Logo del sito Scienze Noetiche

Home “HOLOS” “SYNTHESIS” 240 Conferenze Raphael “SVILUPPO INTEGRALE” Apri una pagina a caso Mailing-list Chi sono Disclaimer

Libro: Le Carte Medicina

SYNTHESIS 13
«Alchimia Interna» (Parte 3)


LA GESTIONE DELL'ENERGIA

Come in una casa è necessaria un'adeguata gestione delle energie in afflusso ed in uscita (termiche, elettriche, combustibili, senza contare quelle relazionali di chi vi abita), così nell'organismo umano è necessario vigilare sugli scambi dell'energia vitale che abbiamo, costantemente, con gli altri e con l'ambiente. Dovremmo assicurarci una buona qualità delle energie in ingresso, filtrare le energie non desiderabili, stare attenti a non avere dispersioni e perdite inutili ed eliminare correttamente le energie non integrabili. Vedremo di seguito uno schema degli scambi energetici e dei consigli per una migliore gestione dell'energia vitale.

Schema della gestione dell'energia

Il flusso dal chakra basale e dal chakra coronale
(così come il flusso di energia cosmica che integriamo da tutto il campo aurico e da ogni cellula)
dovrebbe essere sano e abbondante e, invece, troppo spesso è molto scarso.
Questo obbliga a "rubare" energia agli altri, come ben descritto ne "La Profezia di Celestino"

Per una vita sana e colma di benessere è indispensabile avere una percezione del nostro livello energetico (cosa relativamente semplice, istintiva per la maggior parte delle persone) ed un'adeguata gestione dell'energia vitale, al fine di mantenerla qualitativamente elevata.


A. FLUSSO DAL CHAKRA BASALE

Flusso dal chakra basale

1) Il flusso di energie telluriche è rafforzato dal contatto con la Natura; abituati quando puoi a camminare lentamente a piedi scalzi su terra, erba, sabbia o roccia, ponendo attenzione alle sensazioni che il suolo ti trasmette. La pratica dell'Earthing (camminare scalzi, appunto) sta riscuotendo un successo sempre maggiore e vi sono degli studi sul flusso elettromagnetico scambiato tra il corpo e la terra. Per approfondire: "Earthing - A Piedi Nudi, Curarsi con l'energia della terra" di Clinton Ober, Stephen T. Sinatra, Martin Zucker (Ed. Macro).

2) Abbraccia un albero quando puoi: rivitalizza l'intero flusso energetico del corpo, aiuta il radicamento e la stabilità interiore.

3) Massaggi di riflessologia plantare, come anche imparare ad automassaggiarsi le piante dei piedi, dona salute e vitalità e facilita il radicamento.

4) Molto semplicemente anche la pratica del jogging, oltre ad essere benefica e rigenerante per tutto il corpo, riporta l'energia ai segmenti basali.

5) Un flusso di energia basale arriva anche da una buona connessione con le nostre radici familiari (il culto degli antenati presente in molte tradizioni corrispondeva propria ad una precisa esigenza interiore). Un modo eccellente per pulire e rafforzare questo afflusso energetico sono le Costellazioni Familiari secondo Bert Hellinger.

6) Un ottimo esercizio di radicamento (grounding) è il cosiddetto "Esercizio dell'Albero" del Qi Gong (in cinese: Zhan Zhuang Gong). Ne esistono diverse varianti, ma tutte nel tempo donano grande forza, solidità e centratura.

Posizionedell'Albero - Qi Gong

7) Vi sono, infine, discipline specifiche, quali la Bioenergetica di Alexander Lowen e la Corenergetica di John Pierrakos, che lavorano in modo mirato sul grounding e sul recupero di tutte le energie bloccate all'interno del corpo.

B. FLUSSO DAL PIANO ORIZZONTALE

1) La pulizia delle tematiche emozionali connesse alla sessualità (traumi, paure, esperienze negative) permette di sbloccare il flusso dell'energia vitale e sessuale che viene dal 2° chakra e che è indispensabile al nostro benessere. Per una maggior padronanza su questo piano è anche possibile applicarsi - con serietà - nello studio delle pratiche tantriche. Per una panoramica sui chakra vedi quetso articolo.

