguardo alla crescita di minerali, piante e animali. E' interessante notare che da sempre gli sciamani percepiscono e collaborano con queste Forze della Natura, sia con quelle di ordine superiore sia con quelle di ordine intermedio e/o inferiore, cercando di riarmonizzare la vita umana con i cicli della terra e del cielo ("Quando la terra parla, gli sciamani l'ascoltano, quando il pianeta piange angosciato, gli sciamani rispondono", Tom Cowan).

Queste Intelligenze Superiori Creative e Direttive che abbiamo definito come Deva rispondono in maniera esatta al volere della Volontà Unica che li presiede, poiché non hanno l'umano senso della separazione e della personalità. Il loro numero è incommensurabile ed innumerevoli sono anche gli ordini e i gradi presenti nella gerarchizzazione della dimensione devica, in generale presentano un cammino evolutivo che si svolge in modo parallelo a quello umano e (come l'essere umano) utilizzano questo Universo ed i loro mondi come scuola operativa per il proprio sviluppo.

Deva di un bosco

L'imponente deva di una montagna

Il Sole, da un punto di vista superfisico, viene riconosciuto come sorgente della vita e centro di energia nell'intero Sistema Solare (è il cosiddetto Logos solare composto da una tri-unità di aspetti), e da esso emanano sette arcangeli solari (i Sette Potenti Spiriti dinnanzi al Trono) che proiettano le direttive per modellare l'intero sistema secondo l'idea divina originaria. Sono queste direttive che i Deva planetari ricevono ed attuano, facendole rispettare a loro volta dai livelli inferiori delle creature astrali. Il linguaggio devico è composto da colori e forma piuttosto che da suoni, e ciò che per noi è pura soggettività (il pensiero, la fantasia) per loro è assoluta oggettività, poiché vedono emozioni ed aspirazioni come fenomeni esterni e materiali.

Un'esperienza ottimamente riuscita di comunicazione con i Deva della Natura è quella realizzata dalla comunità di Findhorn, cittadina del nord della Scozia dove, agli inizi degli anni ‘60, Peter ed Helen Caddy e Dorothy McLean cominciarono a porre le basi per un nuovo modo di essere e di vivere in completo accordo con la dimensione spirituale dell'esistenza. I Deva del luogo impartirono loro molti insegnamenti; grazie ai consigli di un Deva che si definiva "Architetto delle forme vegetali", cominciò a crescere miracolosamente una vegetazione prodigiosa su di un terreno arido e - fino ad allora - inospitale: cavolfiori di 20 Kg, fiori alti due metri, frutti di ogni genere, persino tropicali.

Un messaggio ripetuto frequentemente dai Deva di Findhorn riguardava la necessità dell'uomo di collaborare con loro: "Unitevi a noi in nome di Dio, siate nobili come noi e i miracoli si realizzeranno. Il mondo e i vostri corpi sono stati creati perché possiate sperimentare ed esprimere la gioia del Creatore in tutte le sue manifestazioni. L'uomo distrugge se stesso perché si sente separato da tutto... Il vostro corpo è una sola cosa col mondo e voi non potete maltrattare la Terra senza danneggiare anche voi stessi."

Per approfondire raccomando caldamente il libro "Il Regno degli Dei" di Geoffrey Hodson - Ed. Bresci (L'Età dell'Acquario)


ANGELI ED ARCANGELI

Portiamo adesso l'attenzione sugli Angeli. Il termine angelo deriva dal greco "angelos" che significa "messaggero"; li Angeli sono entità di Luce (composte cioè di pura energia-coscienza) che svolgono una funzione di intermediazione tra Dio e l'umanità. In quanto esseri composti da pura energia non si differenziano in entità maschili e femminili (la dualità caratterizza fortemente i mondi più materiali) e dunque mantengono l'androginia originaria da cui anche l'essere umano origina, possiamo però talvolta individuare nelle figure angeliche delle polarizzazioni maggiori verso il polo yin-lunare o verso il polo yang-solare.

