Logo del sito Scienze Noetiche

Home Mappa Chi sono Synthesis Online Arte del Manifesting Mailing-list Disclaimer

CRONOSOFIA
«La Relazione tra il Tempo e la Coscienza»

Questo articolo articolo fa parte del percorso di crescita transpersonale e spirituale "Synthesis", creato dal dott. Nicola Saltarelli per conoscere sé stessi e andare oltre il velo della realtà ordinaria. Se volessi sostenere questo sito e cogliere un'opportunità straordinaria di trasformare la tua vita, iscriviti al percorso premium:"Synthesis Online".


Tempo: "Immagine mobile dell'Eternità" per Platone,
"Assoluto" per Newton, "Relativo" per Einstein, "Indicibile" per Sant’Agostino


Il tempo è un argomento su cui fisici e filosofi hanno sempre dibattuto e che, personalmente, mi ha sempre affascinato; da molti anni ho sviluppato l'intuizione interiore che una chiave fondamentale di risveglio dell'essere risieda proprio nella comprensione profonda del Tempo. Non a caso nel percorso Synthesis Online la sua trattazione, e le sperimentazioni conseguenti, avranno un grande rilievo. La Cronosofia (lett. conoscenza del tempo) è una disciplina di stampo esoterico che studia le dinamiche e le leggi temporali dal punto di vista noetico (cioè della coscienza) e di come tutto questo si rapporti alla possibilità di influire sugli eventi e sulla struttura stessa dell'esistenza.


Tempo e Coscienza


Come ricorda il fisico inglese Paul Davies: "Ad essere veramente onesti, né gli scienziati né i filosofi, sanno realmente cosa sia il tempo o perché esista!"

L’esperienza empirica ci suggerisce che il tempo è quella dimensione in cui gli eventi scorrono, ma a livello scientifico non siamo ancora in grado di dire con esattezza cosa sia il tempo, sebbene possiamo misurarlo e inserirlo nelle formule che descrivono le leggi generali della Fisica. A livello spirituale si considera che il tempo non esista di per sé, ma che esista un "Infinito Continuo Presente" e che sia la mente razionale a parcellizzare gli eventi facendoceli apparire come disposti in una sequenza che viaggia dal passato verso il futuro. Nei sogni, nelle esperienze mistiche ed anche in quelle che sono considerate "patologie della mente" (ad es. nella schizofrenia), l’essere umano è in grado di sperimentare un diverso scorrere del tempo perché la mente razionale non è più in grado di imporre le sue leggi.

Secondo una visione esoterica dell’esistenza (ad es. nell’antica  saggezza dei Veda indiani, così come negli insegnamenti iniziatici della Scienza Unitaria), l’origine della creazione è un allontanamento della coscienza da un piano atemporale per calarsi nel tempo, nello spazio e nella materia. Nella Cosmologia Vedica questo concetto corrisponde al Brahman (Assoluto) che si cala in Kala (Tempo), Desa (Spazio) e Anu (Atomo materiale) e si manifesta sotto forma di personalità individuale (Jivatman). Il tempo è considerato quindi un aspetto della Coscienza!
Da questo punto di vista lo studio del tempo, e la conseguente padronanza delle leggi a cui risponde, diventa una chiave di riconnessione con la nostra perduta Coscienza Superiore ed un modo per andare al di là della frammentazione del Sé che avviene nel continuum spazio-temporale.

Kala-Tempo Desa-Spazio Anu-Atomo materiale

I livelli della coscienza dal piano più sottile a quello più denso

Ad ogni modo, anche solo restando ad una visione fisica della realtà, è davvero arrivato il momento di allargare i nostri abituali orizzonti rispetto al concetto di tempo; grazie alla Teoria della Relatività Generale di Einstein sappiamo che spazio e tempo sono strettamente interconnessi e che il tempo trascorre più lentamente tanto maggiore è il campo gravitazionale. Poiché lo spazio e il tempo possono essere dilatati ed accorciati, possiamo parlare solo di tempo relativo a un osservatore, piuttosto che di un tempo assoluto.
Dalla Relatività Generale, la cui veridicità è oggi dimostrata a livello sperimentale, deduciamo quindi che nel Cosmo esistono tempi differenti di scorrimento del tempo. In prossimità di un buco nero, ad esempio, dove c’è un immensa forza gravitazionale, la velocità di scorrimento del tempo è praticamente nulla, mentre è molto rapida nella periferia di quella regione dello spazio!
Portando all'estremo la relatività del tempo e considerando che osservatori diversi possono vedere lo stesso evento come attuale, già passato o come evento futuro, possiamo affermare che passato, presente e futuro coesistono, rivoluzionando totalmente le nostre credenze sulla realtà!

Il tempo nella visione della Noetica

Questi concetti [cioé i concetti ordinari sul tempo e sullo spazio], ai quali siamo avvezzi sin dall'infanzia e che ci appaiono come radicati nell'esperienza in forme profondissime, non sono stati annullati dalla teoria della relatività ristretta. Sono ancora vivi in essa ogni qual volta svolgiamo argomenti sul mondo fisico e parliamo come se il continuo quadridimensionale fosse "il divenire di un essere tridimensionale".

Con la fondazione della teoria della relatività generale, invece, Einstein riteneva che fosse indispensabile far svanire questa modalità della rappresentazione e accettare una nuova visione della realtà. Una visione che, eliminando la nozione di divenire, si limitasse ad affermare che la realtà fisica è un essere quadridimensionale. Il mondo, insomma, non diviene: il mondo è, e basta.

La conclusione è controintuitiva. È vero. Ma è una conclusione argomentata. E resta vera sino a prova contraria. Abbiamo allora bisogno di una filosofia che a tale verità sappia accostarsi. Una filosofia nuova. Che ci aiuti a relegare, tra le anticaglie del passato, la nota pessimistica di cui si fece testimone Gaston Bachelard quando scrisse, pochi anni or sono, che "la scienza non ha la filosofia che si merita".

Tratto da "Spazio e tempo della nuova scienza" di Enrico Bellone

 

 

Torna in cima

Scienze Noetiche Synthesis - Percorso di Risveglio


Cibi crudi Giardino dei Libri



PER APPROFONDIRE:

Lo Yoga della Mente e il
Viaggio nel Tempo

Come padroneggiare la mente per riuscire a collassare lo spazio e il tempo
Fred Alan Wolf
Edizioni Macro


 

 



Viaggio nel Tempo
Guida per principianti
J.H. Brennan
Edizioni Macxro


 

 

La Quarta Dimensione
Questo libro spiega la natura dello spazio e del tempo e come essi potrebbero mutare nei modi più svariati. Un libro essenzialmentre di natura scientifica e non metafisica
Rudy Rucker
Edizioni Adelphi


 

 

 



Vai al percorso Synthesis Online


Corso sulla Comunicazione

Esoterismo e Iniziazione
31 Agosto 2014