2) La maggior parte del nutrimento energetico orizzontale viene dagli altri tramite le comuni dinamiche sociali e relazionali, dove applichiamo a rotazione i seguenti ruoli: Vittima, Salvatore e Carnefice. Nessuno di questi ruoli permette un sano scambio con gli altri, il solo modo per evitare tali giochi di potere è conoscerli, imparare a vederli mentre li attuiamo ed iniziare a scardinarli. L'Analisi Transazionale può aiutare moltissimo a questo livello. Ved. "A che gioco giochiamo?" di Eric Berne (Ed. Bompiani).

3) Onora e rispetta sempre l'amicizia ma non restare necessariamente legato a persone che non condividono più i tuoi interessi... se senti che uscire con alcuni amici non ti apporta più benessere e stimoli di crescita, permetti che ciascuno percorra la sua strada e tu la tua. Può rubare molta energia mantenere degli appuntamenti sociali solo perché "si deve fare" o perché "sennò ci rimangono male".

4) L'energia affettiva - l'amore - è forse la fonte di nutrimento più maltrattata, incompresa e manipolata, nonché quella che genera la maggiore sofferenza in ambito relazionale. Prima di compensare il disamore verso te stessa/o tramite gli altri (che porterà certamente ad un fallimento affettivo) impara ad apprezzarti e rispettarti sempre di più. Bisognerebbe imparare ad uscire dall'amore da deficienza (D-Love), che si basa sull'appoggiarsi all'altro/a e avviarsi vero un amore più maturo e consapevole (B-Love) che dona libertà ad entrambi.
Ved. www.scienzenoetiche.it/amore.php

Amore

Un'immagine romantica dell'amore, spesso è correlata all'amore proiettivo, da deficienza

5) Ogni volta che senti che c'è un blocco emozionale su un tema qualsiasi prendi l'abitudine di lavorare con le adeguate tecniche di defusione emozionale (EFT, Tapping, EMDR, Rebirthing, Ricapitolazione, Healin Code, Ho'Oponopono, Healing Code, ecc… vedi www.scienzenoetiche.it/defusione.php). Più specificatamente, per recuperare le energie disperse nelle relazioni è particolarmente efficace la tecnica della Ricapitolazione, da farsi almeno 10-15 minuti, tutti i giorni, per un mese.

C. PRESERVAZIONE DELLA INTEGRITA' ENERGETICA

Uovo Aurico

1) Se frequentando ambienti affollati (supermercati, negozi, banche, fiere) dovessi sentirti appesantita/o, puoi evitare che la tua aura registri troppe energie che non le appartengono mantenendo la visualizzazione di un uovo di luce pura tutt'intorno a te o, in casi estremi, una griglia metallica di protezione tra noi e l'ambiente.

2) Quando senti che una persona ti prende troppa energia nel corso di una conversazione (ad es. ti senti a disagio in occasione di una sua presenza prolungata) fai con disinvoltura un passo indietro oppure poniti di sbieco rispetto a lui, se necessario immagina una grata di luce di separazione tra di voi. L'effetto di aspirazione o invasione d'energia sarà minore.

3) Se devi andare in un luogo particolarmente carico (ospedale, tribunale, ecc…) puoi prediligere i colori scuri, che sono in grado di condensare e rinserrare il campo energetico (mentre i colori chiari e luminosi tendono ad espanderlo) ed eventualmente puoi portate con te degli oggetti metallici al fine di utilizzarli come catalizzatori delle energie più dense. Una volta a casa togliteli e se possibile risciacquali sotto l'acqua corrente.

4) Evita che altre persone tocchino i tuoi oggetti più cari e personali (ciondoli e cristalli in particolare) affinché non vi lascino sopra parte delle loro energie. Quando ne sentite la necessità purificateli con acqua e sale.

5) Prima di dormire puoi avvolgere il tuo corpo in un bozzolo aurico dorato che lasci libero solo la sommità della testa da cui passerà il veicolo astrale durante il sonno. Questo evita interferenze eteriche ed astrali notturne.

