Logo del sito Scienze Noetiche

Home “HOLOS” “SYNTHESIS” 240 Conferenze Raphael “SVILUPPO INTEGRALE” Apri una pagina a caso Mailing-list Chi sono Disclaimer

Libro: Incrollabile di Anthony Robbins

SYNTHESIS 8
« Cosmogenesi» (Parte 1)


COSMOGENESI E QABBALAH

Lo studio della struttura generale dell'Universo è definito cosmologia, mentre lo studio della sua origine è definito cosmogenesi o cosmogonia (in greco kósmos, mondo e génésthai, nascere). Alla cosmologia ed alla cosmogenesi, che in ultima analisi sono un'unica disciplina, è possibile approcciarsi da un'ottica scientifica o da un'ottica metafisica; di fatto entrambi gli approcci portano a conclusioni analoghe (punto unico di manifestazione e successiva frammentazione/espansione, intercorrelazione olografica tra tutti gli aspetti della realtà, totipotenzialità del vuoto, ciclicità dell'esistenza).

Cosmogenesi

Esiste una precisa correlazione tra il microcosmo umano ed il macrocosmo universale, per cui studiando la genesi e la struttura dell'Universo possiamo comprendere meglio anche la natura intima dell'essere umano. Nella Cabala (Qabbalah) la struttura del Cosmo, con le sue 10 Sephiroth (le sfere di emanazione tramite cui l'Infinito rivela se stesso), è rappresentativa dell'Adam Kadmon, l'Essere Umano Divino originario a cui dobbiamo ritornare. L'Universo, infatti, ha una struttura olografica e frattalica, cioè in ogni sua parte è rappresentato l'intero. Una adeguata conoscenza cosmogonica e cosmologica permette una più profonda conoscenza della psicologia e dell'antropologia esoterica, come suggerito dal noto detto ermetico: "Ciò che è in basso è come ciò che è in alto, e ciò che è in alto è come ciò che è in basso, per compiere i miracoli della Cosa Una".

La Cabala o Qabbalah (lett. in ebraico Ricevuta, Accettazione o Tradizione) rappresenta la dottrina misteriosofica e teosofica dell'Ebraismo. Le origini iniziatiche della Cabala si perdono nella notte dei tempi, ma storicamente si considera risorta nel II secolo d.C. nel popolo d'Israele. I testi di riferimento fondamentali sono il Sefer Yetzirah (Libro della Formazione) e lo Zohar (Libro dello Splendore).

Secondo la Cabala l'Universo è costituito da quattro piani (o mondi, in ebraico Olam) attraverso i quali si sviluppa la successione di 10 principi archetipali: le Sephiroth (lett. Numerazioni - al singolare Sephirah). Le Sephiroth sono visualizzate come 10 sfere che rappresentano i 10 attributi attraverso i quali Dio si rivela e mediante i quali crea il mondo, sono collegate tra loro da 22 canali (3 orizzontali, 7 verticali, 12 diagonali), ognuno dei quali corrisponde ad una delle 22 lettere dell'alfabeto ebraico.

Al di là delle Sephiroth si trova Ain, la cui traduzione è "Nulla" nel senso di Non Essere, Esistenza Negativa, Essenza Sovracosmica inconoscibile, che diventa poi Ain Soph (lett. Senza limiti = Infinito) e Ain Soph Aur (lett. Luce Infinita), da qui abbiamo un processo di delimitazione (Tzim-Tzum) e la Luce Infinita si concentra in un unico Punto centrale, privo di dimensioni, che è la Sephirah Kether.

L'Adam Kadmon

Suddivisione dei piani di realtà secondo la Qabbalah:

Albero della Vita qabbalistico

Raffigurazioni diverse dell'Albero della Vita qabbalistico

La figura che si viene a formare è detta "Etz ha Chayim" (Albero della Vita) e rappresenta l'Adam Kadmon, l'Adamo Primordiale, cioè l'essere androgino fatto a immagine e somiglianza di Dio. Kether, Hokmah e Binah ne costituiscono la testa, essendo queste due ultime Sephiroth identificate con l'emisfero destro e l'emisfero sinistro (oppure come l'occhio destro e l'occhio sinistro); Hesed è il braccio destro; Geburah il braccio sinistro; Tifereth il cuore; Netzah la gamba destra; Hod la gamba sinistra; Yesod i genitali e Malkuth i piedi.

L'Albero della Vita rappresenta la modalità con cui si è svolta la creazione dei mondi; è il cammino di discesa lungo la quale le Anime raggiungono la forma materiale, ma è anche il sentiero di salita attraverso cui l'essere umano può tornare al Divino (è la "Scala di Giacobbe" - Genesi 28 - la cui base poggia sulla terra e la cui cima tocca il Cielo).

I tre pilastri dell'Albero della Vita corrispondono alle Tre Vie che ogni essere umano ha davanti: il Pilastro della Misericordia (colonna di destra - in Massoneria è detta "Jachin", era una delle due colonne del vestibolo del Tempio di Salomone), il Pilastro della Severità o della Forza (colonna di sinistra - in Massoneria è detta "Boaz") e il Pilastro dell'Equilibrio (colonna centrale).
Solo la via mediana, chiamata anche "Via Regale", ha in sé la capacità di unificare gli opposti
. Senza il pilastro centrale, l'Albero della Vita diventa quello della Conoscenza del Bene e del Male. I pilastri di destra e di sinistra rappresentano le due polarità basilari di tutta la realtà: il maschile a destra e il femminile a sinistra, dai quali sorgono tutte le altre coppie d'opposti presenti nella creazione.


