Logo del sito Scienze Noetiche

   Valuta l'opportunità di ricevere il videocorso sul Manifesting - Clicca qui


Home “HOLOS” “SYNTHESIS” 240 Conferenze Raphael "Synthesis Online" "Arte del Manifesting" Mailing-list Chi sono Disclaimer

CRONOSOFIA
«La Natura del Tempo»

"Ad essere veramente onesti, né gli scienziati né i filosofi,
sanno realmente cosa sia il tempo o perché esista!" Paul Davies

Il tempo segna gli aspetti fondamentali della nostra esistenza, la nascita e la morte, eppure resta un qualcosa di intangibile e di difficilmente definibile. L’esperienza empirica ci suggerisce che il tempo è quella dimensione in cui gli eventi scorrono, ma a livello scientifico non siamo ancora in grado di dire con esattezza cosa sia il tempo, sebbene possiamo misurarlo e inserirlo nelle formule che descrivono le leggi generali della Fisica. A livello spirituale si considera che il tempo non esista di per sé, ma che esista un "Infinito Continuo Presente" e che sia la mente razionale a parcellizzare gli eventi facendoceli apparire come disposti in una sequenza che viaggia dal passato verso il futuro.

Nei sogni, nelle esperienze mistiche ed anche in quelle che sono considerate "patologie della mente" (ad es. nella schizofrenia), l’essere umano è addirittura in grado di sperimentare un diverso scorrere del tempo perché la mente razionale non è più in grado di imporre le sue leggi.

La clessidra segna lo scorrere del tempo

Il tempo è sfuggente per sua stessa natura, infatti il passato è qualcosa "che non è più", il futuro è qualcosa "che non è ancora" ed il presente è composto di istanti su cui non si fa in tempo a porre l'attenzione che sono già passati. Non a caso Sant'Agostino nelle "Confessioni" si domanda che cosa sia il tempo ed arriva ad affermare: "Se nessuno me lo chiede, lo so. Se dovessi spiegarlo a chi me lo chiede, non lo so" (Libro XI, capitolo 14).

Sant'Agostino giunge a considerare che il passato ed il futuro possono essere pensati solo come presente: il "passato" come memoria - presente delle cose passate - ed il "futuro" come attesa - presente delle cose future - senza con questo ritenere di aver sciolto l'enigma temporale ("La mia anima aspira a conoscere questo enigma terribilmente imbrogliato e prega Dio di illuminarlo, assicurandolo che il suo interesse per il problema non proviene da vana curiosità. Io ti confesso, o Signore, di ignorare ancora che cosa sia il tempo" - Libro XI, capitolo 20).

Molte sono state le personalità di spicco in ambito teologico e filosofico che si sono interrogate sulla natura del tempo e nel prossimo capitolo ne faremo un rapido excursus.

Anche solo restando ad una visione fisica della realtà, è davvero arrivato il momento di allargare i nostri abituali orizzonti rispetto al concetto di tempo; grazie alla Teoria della Relatività Generale di Albert Einstein sappiamo che spazio e tempo sono strettamente interconnessi e che il tempo scorre più lentamente tanto maggiore è il campo gravitazionale. Poiché lo spazio e il tempo possono essere dilatati ed accorciati, possiamo parlare solo di tempo relativo a un osservatore, piuttosto che di un tempo assoluto.

Dalla Relatività Generale, la cui veridicità è oggi dimostrata a livello sperimentale, deduciamo quindi che nel Cosmo esistono tempi differenti di scorrimento del tempo. In prossimità di un buco nero, ad esempio, dove c’è un immensa forza gravitazionale, la velocità di scorrimento del tempo è praticamente nulla, mentre è molto rapida nella periferia di quella regione dello spazio!

Spazio e tempo presso un buco nero

Lo spazio e il tempo sono deformabili secondo le teorie di Einsten


Portando all'estremo la relatività del tempo e considerando che osservatori diversi possono vedere lo stesso evento come attuale, già passato o come evento futuro, possiamo affermare che passato, presente e futuro coesistono, rivoluzionando totalmente le nostre credenze sulla realtà!

 

[ INDICE ] - Vai al capitolo successivo

 





Tempo ed Eternità
Ananda K. Coomaraswamy in questo volume affronta gli argomenti chiave della dottrina e della cultura di ogni popolo: il Tempo e l’Eterno
Ananda Coomaraswamy
Mediterranee Edizioni