6) La salute fisica e psichica rispecchia la salute energetica e per mantenere l'organismo in equilibrio sono necessari molti fattori, tra cui: un'alimentazione il più possibile sattvica (vegana e crudista), una respirazione profonda e diaframmatica, un esercizio fisico periodico e l'assenza di difetti posturali importanti (la cui correzione determina un costante furto di energia al corpo), un'esposizione consapevole al sole, un adeguato riposo e una percezione di armonia all'interno della propria casa. Un'efficace routine energetica, defusiva e rigenerativa, è descritta in questo articolo.


D. ELIMINAZIONE DELLE ENERGIE PESANTI

1) Prova a prendere l'abitudine di decantare qualche minuto prima di entrare in casa (ad es. restando in macchina).

2) Se sei molto carica/o e irritata/o puoi utilizzare il motore della macchina per bruciare queste energie, visualizzando come delle correnti grigie che vanno da te verso il motore (mentre è in funzione ovviamente) ... provare per credere! Molti lo fanno già per istinto, viaggiando senza meta precisa quando sono arrabbiati.

3) Se rincasando ti senti veramente molta pesantezzaaddosso, togliti tutti i vestiti portati all'esterno, poi fai una bella doccia visualizzando che l'acqua sciolga tutte le condensazioni energetiche. Per rafforzare l'effetto utilizza del sale grosso (sciolto in vasca da bagno oppure passato sulla pelle). Come accortezza generale sarebbe preferibile anche non portare in camera da letto le scarpe, non appoggiare sul letto i vestiti portati fuori e - a maggior ragione - cappotti o borse di ospiti.

4) Bruciare dell'incenso in un locale aiuta a ripulirlo energeticamente. Utili anche dei contenitori con acqua e sale grosso negli angoli più bui o carichi di una stanza o nel suo centro.

5) L'attività fisica aiuta a bruciare molte energie non integrabili. Quando la mente è in continuo rimuginio e si è agitati emozionalmente, fare dell'attività fisica pesante o della corsa aiuta moltissimo.

6) Mangiare pesantemente non ci carica solo di tossine fisiche, ma mantiene le tossine emozionali che ci hanno portato a mangiare in eccesso. Niente come un enteroclisma (lavaggio intestinale) è in grado di donarci quasi istantaneamente leggerezza e lucidità mentale.

Enema set
Un kit per enteroclisma - La pulizia intestinale è una pratica che reputo indispensabile
per una coretta salute psicofisica
!

7) Immergersi nella Natura (dal fare una passeggiata in un bosco, al bagno in mare) è un eccellente modalità per alleggerire il nostro campo aurico ed anche per ricaricarlo positivamente.

8) Ridere ed imparare anche a ridere di se stessi, con una sana autoironia alleggerisce moltissimo.

E. FLUSSO DAL CHAKRA CORONALE

Flusso dal chakra coronale

1) Ricentralizzarsi qualche minuto ogni giorno, mediante una pratica meditativa, evita che l'attenzione sia catturata solo da ciò che è esteriore e stimola la nostra dimensione spirituale.

2) Fare esercizi di preghiera e/o di contemplazione spirituale aiuta a mantenere aperto e connesso il canale energetico centrale che porta energia al chakra della corona. Medita regolarmente!

3) Al risveglio per prima cosa collegati con la tua dimensione spirituale e ripeti delle affermazioni positive ancor prima di alzarti, puoi anche iniziare appena sveglio con la pratica dell'Ho'oponopono.

4) Un buon esercizio yogico per alimentare i chakra superiori è l'esercizio della candela (posizione a testa in giù - Sarvangasana lett. "posizione di tutto il corpo sostenuto"), che deve però essere saputo fare ed accompagnato da un'armonizzazione fisica ed energetica globale.

5) Ogni volta che affrontate un evento con coscienza (quindi mantenendo un'adeguata centratura emotiva e riflettendo sugli eventi da un punto di vista non strettamente personale e soprattutto non solamente orizzontale) aiutate il flusso superiore dell'energia e la connessione con l'Intelligenza Divina, viceversa nell'agire impulsivo.