Arcangelo Metatron

Tutte le maggiori religioni riconoscono l'esistenza degli Angeli, anche perché essi sono sempre apparsi a coloro che si sono fatti carico di veicolare tra gli uomini un messaggio divino; nel pensiero religioso giudaico-cristiano vi è una precisa gerarchia celeste di riferimento composta da nove Ordini o Cori Angelici. In ambito esoterico si differenziano gli Angeli dagli Spiriti Guida, attribuendo a questi ultimi una maggior struttura di personalità (in quanto per lo più sono stati esseri umani nelle loro ultime incarnazioni e talvolta torneranno ad esserlo) ed anche una maggiore interazione dialettica con il soggetto che viene guidato. Secondo il pensiero cristiano gli Angeli non hanno mai lasciato l'Unità con il Creatore, non sono dunque mai stati esseri umani in precedenza, essi avrebbero come unico scopo della loro esistenza di servire Dio e ritrasmettere i Suoi voleri, non possederebbero il libero arbitrio come noi. Il Concilio Laterano del 1215, che conferì agli Angeli un corpo sottile, etereo, stabilì anche che gli Angeli hanno il solo libero arbitrio di peccare (come ci conferma la Bibbia con la caduta di Lucifero, il più bello e luminoso tra tutti gli Angeli).


Gerarchia Spirituale del Regno Angelico

Gerarchia degli Angeli

La Prima Sfera: "Consiglieri Celesti"

1. Serafini (detti anche "Ardenti" - Draghi o Serpenti alati): circondano il Trono di Dio, regolano i movimenti celesti ed hanno responsabilità nella gestione dell'universo infinito di Dio. Vi sono dodici Maestri Serafini, sono fatti di amore, luce e fuoco, e vengono raffigurati con sei ali cantando senza posa "Santo, Santo, Santo".
L'Arcangelo reggente è METATRON.

2. Cherubini (il loro nome significa "Colui che prega" - Tori alati): sono Consiglieri Celesti e Guardiani della Luce nell'Universo, distribuiscono e organizzano le leggi e le strutture dell'energia divina emanata, hanno scarsi contatti con gli esseri della Terra. Sono i custodi delle memorie celesti e i guardiani dell'Arca dell'Alleanza e della Porta del Paradiso. Nel pensiero ebraico, JHWH collocò i Cherubini alla porta orientale dell'Eden per impedire agli esseri umani di entrare nel giardino e raggiungere l'albero della vita.
L'Arcangelo reggente è RATZIEL.

3. Troni (talvolta chiamati ruote, nella Cabala ebraica vengono definiti Carri trionfali o Merkabah): assistono nel governare con giustizia ed insegnano a comprendere le lezioni da trarre dalle esperienze della vita, guidano gli avvenimenti affinché la cosa giusta accada nel momento giusto e nel giusto luogo.
L'Arcangelo reggente è BINAEL.

La Seconda Sfera: "Governatori Celesti"

4. Dominazioni (Signorie): regolano le attività e i doveri degli esseri angelici che lavorano sotto di loro, come una sorta di "burocrati divini". Sono i signori dell'ordine e manifestano la Maestà di Dio. Vengono raffigurati con in mano un globo o uno scettro in segno di autorità.
L'Arcangelo reggente è HESEDIEL.

5. Virtù: sono i dispensatori delle virtù e della grazia, aiutano a sviluppare il coraggio, la forza interiore, la capacità di affrontare le difficoltà. Questi Angeli regolano anche i movimenti degli astri.
L'Arcangelo reggente è RAPHAEL.

6. Podestà (Potestà): aiutano a scoprire chi siamo veramente e ci insegnano a padroneggiare noi stessi, le nostre emozioni e i nostri pensieri, tengono un controllo sugli Spiriti Maligni. Sono portatori di coscienza e custodi della storia raccolta della terra. Gli Angeli della morte e della nascita fanno parte di questo gruppo. Iniziano l'Uomo ai Grandi Misteri.
L'Arcangelo reggente è CAMAEL.