COSMOGENESI E GNOSTICISMO

Nell'antica tradizione esoterica egizia e greca la descrizione più completa di come il Cosmo si è generato ed evoluto appartiene alla Gnosi (in greco gnosis = conoscenza). La Gnosi rappresenta la Conoscenza trascendente del Divino, dell'Assoluto, la comprensione diretta della Verità Unica che risiede al di là di ogni molteplicità; è il Sapere Unico a cui tende l'esoterista. La vera Gnosi è senza tempo e per questo viene anche definita Philosophia perennis et universalis (Filosofia perenne ed universale), mentre lo Gnosticismo, nella sua versione classica o storica, si è sviluppato tra il I e il II secolo d.C. nel bacino del Mediterraneo, dall'incontro di vari culti misterici: dall'esoterismo egiziano al misticismo persiano, alla filosofia greca. Tra le figure più importanti citiamo: Valentino, Tolomeo, Simon Mago, Menandro, Basilide, Cerinto, Carpocrate.

Oltre il Velo - La Gnosi

Secondo lo Gnosticismo, Dio risiede in una dimensione perfetta e trascendente detta Pleroma (Pienezza, in greco) in cui risiedono anche le sue dirette emanazioni: gli Eoni. Sophia (Saggezza, in greco) è l'ultimo Eone generato ed è colei che provoca un'instabilità nel Pleroma, uscendo dal suo limite e causando la creazione della materia. La causa di tale instabilità è il suo desiderio di conoscere l'inconoscibile e di creare autonomamente; questa caduta genera il Demiurgo e quindi il mondo materiale, che dunque è una sorta di errore.

Sebbene le correnti gnostiche siano molte e differenti tra loro, esistono alcuni elementi fondamentali:

Nella Gnosi valentiniana l'umanità è divisa in tre categorie: gli "Ilici" (dal gr. hyle = materia) vivono secondo i propri istinti animali e sono la maggioranza delle persone, hanno una visione completamente materialistica; gli "Psichici" (dal gr. psyche = anima) che pur avendo un certo grado di sensibilità scambiano il Demiurgo per il Vero Dio e gli "Pneumatici" (dal gr. pneuma = spirito) che sono gli unici veramente pronti a ricevere la Gnosi.




Clicca qui per leggere o scaricare il PDF
con la dispensa gratuita"Cosmogenesi"

Dispensa gratuita






Elenco lezioni del percorso Synthesis - Scienze Noetiche

Copertina: La Cabala Mistica

La Cabala Mistica
Il testo non è uno studio storico sulle fonti della Cabala ma piuttosto un'esposizione dei suoi usi per i moderni studiosi dei misteri e svela quella struttura sorta sulla Cabala tradizionale dei rabbini attraverso l'opera di generazioni di studiosi che hanno fatto dell'Albero della Vita il loro strumento di sviluppo spirituale e di lavoro magico
Dion Fortune
Edizioni Astrolabio

 

 

Copertina: Le Chiavi del Tempio

Le Chiavi del Tempio
I romanzi esoterici di Dion Fortune sono stati concepiti dalla grande occultista inglese quali guide accessibili al suo straordinario percorso magico e di sviluppo interiore; questo testo esplora i quattro romanzi dimostrando come le loro trame e personaggi possono aiutare a integrare gli elementi dell’Albero della Vita a quelle che Dion Fortune chiamava le “Chiavi del Tempio”
Ian Rees, Penny Billington
Venexia Edizioni

 

 



Kabbalah - Tutti i segreti del misticismo ebraico
Questo volume è scritto da una grande conoscitrice del misticismo ebraico ed offre a lettori e lettrici uno strumento compatto per comprendere, dalla A alla Z, tutti i termini e i concetti della Kabbalah
Gabriella Samuel
Oscar Mondadori

 

 



Cabala - La Chiave del Potere Interiore
La visione del mondo, della vita e di Dio nella tradizone della mistica ebraica; in questo libro l'Autrice ci indica come impegnare le straordinarie rivelazioni della Cabala per comprendere i misteri dell’universo, ricercare l'unione con Dio e liberare il nostro potere spirituale
Elizabeth Clare Prophet
Edizioni Armenia

 

 



Unità Trascendente delle Religioni
La Filosofia Perenne("Sophia Perennis") ci fa comprendere come tutte le religioni, in forme diverse, adorano lo stesso Principio Divino Universale
Frithjof Schuon
Edizioni Mediterranee

 

 

Copertina: La Gnosi

La Gnosi
L'avventura grottesca dell'archivista Doinel, rifondatore dela chiesa gnostica; le comunita' mandaiche, con la loro mitologia, la sapienza astrologica, i riti arcaici; gli argomenti di Plotino e le visioni dei trattati ermetici; i polemisti cristiani in lotta contro tutte le eresie e, finalmente, i codici di Nag Hammadi
Umberto Pace
Marco Valerio Editore

 

 

Gnosi e Iniziazione

Gnosi e Iniziazione
Attraverso lunghi studi di Alchimia, Cabala, Induismo e Buddismo, Kundalini-yoga, Taoismo e, soprattutto, Gnosticismo e Tradizione Esoterica Cristiana, Mauro Ardenghi è giunto alla realizzazione di questo studio imperniato sulla Gnosi e l’Iniziazione, cercando e trovando ciò che c’è in comune con le cosiddette scienze ortodosse, tra le quali l’Astrofisica e l’Antropologia, per individuare una “spiritualità del centro” tra le diverse tradizioni esoteriche ed essoteriche
Mauro Ardenghi
Edizioni Bastogi