6) La pratica più elevata di connessione spirituale, e la più difficile perché antitetica all'identificazione con il nostro ego e con il senso di separazione dalla realtà esterna, è quella della Presenza. Lo stato di Presenza è detto anche Essere nel Qui ed Ora, Essere nell'Adesso o Pura Osservazione, Consapevolezza della Pura Consapevolezza, Ricordo di Sé (non è esattamente la stessa cosa, ma si prefigge il medesimo risultato), attivare il Testimone. In questo stato si è presente a ciò che vi è Adesso, si lascia ogni giudizio e quindi ogni tensione, progressivamente ci si immerge in una Coscienza sempre più espansa!


Meditazione



Clicca qui per leggere o scaricare il PDF
con la dispensa gratuita di "Alchimia Interna"

Dispensa gratuita




 

Elenco lezioni del percorso Synthesis - Scienze Noetiche

Copertina: Piedi Sani, Corpo Sano

Piedi Sani, Corpo Sano
La salute olistica del piede

Carsten Stark ci spiega l’importanza che i piedi rivestono per la nostra salute, descrive ciò che fa loro bene o li danneggia e illustra semplici esercizi che sono di grande beneficio non solo per i piedi, ma di riflesso anche per altri disturbi
Carsten Stark
Il Punto d'Incontro Edizioni

 

 

Officina Alkemica
L'Alchimia come Via per la felicità incondizionata
Salvatore Brizzi
Anima Edizioni

 

 

Qi Gong ed Energia Vitale
Pratiche taoiste di lunga vita
Georges Charles
Edizioni Pendragon

 

 

Corso Base di Qi Gong
(con CD Audio)

La stupefacente efficacia dei movimenti più semplici
Weizhong Sun
Red Edizioni

 

 

Il Libro del Rebirthing
Il senso di sentirsi osservati e altri poteri inspiegati della mente umana
Leonard Orr - Konrad Halbig
Edizioni Mediterranee

 

 



Alimentazione Naturale
Manuale pratico di igienismo-naturale - La rivoluzione vegetariana: mangiare bene per vivere meglio
Valdo Vaccaro
Anima Edizioni

 

 



I Cinque Tibetani - L'antico segreto della fonte della giovinezza)
Questo prezioso libro rivela cinque antichi riti tibetani che ci offrono la chiave per ottenere giovinezza, salute e vitalità durature; è la storia di un uomo che sfida le lande remote e misteriose dell'Himalaya per scoprire il segreto della miracolosa "Fonte della Giovinezza"
Peter Kelder
Edizioni Mediterranee

 

 



Espansione e integrazione del corpo in Bioenergetica
Manuale di esercizi pratici di sblocco bienergetico
Alexander Lowen - Leslie Lowen
Astrolabio Edizioni

 

 

Il Qigong - L'Arte Cinese del Respiro
Come attivare l'energia vitale attraverso la respirazione e la concentrazione mentale
Elio Occhipinti
Xenia Edizioni

 

 

Il Libro del DO-IN
Tecniche ed esercizi naturali per lo sviluppo dello spirito, della mente e del corpo, secondo i principi del "Tao".
Michio Kushi
Edizioni Mediterranee

 

 

DO-In - Energia, serenità e salute
un manuale pratico che unisce ad una spiegazione chiara ed esauriente delle tecniche del Do-in adatte a ciascuna parte del corpo una esposizione profonda e stimolante della filosofia che ne sta alla base. Un vasto corredo illustrativo permette la visualizzazione immediata delle tecniche descritte
Jean Rofidal
Edizioni Mediterranee

 

 

Manuale dei Chakra - Teoria e pratica
La conoscenza dei chakra, o centri energetici, fornisce una comprensione generale e profonda degli effetti che le energie sottili hanno sull'organismo umano. Lo scopo di questo libro è fare in modo che ciascun lettore riesca ad utilizzare al meglio quelle potenzialità che sono patrimonio di ogni essere umano
Shalila Sharamon - Bodo J. Baginski
Edizioni Mediterranee