La Terza Sfera: "Messaggeri Celesti"

7. Principati: costituiscono le guide di grandi gruppi (popoli, città, nazioni, corporazioni internazionali) e sono considerati i protettori e difensori della religione.
L'Arcangelo reggente è ANIEL.

8. Arcangeli: sono i Condottieri della Luce, costituiti da sette schiere attraverso cui opera lo "Spirito Santo". Gli Arcangeli maggiori per la tradizione cristiana sono Michael, Gabriel, Raphael ed Uriel. Guidano gli Angeli (Arcangelo deriva da archein = comandare) ed aiutano l'essere umano a sviluppare le funzioni mentali superiori e la capacità di discernimento (ad es. tra il bene ed il male).
L'Arcangelo reggente è MICHAEL.

9. Angeli: sono i ministri di Dio presso gli uomini, vigilano ed aiutano gli esseri umani ad attuare il Progetto Divino. Sono i custodi delle persone e delle cose fisiche. Essendo preposti alla nostra guida e protezione, possiamo pregare ed invocare gli Angeli perché ci aiutino nelle situazioni difficili della vita quotidiana.
L'Arcangelo reggente è GABRIEL.




Clicca qui per leggere o scaricare il PDF con la dispensa gratuita: "Elementali, Fate, Angeli, Deva"
Dispensa gratuita





Elenco lezioni del percorso Synthesis - Scienze Noetiche



Il Regno degli Dei
ll teosofo Geoffry Hodson descrive lo straordinario universo invisibile al quale ha avuto accesso.
Geoffrey Hodson
L'Età dell'Acquario Edizioni

 

 



La Guida degli Angeli
365 messaggi angelici per sollevare, guarire e aprire il tuo cuore. Uno strumento per metterti quotidianamente in contatto con l’energia positiva dei tuoi angeli custodi.
Doreen Virtue
My Life Edizioni

 

 



Le Carte degli Angeli (Libro + 72 Carte)
Il primo libro di Haziel con 72 carte abbinate, una per ogni Angelo, magnificamente realizzate in acquarello da Oliwka Neugebauer su precisa indicazione dell'autore. Un'opera magnifica dal più grande angelologo al mondo.
Haziel
Edizioni Anima

 

 



Angeli
Esseri di luce, messaggeri celesti, custodi dell'esere umano. Questo libro testimonia la realtà metafisica degli intermediari tra il regno umano e quello divino, sancita dai testi sacri di tutti i tempi e di tutti i popoli.
Paola Giovetti
Edizioni Mediterranee

 

 



Tutti Quanti Abbiamo un Angelo
L’uomo che parla con gli angeli ti spiega chi sono e cosa puoi fare per incontrarli.
Craig Warwick, Caterina Balivo
Edizioni Bur Rizzoli

 

 



Il Potere di Guarigione degli Angeli
L'autrice ha elaborato un percorso di guarigione angelica di 28 giorni, e per ciascun giorno del percorso ha preparato un messaggio angelico di supporto.
Isabelle Von Fallois
Macro Edizioni

 

 



I Maestri Invisibili
Ci accompagnano da sempre, da prima ancora che nasciamo: sono i nostri Spiriti guida, creature simili a noi, che sanno usare il nostro linguaggio, ma che conoscono molte più cose perché sono vicini al mistero della creazione.
Igor Sibaldi
Oscar mondadori

 

 



Il Libro degli Angeli - ABC degli Angeli
La leggenda, il mito, la tradizione popolare, le conoscenze sulle fate
Doreen Virtue
Edizioni My Life

 

 



Messaggi dal Tuo Angelo
È un'opera che canalizza e raccoglie nuove e edificanti informazioni provenienti dal regno angelico. Angeli ed Arcangeli ci offrono messaggi di guarigione e speranza in grado di aiutarci a scoprire lo scopo della nostra esistenza.
Marjorie Johnson
Edizioni Armenia